Colluttorio naturale

Perché preferire l'uso di un collutorio naturale? Tendenzialmente si potrebbe nutrire una certa preoccupazione nel considerare il collutorio un ausilio per l'igiene orale, questo perché in esso sono insite diverse sostanze chimiche. Un collutorio naturale, invece, è privo di sostanze chimiche di sintesi, come i coloranti, i conservanti, i dolcificanti artificiali e gli agenti antimicrobici.

Colluttorio naturale

Colluttorio naturale

Scegliere un buon colluttorio naturale

Quando si decide per l'acquisto di un collutorio naturale bisogna sapere che essi sono dei prodotti che non contengono sostanze antibatteriche, bensì dolcificanti e coloranti con base vegetale sono i principali composti naturali cui sono fatti, ingredienti perciò sani.

Gli elementi da evitare in un collutorio nella scelta di un prodotto naturale

Tuttavia è opportuno, prima di acquistare un collutorio naturale, considerare la lista degli ingredienti cui è composto il prodotto naturale, tenendo conto in particolare della non presenza del triclosan, un agente antibatterico che ha dimostrato scientificamente di avere un'azione di neutralizzazione endocrina e inquinante per l'organismo umano, un elemento che alle volte può causare problemi di salute. Nei collutori naturali, perciò, è meglio considerare quelli a base di olio dell'albero del tè, un antibatterico naturale che è generalmente presente nei collutori naturali.

Inoltre è necessario non rivolgersi a quei collutori che  hanno parabeni- conservanti, proprio perché sembra possano influenzare il sistema endocrino umano, cioè atto alla produzione di ormoni.

E' poi auspicabile evitare i collutori che tra gli ingredienti hanno il sodio lauril solfati, un sospetto elemento cancerogeno che viene utilizzato come agente schiumogeno.

Visti gli elementi non idonei ad un soggetto che richiede un collutorio naturale, è indispensabile dirigersi verso collutori naturali che contengano coloranti naturali piuttosto che quelli con coloranti sintetici o con catrame di carbone. Il catrame di carbone in particolare è un prodotto della distillazione del carbone bituminoso ed è un elemento dannoso per la natura stessa, tant'è che è un noto cancerogeno nel mondo animale e può essere la causa di eruzioni cutanee e di orticaria.

Per i collutori naturali esiste comunque una aromatizzazione, che deve essere basata su degli oli essenziali a base vegetale. La menta piperita ne è l'esempio. Dolcificanti e aromatizzanti sintetici posso invece provenire dal petrolio. Il Salicilato di metile, poi, è un elemento che si è dimostrato causare problemi nell'organismo degli animali, quindi è opportuno rivolgersi ad un mercato naturale.

Collutori naturali privi di alcol

Nella scelta di un collutorio naturale è necessario tener conto dell'apporto alcolico che molti collutori presentano. Per un prodotto naturale si consiglia quindi un collutorio privo di alcol, questo tenendo conto che i collutori di derivazione artificiale hanno una percentuale pari al 75% di alcol, un ingrediente che può causare bruciore e irritazione orale.

Le controversie sulla presenza del fluoro

Sfortunatamente la presenza di fluoro nei collutori è alquanto diffusa, grazie alla sua efficacia nel combattere i batteri nelle cavità orali. A dosi elevate però può rivelarsi una sostanza chimica con elevati potenziali tossici generando un certo squilibrio del sistema endocrino, nervoso e riproduttivo. Tuttavia esistono delle controversie tra i pareri degli scienziati su questo particolare elemento. Alcune tipologie di collutori naturali e i loro ingredienti. Nel mercato mondiale, nonché in Italia, ma anche on-line, esistono una moltitudine di collutori naturali per l'igiene orale quotidiana.

L'Eco – Dent Ultimate Daily Rinse è un collutorio privo di alcol, composto da 14 oli essenziali e da echinacea, goldenseal e bicarbonato di sodio, è un prodotto sicuro e disponibile in diversi sapori; alla menta, alla cannella e ai chiodi di garofano. Il TheraNeem Herbal Mouthrinse invece è un collutorio a base di erbe, certificato e realizzato con ingredienti biologici, privo di alcol e contenente la foglia di Neem, un elemento naturale indispensabile approvato da diversi studi clinici che hanno dimostrato la sicurezza e l'efficacia nel rendere una bocca più sana. Inoltre tale collutorio naturale contiene aloe vera, estratti di menta piperita, menta verde, chiodi di garofano, anice e timo bianco.

Preparazione di un collutorio naturale fai da te in casa

Il collutorio naturale fatto in casa può rivelarsi un'”arma” utile e semplice allo stesso tempo.
La ricetta consiste nell'avere un cucchiaino con una quantità di perossido di idrogeno pari al 3% e una tazza di acqua. Esiste però anche la possibilità di sciogliere un cucchiaino di sale o bicarbonato di sodio in acqua ed effettuare successivamente un risciacquo o dei gargarismi.

Considerazioni finali sul collutorio naturale

Nell'igiene orale è importante assumere un comportamento abitudinario nell'uso di spazzolino da denti, filo interdentale, collutorio e visite periodiche dal dentista. Tuttavia, per una resa più sicura e più appropriata, è raccomandabile l'uso di prodotti naturali, in modo da evitare una possibile insorgenza di problematiche ulteriori alla cavità orale per mezzo di tutti quegli elementi sopracitati.

La scelta di un collutorio naturale, a base di erbe o di elementi non artificiali, privo di alcol, dovrebbe essere accordata grazie ad un consulto medico, oppure tramite un erborista, i quali sapranno certamente indirizzare il soggetto verso un prodotto sicuramente naturale ma al tempo stesso efficacie e privo di effetti collaterali.

Perchè utilizzare un colluttorio naturale e come farlo in casa con il fai da te.

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: