Comedoni

I comedoni spuntano sulla schiena e sul viso, ma in particolar modo i comedoni fanno capolino sul naso, il mento ed anche il collo, i comedoni, o punti neri, sono una forma di inestetismo che può interessare tutto il corpo includendo viso, spalle e schiena, che nella maggior parte delle volte si sviluppa in combinazione con brufoli o altri problemi cutanei: ecco perché per trattare e curare i comedoni sarà necessario scegliere una strategia indicata per migliorare tutto l’aspetto e la salute dell’epidermide, così da beneficiare interamente la salute della vostra pelle e renderla più bella ed attraente.

Comedoni

Comedoni

Comedoni

Comedoni inestetismo

I comedoni appaiono in maniera molto meno disgustosa dei loro cugini brufoli, ma ciò nonostante le persone che ricercano una valida soluzione per questi scomodi inquilini del proprio corpo sono davvero molte e ormai non sanno più a chi affidarsi o chiedere consiglio per riuscire a liberarsi dei comedoni, ritornando così ad avere una pelle più sana e pulita.

Che cosa sono però i comedoni?

I comedoni sono formati da un accumulo di sebo (l’olio naturale prodotto dalle ghiandole sebacee per nutrire ed idratare la pelle) e cellule cutanee morte che, sedimentandosi, provocano l’ostruzione dei follicoli presenti sulla superficie dell’epidermide. Il fatto che questi comedoni appaiono di color nero deriva dal fatto che le sostanze trattenute ed accumulate raggiungono lo stato solido, portando la pelle ad avere questa sorta di protuberanze alquanto sgradevoli alla vista. Una volta che i comedoni si sono sviluppati, si potrà fare ben poco se non trovare un modo efficace e sicuro per sbarazzarsene favorendo la loro espulsione definitiva: ecco il motivo per cui oggi sarà davvero importante capire inizialmente quali sono le cause strettamente legate allo sviluppo dei comedoni, così da capire quali sono le migliori forme di prevenzione e quali sono invece le strategie consigliate per eliminarli una volta per tutte.

Quali sono le cause dei comedoni? Che cosa favorisce lo sviluppo dei punti neri?

I comedoni o punti neri, come abbiamo appena visto, sono il risultato dell’accumulo del sebo della pelle combinato con cellule morte e materiali di scarto dell’epidermide, e solitamente si formano in zone del corpo come il viso o la schiena: vediamo ora quali sono le cause che vengono sempre più spesso collegate a questa forma di inestetismo, così da comprendere al meglio la natura dei comedoni o punti neri.

L’alimentazione: una possibile causa dei comedoni

Non è affatto un mistero che la propria dieta quotidiana può stabilire, oltre alla vostra forma fisica, anche il livello di salute dell’intero corpo, capelli e cute compresi, ecco perché gli studiosi affermano che una dieta scorretta può sicuramente rivelarsi come una causa reale dei comedoni o punti neri in combinazione con l’acne e la formazione persistente di brufoli. Alcuni prodotti alimentari ricchi di calorie, zuccheri, grassi inutili, conservanti o altri composti nocivi può portare alla sovrapproduzione di sebo che, assieme all’accumulo di altre sostanze tossiche, può causare diversi problemi ed inestetismi cutanei, tra cui i comedoni: ecco il motivo per cui è consigliata una dieta priva di questi alimenti che includa invece solamente cibi e bevande nutrienti e povere di grassi aggiuntivi. Oltre alla salute della vostra pelle ed alla prevenzione dai comedoni ciò si tradurrà in una forma di benessere generale per tutto il vostro corpo, ecco dunque un motivo in più per iniziare a seguire una dieta più equilibrata, concentrata sul rispetto dell’organismo e delle sue funzioni.

Genetica e condizioni collegate ai comedoni: gravidanza ed adolescenza

Nella maggior parte dei casi i comedoni ed i punti neri che interessano una buona parte della popolazione non sono altro che fattori derivati dalla genetica, diventando quindi un aspetto ereditario del vostro corpo: ecco perché in questo caso non potrete fare molto per prevenire lo sviluppo di questi inestetismi, ma sarà bene concentrarsi sui vari tipi di cura che vedremo comunque in seguito. Oltre alla genetica, i comedoni sono un aspetto abbastanza comune nei ragazzi durante l’adolescenza, che interessa soprattutto i maschi anche i forma avanzata e persistente. I punti neri sono però strettamente legati ad alcune condizioni che riguardano in modo particolare le persone di sesso femminile, tra cui troviamo la gravidanza, la menopausa o il normale ciclo mestruale, periodi durante i quali il loro corpo è regolarmente caratterizzato da forti sbalzi e squilibri ormonali, che possono alterare alcune funzioni organiche. Una donna sarà dunque maggiormente interessata dalla formazione dei comedoni, ma a di preoccupante: esistono alcune soluzioni, come vedremo tra poco, che vi aiuteranno a ridurre questo aspetto che può compromettere la vostra serenità durante un periodo particolare della vostra vita.

I comedoni legati allo stress

Come molti altri problemi fisici e di salute anche i comedoni possono derivare dallo stress, dal nervosismo o dalla tensione a cui tutti noi siamo a stretto contatto ogni giorno, visto anche l’elevato ritmo che interessa la nostra vita moderna. Lo stress può seriamente interagire con l’equilibrio esistente tra le vari funzioni e compiti quotidiani dell’organismo, aumentando la formazione di composti tossici nocivi per il corpo, che agiscono anche compromettendo la salute dell’epidermide e portando lo sviluppo di comedoni o punti neri: sebbene lo stress venga considerato come un normale della propria esistenza, il nostro obiettivo sarà quello di evitare tutte le possibili fonti che vi portano nervosismo o tensione, così da limitare per lo meno l’esposizione a questo fattore di causa dei comedoni.

Malattie o patologie: i comedoni tra i loro sintomi

Ci sono alcuni tipi di malattie o problemi cronici di salute che risultano strettamente collegate ai comedoni e ad altre forme di inestetismi cutanei: patologie che affliggono il tratto gastrointestinale, ad esempio, sono una causa abbastanza comune della tonsillite e dell’aumento di sebo, che compromettono l’apertura dei pori cutanei formando di conseguenza brufoli e punti neri.Molte volte è infatti sufficiente assumere determinati farmaci specifici per tali condizioni di salute per curare i comedoni e ristabilire la bellezza della vostra pelle.

I comedoni: consigli e rimedi naturali

Se vi ritrovate con la pelle del viso cosparsa di comedoni e brufoli antiestetici ci sono alcune pratiche ed abitudini quotidiane che vi aiuteranno a ridurre la loro comparsa e favorire l’espulsione dei punti neri, così da migliorare l’aspetto del vostro volto e prevenire che questi intrusi possano manifestarsi nuovamente. I rimedi naturali per trattare i comedoni del viso sono ideali anche per curare le altre zone colpite, dimostrandosi dunque efficaci a 360° nella lotta agli inestetismi dell’epidermide.

Ecco alcuni consigli che dovrete prendere alla lettera quotidianamente:

  • Mantenete una buona igene lavandovi accuratamente il viso, così da ripulire quotidianamente la pelle da tutte le impurità che possono causare l’ostruzione dei follicoli;
  • Lavatevi spesso le mani, in modo da non toccare il viso portando sporcizia o altri composti dannosi per la pelle;
  • Evitate di utilizzare un trucco pesante o eccessivo sul viso, e ricordatevi di lavarlo via con un detergente efficace prima di andare a dormire: questo vi aiuterà notevolmente ad evitare i comedoni, se siete delle donne attente alla cura ed alla bellezza del corpo;
  • Bevete una sufficiente quantità di acqua al giorno, in modo da mantenere idratato il vostro corpo e favorire l’espulsione delle sostanze tossiche presenti nell’organismo: ci vi aiuterà ad evitare una buona quantità di inestetismi, tra cui i comedoni o punti neri.
  • Una sufficiente attività fisica quotidiana sarà l’ideale per promuovere la salute di tutto il corpo, migliorando allo stesso tempo l’aspetto cutaneo: non pensate di dover ricorrere a misure estreme ed allenamenti intensi, esercitate regolarmente il vostro corpo con attività salutari ed efficaci  per il vostro scopo come il nuoto, il footing o la cyclette; pochi minuti al giorno saranno sufficienti!

Questi sono consigli per prevenire la formazione dei comedoni che, come ben sappiamo, risultano particolarmente fastidiosi soprattutto se si sviluppano nel volto o nella fronte, zone perennemente esposte al primo sguardo delle altre persone. Vi sarà dunque utile venire a conoscenza di alcuni rimedi naturali o casalinghi per trattare i punti neri e permettere la loro fuoriuscita definitiva dai tessuti cutanei, ristabilendo un aspetto attraente e salutare.

Oli essenziali: rimedi naturali per i comedoni

Sono moltissime le persone che hanno deciso di affidarsi all’omeopatia per trattare i comedoni, impiegando degli oli essenziali naturali che, con le loro proprietà, risultano efficaci per migliorare la salute cutanea e curare i punti neri che appaiono sul vostro volto. Effettuando una combinazione con olio di lavanda e ginepro sarà possibile ricevere il risultato desiderato, eliminando i comedoni e tornando a guardarsi allo specchio con ammirazione. Altre erbe consigliate per tale scopo sono la camomilla, il bergamotto o sostanze come l’argilla e l’olio d’oliva: ecco come avrete la possibilità di provare numerose varianti per garantirvi bellezza e salute.

Erbe e vapori come rimedi contro i comedoni

Oltre agli oli essenziali, potete anche utilizzare le piante presenti in natura per effettuare altri trattamenti specifici nella cura contro i comedoni: diverse erbe come l’achillea, il rosmarino, il timo, la salvia ed i petali di rosa possono venir impiegati per fare dei “bagni di vapore” e favorire la fuoriuscita dei comedoni, dei brufoli e di un gran numero di tossine che ostruiscono i pori della pelle, portando i tanto temuti inestetismi cutanei. Queste piante possono anche servire a preparare degli infusi specifici per svolgere impacchi mirati a beneficiare la zona colpita dai comedoni, così da eliminarli e ristabilire l’aspetto della pelle.

L’acido salicilico per eliminare i comedoni: una cura efficace

In farmacia potete trovare diversi prodotti utili per trattare i comedoni ed i punti neri del volto o di altre zone del corpo, e tra questi troviamo sicuramente un composto chiamato acido salicilico, presente in un buon numero di terapie per curare gli inestetismi della pelle. Questo agente agisce sulla pelle esfoliandone la superficie e favorendo l’apertura dei pori e la fuoriuscita dei comedoni composti da sebo essiccato: ecco perché potrete anche voi decidere di affidarvi ai prodotti composti con l’acido salicilico per trattare i punti neri in maniera definitiva direttamente da casa vostra!

Una semplice conclusione sui comedoni

I comedoni rappresentano per molti un problema che non interessa solamente l’aspetto estetico del proprio corpo, in quanto questo inestetismo si ripercuote anche sulla psicologia di una persona, affliggendola emotivamente e facendola sentire meno attraente e sicura di sé stessa di fronte agli altri: ecco dunque un motivo in più per decidere di affrontare il problema e sbarazzarsi dei comedoni una volta per tutte.

Consigli ed informazioni utili contro i comedoni.