Come perdere 10 kg

Perdere peso e dimagrire in modo sensibile ed efficiente non è impossibile. incomincio col farvi presente che perdere 10kg è solo è possibile ma è anche la conseguenza naturale di uno stile di vita sano, un programma di esercizio fisico regolare (anche se non condotto ad elevati livelli d’intensità) e di una dieta sana e bilanciata.

Perdere 10 kg non è impossibile, molta gente si domanda come perdere 10kg di peso con successo magari dopo aver provato inutilmente diete dimagranti e piani alimentari non perfettamente completi o corretti e nel presente articolo voglio fornirvi i mezzi per l’applicazione di una metodologia nutrizionale funzionale non solo per perdere 10kg ma anche nell’ottenere tale traguardo in modo relativamente veloce.

Mi riferisco ad una strategia nutrizionale altamente effettiva che ha guadagnato popolarità nel corso degli anni passati e grazie alla sua efficacia testata da molti soggetti sembra che cavalcherà l’onda del successo in chiave dimagrante per molto tempo ancora, fortunatamente per coloro che magri vogliono diventare.

Esattamente si tratta del metodo “calorie shifting”, cioè della ciclizzazione quantitativa dell’apporto calorico su base quotidiana.

Come perdere 10 kg

Perdere 10 kg

Ma qual è il beneficio del "calorie shifting"?

E su quali basi scientifiche si fonda il successo del suo metodo nell’indurre un processo di dimagrimento sensibile ed effettivo?

Il beneficio principale nell’implementare il "calorie shifting" nel proprio stile nutrizionale è evitare il peggior nemico delle diete e, quindi, del dimagrimento: "lo stallo metabolico".

Una volta che si è giunti ad una fase di stallo metabolico potete decrementare quantitativamente di quanto volete l’apporto calorico della dieta che l’unica cosa che continuerete a perdere sarà la massa magra e non la massa grassa.

In una fase di stallo metabolico i circuiti ormonali che presiedono all’innalzamento del metabolismo di base (responsabile del dimagrimento) vanno in panne al fine di promuovere uno stato di conservazione dell’energia necessaria a garantire la vita dell’individuo in stati di scarso apporto energetico e nei casi di strategie volte al dimagrimento occorrono nel 99% dei casi dato il presupposto ipocalorico con cui si è soliti forgiare i contesti nutrizionali all’uopo indirizzati ma che, invece a lato pratico, per la ragione appena menzionata ostacolano il dimagrimento stesso.

Le basi scientifiche validanti l’efficacia del metodo risiedono proprio nella sua capacità di evitare l’instaurarsi dell’indesiderato ed improduttivo stallo metabolico.

Quindi tale approccio nutrizionale si basa sulla ciclizzazione delle calorie quotidiane, un giorno saranno molto più elevate del vostro fabbisogno energetico totale, un altro giorno saranno pari al vostro fabbisogno energetico quotidiano totale laddove, per esempio, un terzo giorno saranno la metà delle vostre richieste energetiche totali.

La ciclizzazione può essere fatta su un arco temporale di 3 giorni, 7 giorni o anche 10 giorni.

Comunque sia, al termine di un ciclo intero di ciclizzazione calorica, si ricomincia da capo. Il numero dei giorni su cui far ricadere il computo della ciclizzazione calorica lo deciderete voi in base a prove personali e, quindi, dopo aver monitorato e sperimentato ciò che funziona bene per voi.

Non mi interessa il "calorie shifting diet"

Invece, se per voi il perseguimento di una dieta ciclica “calorie shifting diet” non è ciò che cercate, vi fornirò alcuni spunti nutrizionali che comunque vi permetteranno di riscontrare un decremento sensibile dei vostri livelli di massa grassa.

Colazione

A giorni alterni consumate 30g di fiocchi d’avena con 20g di proteine del siero del latte, 10g di mandorle e 500ml d’acqua.

Negli altri giorni, invece, consumate una fonte di glucidi derivante dalla frutta, ad esempio 200g di susine con 150g di fiocchi di latte magri, 10g di noci e 500ml d’acqua.

Raccomandazione: accertatevi che l’apporto calorico totale per tale pasto non superi le 550kcal.

Snack mattutino

In questo pasto introducete una fonte proteica d’alto valore biologico, una fonte glucidica a basso indice glicemico ed una fonte di grassi mono o poli insatura.

Esempio:

Pane di segale con bresaola ed olio extra vergine d’oliva. Aggiustate le porzioni alimentari affinché non superiate le 350 kcal totali per questo pasto.

Pranzo

Consumate della carne magra (petto di pollo o qualunque altro tipo di carne purché di taglio magro) insieme a del riso integrale, un’abbondante porzione di insalata verde e rossa (radicchio) e come condimento del sano olio extra vergine d’oliva.

Non superate le 300kcal per questo pasto.

Snack pomeridiano/serale

Come nello spuntino di metà mattino, introducete una fonte proteica di qualità, carboidrati a basso indice glicemico ed una fonte di grassi mono o poli insaturi.

In questa fase della giornata, per variare le fonti alimentari, vi consiglio di soddisfare tali presupposti nutrizionali con i seguenti alimenti:

  • Proteine in polvere del siero del latte sciolte in 300-500 ml d’acqua.
  • Una mela.
  • Una manciata di noci.

Anche in sede di questo pasto non superate le 300 kcal.

Cena

La cena è un pasto le cui scelte nutrizionali sono predittive del vostro potenziale dimagrante.

In poche parole, non assumete carboidrati prima di andare a letto, in quanto essi favoriranno processi di accumulo di grasso.

Quindi, limitatevi ad una fonte proteica d’alta qualità: carne magra, pesce, uova.

Una fonte lipidica di altrettanta qualità: olio extra vergine d’oliva.

E l’unica fonte di carboidrati consentita per questo pasto è la verdura a foglia verde e rossa.

Consigli importanti per dimagrire

Ricordatevi di bere almeno 500 ml d’acqua in occasione dei singoli 5 pasti giornalieri. Vi aiuterà a smaltire le tossine, gli acidi organici, a sentirvi più sazi, a mantenervi idratati ed a ottimizzare le funzioni renali.

Seguite questi semplici consigli e potrete osservare come il vostro processo di dimagrimento dipenda da un approccio dietetico naturale ed efficiente e non da qualche pillola miracolosa che le pubblicità vi vogliono far credere necessaria al dimagrimento.

Come perdere 10 kg

Perdere peso dimagrire velocemente

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo come perdere 10 kg

Come perdere 10 kg

Lo spunto dell'articolo mi piace molto. Complimenti per la precisione e i dettagli. Un Bacio da Anna

Lascia il tuo commento: