Come smettere di fumare

Smettere di fumare si, ma come? Consigli utili per smettere di fumare? Ci sono molti fattori nella vostra vita che dovete cambiare se volete davvero smettere di fumare. Lo stile di vita deve essere cambiato perché quello inerente al momento presente è astutamente scolpito dalla forte dipendenza dalla nicotina. Avete notato che ad una certa azione segue subito la voglia impellente di accendere una sigaretta? Ecco, questa è la vostra vita ora.

Come smettere di fumare

Consigli per smettere di fumare


Di seguito sono elencati alcuni semplici consigli e suggerimenti per aiutarvi a smettere di fumare in modo permanente:

Il mondo è tondo, non è piatto - accettare la verità!

C'è stato un tempo in cui la gente pensava che il mondo fosse piatto. Chi affermava il contrario, nei tempi antichi, veniva considerato un eretico.Allo stesso modo, i fumatori vivono con false certezze che li accecano e non permettono loro di vedere la realtà così com’è. Come facevano gli Antichi, anche essi credono che il mondo sia piatto e che cadranno inesorabilmente, una volta raggiunta l'estremità di quello che credono di vedere.
Se volete imparare a smettere di fumare in modo facile, dovete accettare che il mondo sia rotondo. In parole povere: si deve accettare che il fumo non stia facendo a di buono per voi e per la vostra salute.

I fumatori credono che sia il fumo a farli sentire bene. Sono convinti che smettere di fumare li farà aumentare di peso, li farà ammalare, li farà sentire vuoti e annoiati, ... Tutto falso! Pensare di aumentare di peso una volta che si smetta fumare è un errore: si ingrassa solo perché si comincia a mangiare senza freni, trasferendo la dipendenza dal fumo a quella dal cibo. 

Se volete sapere come smettere di fumare in modo facile, il cominciate a cambiare la vostra mente. Una volta accettata la realtà, si è già a metà strada.


Verità sugli effetti collaterali dello stop al fumo:

Sapevate che smettere di fumare di colpo è il metodo migliore per guarire dalla vostra dipendenza da nicotina?
E … Vi siete mai chiesti perché la nicotina è legale? E' legale perché i sintomi di astinenza non sono così forti rispetto a quelli verso altre forme di tossicodipendenza. Ma ci sono.
Se comunque dovesse capitare di ammalarvi, una volta aver smesso di fumare, tenete presente che il vostro corpo sta solo reagendo alla mancanza di nicotina. La tosse è l'unico modo per purificare i polmoni dal catrame, quindi aspettatevi di dover sopportare questo breve disagio per un pochino di tempo. Non abbiate timore di qualche effetto indesiderato che dovesse capitarvi quando vi imporrete di non fumare più, perché grazie a questi fastidi transitori, la vostra vita non potrà che migliorare ed allungarsi con meno rischi per la vostra salute.


Non sviluppare la malsana abitudine di mangiare potreste ingrassare:

Non esiste una vera e propria correlazione tra fumo e perdita di peso, sebbene molti affermino che, smettendo di fumare, i chili sulla bilancia aumentino a vista d’occhio. La verità è che il fumo cancella letteralmente il gusto per alcuni tipi di alimenti e quindi, quando si smette di fumare, si ricomincia a riassaporare i cibi e di conseguenza a mangiare di più. Ma anche se dovesse accadere che un ex fumatore si tuffi nel cibo per compensare l’astinenza da nicotina, è bene ricordare che perdere peso è molto più facile che smettere di fumare.
Tenete a mente che il fumo non è solo una dipendenza, ma è anche una abitudine, ed il modo migliore per rompere l'abitudine è quella di sostituirla. È per questo che molti diventano obesi, perché sviluppano un'altra cattiva abitudine: mangiano (male) per sostituire la dipendenza da fumo. Un consiglio? Inizialmente, quando si sente la voglia di fumare o mangiare in alternativa, bevete un bicchiere d’acqua. Fatelo ogni volta che la tentazione arriva. Spezza l’abitudine e il rischio di dipendenza.

Non bere quando si smette di fumare:

Nelle prime 3 o 4 settimane di astinenza da fumo, si porranno le basi per quello che sarà il futuro senza sigarette. Evitare di bere a tutti i costi, sarà un passo molto importante per la riuscita dell’intento. L'alcool è “il migliore amico delle sigarette” perché queste due sostanze, che danno assuefazione, stimolano solo momentaneamente un senso di forza che in realtà non esiste. Quindi, se siete bevitori (moderati) d’abitudine, la prima cosa da fare sarà smettere di bere del tutto in modo da poter avere maggior controllo sul fumo. Se non ci si sente in grado nemmeno di smettere di bere, allora, forse è il caso di pensare ad un disturbo un po’ più serio.


L'unica persona che può forzarti a fumare sei tu:

Un'altra ragione per cui molte persone non riescono a smettere di fumare è perché danno la colpa a tutti e tutto quello che ruota intorno a loro e quasi mai a loro stessi. Non è comunque facile smettere quando si è in giro, o in famiglia, con i fumatori, ma non è impossibile. Ma la volontà deve nascere da dentro, non dall’esterno.

Altri efficaci e semplici esempi per smettere di fumare:

Fare qualche esercizio.

Un'attività fisica leggera è la prima cosa da fare. Si elimineranno più facilmente le tossine e l’attenzione si sposterà dalla sigaretta all’impegno fisico regolare.

La nicotina viene eliminata dal sistema in circa 72 ore. Dopo aver raggiunto questa fase, il desiderio di riprendere a fumare diventerà sempre più debole. Aiutarsi ad espellere questa sostanza dannosa, quindi, permette di vincere la dipendenza da fumo molto più velocemente.

Coltiva te stesso.

Mantenete la struttura mentale di un non-fumatore. Il modo migliore per smettere di fumare è quello di imparare a conoscere le vostre capacità e non rifugiarsi nel fumo o nell’alcool alla prima difficoltà della vita che si presenta.

Utilizzare l'auto-suggestione o autosuggestione.

Non sottovalutate il potere della mente. Allen Carr nel suo libro ha ammesso che l'ipnosi lo ha molto aiutato a smettere di fumare. Non è necessario vivere la stessa esperienza: basta tenere nota scritta dei motivi positivi per cui si vuole smettere di fumare e rileggerli più volte al giorno.

Mangiare nutrienti, pasti sani e variati.

Evitare il consumo eccessivo di cibi grassi e fritti. Optare per frutta fresca e verdura.

Bere molta acqua.

Smettere di fumare di solito produce una gran sete. Bevete, quindi, almeno otto bicchieri d'acqua al giorno. Vi farà sentire sazi e vi aiuteranno ad eliminare le tossine. Conservate una bottiglia d'acqua per tutto il tempo in cui dovrete combattere contro i sintomi dell’astinenza e, quando arrivano … bevete!

Fare una passeggiata.

Andate a fare una passeggiata leggera non appena avvertiate il desiderio di fumare. Contrasta la tentazione e, allo stesso tempo, mantiene in forma facendo perdere peso in eccesso.

Siate orgogliosi di voi stessi.

Non dimenticate che, una volta aver smesso di fumare, raccoglierete solo frutti positivi. Non sarà un percorso facile, ma ricordatevi sempre i motivi che vi spingono a farlo e pensate che, senza fumo, la vostra vita sarà lunga, sana, ricca di soddisfazioni. Voi siete più forti e più saggi più di quello che pensiate di essere. Dovete solo imparare a fidarvi delle vostre capacità.

Semplici ma efficaci consigli per smettere di fumare.