Miglior colluttorio

Scegliere il migliore colluttorio è basilare per la cura della propria igiene dentale, durante le ore di sonno i flussi di pulizia della saliva diminuiscono dando la possibilità ai batteri della bocca, cioè quelli che danno vita alla placca e alle gengiviti, di svilupparsi e creare problematiche come l'alito cattivo. I collutori contengono una serie di principi attivi che uccidono i batteri e che quindi prevengono il depositarsi di essi in tutta la bocca, riducendo poi future infiammazioni, infezioni e malattie orali.

Miglior colluttorio

Miglior colluttorio

Esistono colluttori per ogni gusto

La maggior parte dei collutori sono commercializzati come degli antisettici, cioè sono prodotti venduti come “armi” contro i germi, inoltre dispongono di diversi sapori, come alla menta o alla cannella, in modo da essere meglio accettati dal mondo dei consumatori.

Diverse tipologie di collutori

I collutori al fluoro vengono utilizzati per aiutare l'indurimento della superficie esterna dei denti, lo smalto, ma esistono anche i collutori antiplacca i quali contengono una moltitudine di ingredienti responsabili di sciogliere e successivamente staccare la placca dai denti al di sopra del margine gengivale.

Si conoscono poi i collutori per i fumatori, una categoria di persone ove l'igiene orale dovrebbe essere maggiormente presa in considerazione, atti ad eliminare le macchie di catrame dai denti. Questi particolari collutori sembrano avere una buona funzionalità in quanto contengono olio di glicerina, sale e alcol in soluzione acquosa.

Infine vi sono i collutori naturali, senza zucchero e con alcol. Molti di questi contengono anche il bicarbonato di sodio perché considerato un ottimo elemento abrasivo naturale, oltre a oli di menta pura o zenzero usati per insaporire questi collutori naturali.

L'uso del collutorio

La maggioranza dei collutori sono da usare dopo lo spazzolino da denti. Questo perché l'uso del collutorio prima e dello spazzolino poi eliminerebbe gli ingredienti del collutorio stesso riducendo perciò l'efficacia che si propone di dare.

L'utilizzo del collutorio può rivelarsi anche un metodo per fare i gargarismi, di durata pari a 30 secondi, tuttavia i dentisti specificano che l'uso di collutori al fluoro è da disporsi solamente per una volta al giorno, a differenza degli altri che possono essere adoperati per più volte al giorno.

Informazioni utili per scegliere il miglior colluttorio

Molti dei collutori in commercio contengono alcol, alcuni marchi ne contengono fino al 75% pertanto in questi casi si consiglia di tenerli fuori dalla portata dei bambini, si rammenta poi di non  utilizzarli in quei soggetti che stanno affrontando una gravidanza o l'allattamento al seno.

Consigli sulla scelta del miglior collutorio

I collutori sono resi disponibili in tre diverse tipologie principali : quelli per prevenire la carie, quelli per aiutare il trattamento delle malattie gengivali e quelli per contribuire all'eliminazione dell'alito cattivo.
La seconda e terza tipologia di collutorio sono da evitare, a meno che il dentista non abbia espressamente dato specifiche diagnosi.

Il collutorio per la prevenzione delle carie è quello che dovrebbe andare per la maggiore, completerebbe la corretta igiene orale che si auspica quotidianamente. Quando si è propensi nell'acquisto di un collutorio è importante constatare solamente due cose e cioè se contiene fluoro e se ha una bassa concentrazione di alcol, o meglio ancora se non contiene affatto alcol. Seguendo questi due semplici passi l'acquisto di uno dei migliori collutori è assicurato.

Il contenuto esatto, comunque, lo si trova nell'etichetta posta sul retro della confezione.
Il fluoro è indispensabile in quanto protegge i denti dalla carie e li rende più forti nel corso del tempo. L'alcol è invece un elemento che sarebbe preferibile evitare in quanto secca la bocca producendo poche ore dopo un alito cattivo.

Quando si decide di utilizzare il collutorio è importante assicurarsi di igienizzarsi a fondo la bocca per almeno un minimo di un minuto, espellendo poi l'eccesso e risciacquando la bocca con dell'acqua garantendo così una corretta igiene orale.

I collutori non sono raccomandati ai bambini al di sotto degli 8 anni, infatti per essi esistono compresse al fluoro, meglio se indicate da un dentista o igienista dentale il quale saprà rilasciare opportuna prescrizione.
In sintesi per scegliere il miglior collutorio basterà accertarsi che il prodotto contenga fluoro e che sia a basso contenuto di alcol, nonché siano quelli adatti alla prevenzione delle carie.

Brevi descrizioni di alcuni collutori e considerazioni finali

Biotene collutorio

Il Biotene collutorio in formato da 240ml è un prodotto delicato che neutralizza i germi dell'alito cattivo. La sua particolarità è che non contiene alcol e rinfresca e igienizza senza sensazioni di bruciore inoltre è indicato per coloro che hanno sperimentato la secchezza della bocca o irritazioni orali.

Il dosaggio del Biotene collutorio deve essere pari a circa un cucchiaino, risciacquando per almeno 30 secondi, tuttavia per un risultato migliore si consiglia di accompagnare anche l'uso del dentifricio Biotene bocca secca.
Tale collutorio contiene diversi ingredienti, ma è sopratutto composto una formula basata su di un enzima antibatterico forte che aiuta a mantenere sani i denti e le gengive.

L'unica avvertenza presente per questo prodotto è quello di tenerlo fuori dalla portata dei bambini.

Listerine collutorio

Il Listerine collutorio in formato da 250ml invece, viene utilizzato due volte al giorno come ausilio della quotidiana igiene orale, contribuendo ad eliminare la placca e le gengiviti.

Il suo uso necessita prima di una accurata pulizia con spazzolino da denti e filo interdentale, poi si presta come ottimo prodotto nel risciacquo e nei gargarismi.

Basteranno 20ml di prodotto applicati per 30 secondi due volte al giorno, con successiva espulsione e nuovo risciacquo con dell'acqua tiepida.

Ogni ml del Listerine collutorio contiene i seguenti ingredienti: Etanolo 0,26ml, 1,5mg di acido benzoico, Timolo 0,63mg e Cineolo (eucaliptolo) 0,90mg.

E' sconsigliato il suo utilizzo ai bambini di età inferiore ai 12 anni.

Colgate collutorio

Il colgate collutorio in formato da 550ml ha un prezzo più che ragionevole e si dimostra efficacie nel combattere l'alito cattivo, nel ridurre la placca, nel mantenere una freschezza più duratura e ha la particolarità di avere un'azione continua nel tempo.

Il suo è molto semplice, come la maggior parte dei collutori; sarà necessario infatti risciacquare per almeno 30 secondi la bocca con 20ml di prodotto per due volte al giorno, tuttavia è indispensabile sa conoscere le avvertenze e cioè che i bambini di età inferiore ai 6 anni non lo possono utilizzare, è consigliabile non ingerirlo e non necessita di diluizione.

Conclusioni finali sulla scelta del miglior colluttorio:

In conclusione, è importante riflettere attentamente sul perché si voglia utilizzare il collutorio, ed è altrettanto considerevole saper scegliere il miglior prodotto, in base anche alle proprie esigenze. E' perciò utile un consulto col proprio dentista il quale saprà meglio indirizzarvi sul prodotto che più si presta alle esigenze messe in evidenza.

Consigli utili per scegliere il miglior colluttorio per la propria bocca e gengive.

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: