Combattere la cellulite in modo naturale

Combattere la cellulite in modo naturale è uno dei desideri più comuni nelle donne di tutto il mondo, così come in alcuni uomini, che desiderano veder il proprio corpo libero dalla presenza di questi accumuli di tessuto adiposo, nonché dei suoi inestetismi cutanei visibili.

Combattere la cellulite in modo naturale è possibile? Certo ma prima capiamo da cosa deriva la cellulite, dovete sapere che sotto la pelle sono presenti tre strati cutanei: quello superiore è chiamato livello sottocutaneo ed è la parte dove solitamente si forma e prospera la cellulite. Le due zone sottostanti fungono da magazzino e corrispondono a dove le calorie in eccesso vengono memorizzate sotto forma di cellule grasse.

Combattere la cellulite in modo naturale

Combattere cellulite naturale

Anche se in queste due zone non si formano grumi di tessuto adiposo, nelle persone obese queste tendono a spingere verso lo strato sottocutaneo, rendendo ancora più evidente l'accumulo di cellulite.

Combattere questo problema deve diventare decisamente una priorità. È importantissimo, se volete combattere la cellulite, conoscerne le origini in modo da capire quale strategia migliore può funzionare veramente, andando ad agire direttamente alla fonte del problema.

Analizzando come si sviluppa la pelle a buccia d'arancia si dà anche il via al trattamento ideale per combattere la cellulite in modo sicuro ed efficace.

Le origini della pelle a buccia d'arancia - il primo passo per combattere cellulite modo naturale

Fase uno: Il primo passo da cui spesso deriva la cellulite è caratterizzato da un problema legato ad una cattiva circolazione sanguigna, con la conseguenza di un alterazione del drenaggio linfatico sottocutaneo.

Questa alterazione porta ad un accumulo di sostanze tossiche ed inquinanti che, assieme all'adipe, danno vita al problema visibile della pelle a buccia d'arancia.

E' proprio questa disfunzione a livello circolatorio la principale causa della cellulite e il primo obiettivo da porsi mentalmente è di dovervi assolutamente porre un inizio, una fine e soprattutto un’eliminazione alla radice.

Un drenaggio linfatico ridotto significa che i liquidi che devono passare da una parte all'altra dell’organismo avranno una maggior difficoltà a farlo e l’ovvia conseguenza è che questi liquidi linfatici vengono intrappolati nella zona, mentre il tessuto connettivo inizia a diventare più fibroso.

Fase due: una volta che la circolazione ha diminuito il suo flusso, i capillari e le vene diventano più deboli rischiando anche di avere perdite di sangue nei tessuti circostanti.

Questo processo aumenta ancora di più la pressione del tessuto, limitando maggiormente il drenaggio dei fluidi e la circolazione sanguigna. In questa fase si può notare come la pelle diventi più sottile del normale, con la possibilità di veder comparire dei lividi scuri nelle zone interessate.

Fase tre: Dopo pochi mesi di accumulo di liquidi linfatici e tossine, il tessuto adiposo incomincia ad apparire gonfio, andando a spingere sullo strato di pelle sottocutanea ed è proprio qui che appaiono i primi segni evidenti della pelle a buccia d'arancia!

Quali sono le cause della cellulite:

Alcune delle cause più note per le quali si forma la cellulite sono: lo stress, la gravidanza, uno squilibrio ormonale, alcuni vizi come il fumo, una vita eccessivamente sedentaria, l'obesità e le cattive abitudini alimentari.

Come combattere la cellulite in modo naturale:

Cercare il modo migliore per combattere la cellulite è il primo step mentale necessario e prima di tutto è meglio rendersi conto che non esiste ancora nessuna crema, pillola o prodotto che funzioni contro la pelle a buccia d'arancia per lungo termine, difatti per combattere la cellulite in modo naturale ed efficace ci sono principalmente tre cose da fare in combinazione:

  • Seguire una sana dieta
  • Fare un regolare allenamento caratterizzato da esercizi cardiovascolari
  • Intraprendere un’azione diretta e mirata contro le fonti della pelle a buccia d'arancia stessa.

L'alimentazione deve essere seguita in modo tale che rappresenti per una fonte di nutrimento e non di ulteriori grassi malsani introdotti che diminuiscono le probabilità di riuscire a combattere e, di conseguenza, vincere la lotta contro la cellulite.

L'esercizio fisico è importantissimo per aumentare il processo di combustione dei grassi svolto dall’organismo, per ridurre l'adipe che si sedimenta in alcune parti del corpo come cosce, fianchi e glutei che, come ben sappiamo, sono le zone dove solitamente si forma la cellulite.

Per quanto riguarda gli altri fattori che contribuiscono a formare la pelle a buccia d'arancia (stress, fumo, alcool ecc.) l'unico rimedio è quello di starne alla larga, per quanto possibile.

Se però non riuscite a sbarazzarvene e volete combattere a tutti i costi la cellulite in modo naturale la cellulite, ci sono alcune strategie da provare in tutta scioltezza e senza timore, visto che sono efficaci e sicure.

Un esempio potrebbe essere questa crema casalinga anti-cellulite:

  • 3 cucchiai di lozione d'amamelide.
  • 10 gocce di olio essenziale di ginepro.
  • 10 gocce di olio essenziale di rosmarino
  • 30 gocce di olio essenziale di cipresso.
  • 30 gocce di olio essenziale di pompelmo.

Indicazioni: Aggiungere gli ingredienti nell'ordine in cui sono riportati e mescolare bene.

Applicarla giornalmente sulla zona che volete liberare dalla pelle a buccia d'arancia e massaggiare delicatamente compiendo un movimento circolare ed esercitando una leggera pressione.

Combattere cellulite modo naturale è veramente possibile, basta documentarsi

Cellulite rimedi cure cellulite

Lascia il tuo commento: