Come curare la stitichezza

Quante persone hanno problemi di stitichezza? Sebbene le statistiche non siano del tutto precise, è stato rilevato che tra il 2% e il 30% della popolazione soffre di stitichezza. Se anche dovessimo accettare il limite inferiore del 2%, si tratterebbe comunque di un disagio che affligge molte persone.

Fortunatamente per curare la stitichezza esistono vari metodi di cura anche se una definizione precisa della stitichezza a livello medico, così come la sua diagnosi, è alquanto ardua. Ciò dipende dal fatto che la frequenza dell’espulsione delle feci muta sensibilmente da persona a persona: la norma può variare da una volta al giorno a una volta ogni tre giorni. Secondo la definizione del NIDDK (National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases), agenzia di ricerca governativa statunitense, la stitichezza è una condizione in cui l’espulsione delle feci avviene solo una volta ogni tre giorni.

Come curare la stitichezza

Curare la stitichezza

Una definizione più completa ed esauriente è stata formulata dalla Rome Foundation, un’organizzazione specializzata nello studio dei disordini gastroenterici: i criteri della Fondazione elencano una molteplicità di sintomi, molti dei quali devono essere percepiti contemporaneamente prima che un paziente possa essere considerato stitico.

Cause della stitichezza

Data la complessità della diagnosi, non sorprende che anche l’individuazione delle cause della stitichezza sia problematica. La condizione in sé, qualora sia cronica, potrebbe nascondere un’altra malattia, in qualche caso benigna, in altri casi più seria.

Ad esempio:

  • la Sindrome da Intestino Irritabile (IBS) è una possibile causa di stitichezza. Anche se questa disfunzione non è mortale, essa può avere un impatto molto negativo sulla qualità della vita di chi ne soffre;
  • più benigna può essere una causa legata al regime alimentare: una dieta povera di fibre, infatti, combinata con un intestino abitualmente pigro, può causare stitichezza;
  • in generale, le cause della stitichezza possono dipendere dallo stile di vita così come da una predisposizione genetica.

Rimedi per la cura della stitichezza

Anche qualora la causa primaria della stitichezza non possa essere identificata, vi sono alcuni rimedi utili per alleviare la costipazione o i sintomi ad essa associati:

  • se la sua incidenza è saltuaria e occasionale, può essere sufficiente ricorrere ad un farmaco naturale contro la stitichezza, o ad uno che non richieda prescrizione medica. Tra questi, i più comuni sono i lassativi: probabilmente non ne esiste uno migliore degli altri, dal momento che ogni individuo è diverso;
  • se l’incidenza è più frequente, allora è meglio ricorrere ad una prescrizione medica. Non è sempre semplice trovare una cura contro la stitichezza che funzioni immediatamente, di solito è necessario procedere per tentativi;
  • clisteri, rimedi a base di erbe e accorgimenti meccanici intesi a depurare il colon costituiscono terapie non sempre efficaci e, comunque, da seguire dietro stretto controllo medico, dal momento che alcuni di questi rimedi possono aumentare le possibilità di sviluppare un cancro;

Considerazioni finali sulle cure per la stitichezza:

In ogni caso, ciò che va fatto quanto prima per ridurre una costipazione cronica è modificare il proprio stile di vita: aumentare la quantità di fibre ingerite giornalmente, ricorrere ad una fonte autorevole per trovare dei lassativi da assumere con regolarità (ma con cautela), ricordare sempre che ogni singola fisiologia può giocare un ruolo nel determinare l’efficacia della cura.

Consigli e considerazioni sulle cure per la stitichezza.

Malattie

Lascia il tuo commento: