Colluttorio per le afte

Per le afte utilizzare il colluttorio apposito risulta un buon rimedio, le afte determinano gravosi stadi doloranti, sono ulcere che compaiono all'interno della bocca sulle guance o sul bordo della lingua e sono spesso riconoscibili perché hanno la forma di macchie bianche. Le possibili fonti che danno linfa vitale alle afte sono distinguibili in alcuni fattori come lo stress, la scarsa igiene orale, la candidosi, le allergie alimentari e le carenze nutrizionali.

Colluttorio per le afte

Colluttorio afte

La cause delle afte e alcuni piccoli consigli

Oltre allo stress, il mangiare cioccolato, fragole e alcuni tipi di frutti determina l'insorgenza di possibili afte, tuttavia principalmente sono sopratutto gli agrumi e i succhi di frutta a stimolarne la crescita, come arance, pompelmo e limone nonché ovviamente i conseguenti succhi derivati.
Oltre a essi anche la carne di maiale, il lievito di birra e il grano possono causare le afte orali. Per quanto riguarda invece cause riconducibili ad interventi dentali, le protesi e il loro annesso errato montaggio possono implicare lo sviluppo di queste afte.

Le lesioni locali dovute per esempio a lavaggi eccessivi dei denti o a cibi particolarmente duri possono essere la fonte di queste particolari ulcere.

Tuttavia alcuni specialisti pensano che le allergie alimentari siano anch'esse le cause principali di molte afte. Per ovviare ad una possibile inconvenienza solitamente viene raccomandato di sottoporsi a prove allergiche eliminando così i cibi sospetti che potrebbero indurre lo sviluppo delle ulcere orali.
I zuccheri, il caffè e i cibi piccanti possono scatenare queste reazioni.

Una particolarità di alcuni individui, quelli che presentano la celiachia, e cioè coloro che hanno problematiche nella digestione del glutine in alcuni cereali, hanno una incidenza maggiore di contrarre le afte rispetto ad un soggetto normale.
Un'altra causa scatenante potrebbe essere un'elevata acidità di stomaco, facilmente risolvibile assumendo regolari antiacidi.

Le carenze nutrizionali, poi, possono essere un'ulteriore causa dello sviluppo delle afte in bocca. La carenza di zinco, ferro, dell'acido folico e della vitamina B12 possono infatti portare a questa fastidiosa problematica. La raccomandazione in situazioni del genere è quella di assumere un multivitaminico in modo tale da regolare correttamente la propria dieta e contribuendo allo stesso tempo il prevenire delle afte orali. Inoltre in queste particolari condizioni un soggetto dovrebbe considerare l'aggiunta del beta – carotene alla propria dieta per aumentare la velocità di guarigione delle mucose  in bocca.

Uso del collutorio contro le afte

Una fetta importante degli specialisti raccomandano l'uso del collutorio, anche quelli prodotti comodamente da casa, per alleviare quanto meno il dolore causato dalle afte.
Il risciacquo con collutori composti dal perossido di idrogeno sono un'ottima scelta per curare le ulcere orali, è indispensabile perciò effettuare gargarismi e risciacqui almeno per 4 volte al giorno col collutorio in queste determinate circostanze.
Sarà sufficiente applicare due parti di collutorio contenente perossido di idrogeno, mescolandole a due parti d'acqua garantendo quindi un efficace trattamento.

E' utile altresì sapere che anche il bicarbonato di sodio può dar sollievo dalle problematiche connesse alle afte, così come un rimedio facilmente componibile a casa, composto da una miscela di difenidramina, di subsalicilato e di simeticone, si rivelerà altamente qualificato a questa esigenza.

Le problematiche dell'alcol contenuto nei collutori

Come asserito in precedenza, molti dentisti consigliano l'utilizzo di collutori per il trattamento delle afte orali, alleviando per lo meno il dolore e il disagio.

Purtroppo, l'utilizzo di collutori a base d'alcol, sopratutto in modo continuo, non è consigliato come misura preventiva per ridurre le ulcere orali dai dentisti stessi.

L'alcol infatti ha dimostrato di essere un agente che può, ma non è sempre così in quanto le concentrazioni di alcol nei diversi tipi di collutori non è la stessa, aumentare la penetrazione dei prodotti chimici che a loro volta possono danneggiare il DNA dell'orofaringe e del rivestimento della cavità orale portando poi ad una successiva possibilità di comparsa delle afte.

Considerazioni finali

Il collutorio è comunque uno strumento utile nel contrastare le afte orali, tuttavia se la scelta è indirizzata su collutori a base di alcol è utile sapere che le soluzioni di collutorio sono certamente utili a tale fine, quando però vengono usati temporaneamente.

Per ovviare ad un possibile effetto collaterale dovuto ad un uso eccessivo di collutori a base di alcol, è largamente disponibile sul mercato una serie di prodotti che possono esaudire questa richiesta, che perciò non contengono laurilsolfato di sodio o alcol.

Anche i trattamenti naturali orali sono piuttosto efficaci nella cura delle afte, ma un consulto medico da parte di un igienista mentale o dentista qualificato è sicuramente la scelta migliore, in quanto esso stesso saprà come indirizzare l'individuo verso i possibili rimedi a base di collutori, adeguati e spesso consigliati dai dentisti come collutori specifici senza l'aggiunta di alcol.

Informazioni sull'impiego del colluttorio contro le afte.

Malattie

Lascia il tuo commento: