Comedoni chiusi

I comedoni chiusi, noti ai più come i semplici brufoli, sono visti dalla gente in maniera sgradevole visto che interessano zone del corpo come viso, mento, collo, spalle o schiena.

I comedoni chiusi sono dei compagni indesiderati della pelle di una buona fetta della popolazione mondiale, dato che chiunque almeno una volta nella vita può notare la formazione di brufoli, punti neri o qualsiasi altra forma di inestetismo che può compromettere il proprio aspetto fisico. I comedoni chiusi il più delle volte non rappresentano niente di preoccupante, essendo dovuti solamente ad un accumulo di sebo (un olio naturale prodotto dal corpo per idratare la pelle) che ostruisce i pori cutanei assieme a tossine o altri composti nocivi, causando la sedimentazione sottopelle di pus ed altre sostanze.

Comedoni chiusi

Comedoni chiusi

Comedoni chiusi

Questo è un motivo per cui molte persone i comedoni chiusi rappresentano un vero e proprio nemico per il quale bisogna immediatamente prendere provvedimenti mirati a cancellarli definitivamente, in quanto possono seriamente raggiungere livelli cronici e svilupparsi coprendo vaste aree del corpo: un fattore non proprio gradevole considerando il fatto che la superficie cutanea rischia di apparire come una sorta di grattugia. Ecco perché oggi sarà nostro compito concentrarci sulla natura dei comedoni chiusi, in modo da capirli più a fondo e stabilire una strategia utile per liberarsene.

Come appaiono i comedoni chiusi? I comedoni chiusi sottopelle

I comedoni chiusi a primo sguardo si rivelano come una leggera protuberanza sottopelle che, culminante con una punta di color biancastro/giallognolo: questa caratteristica deriva dal fatto che il contenuto di pus dei brufoli è esposto all’ossidazione dell’aria come quello dei comuni punti neri (o comedoni aperti), che acquistano invece una tonalità marron scuro. I comedoni chiusi rendono la pelle davvero antiestetica, ecco perché sarà bene capire come liberarsene una volta per tutte.

Comedoni chiusi sul viso? Si, ma anche in altre parti del corpo

I comedoni chiusi solitamente sono una caratteristica che interessa la zona del viso, l’acne comune giusto per intenderci, ma non è affatto raro che questi interessino anche altre zone del corpo come il torace, la schiena, le spalle o i glutei, qualsiasi area, cioè, in cui siano presenti dei follicoli ed una possibile sovrapproduzione di sebo.

Le cause dei comedoni chiusi: perché si sviluppano?

I comedoni chiusi non sono sintomi preoccupanti o allarmanti per il semplice motivo che sono dovuti a dei leggeri squilibri nell’organismo causati da alcuni aspetti della vostra vita, come vedremo tra poco. Capire quali sono le cause dei comedoni chiusi vi aiuterà non solo a stabilire quale strategia seguire per liberarvi dei brufoli, ma anche a stabilire alcune linee guida da seguire lungo il corso della vostra vita quotidiana, indicate per migliorare alcune vostre abitudini che, come avrete già capito, non sono proprio corrette ed indicate per una sana esistenza, priva dei comedoni chiusi e di molti altri problemi fisici e di salute.

Quali sono allora le cause più comuni da cui derivano i comedoni chiusi?

  • Molti pensano che una scarsa igene personale sia strettamente collegata allo sviluppo dei comedoni chiusi nonché ad un’altra varietà di problemi di salute della pelle: non possiamo affermare che ciò reale, ma sicuramente l’igene contribuisce in maniera significativa a ridurre le possibilità di entrare a contatto di una buona parte di inestetismi della pelle, visto che lavarsi significa rimuovere la quantità in eccesso di sebo ed altre sostanze presenti sulla superficie dell’epidermide, ripulendola dalle impurità.
  • Possiamo sicuramente affermare che l’alimentazione è uno dei fattori chiave che interagiscono con la salute del corpo, ecco perché una dieta sbagliata viene inclusa tra le possibili cause dei comedoni chiusi come effetto collaterale; avere una buona alimentazione significa nutrire il corpo rispettando l’equilibrio esistente tra le sue funzioni vitali, oltre ad una serie di compiti svolti dall’organismo per mantenere il benessere dei vari tessuti, tra cui la pelle e la produzione del sebo. Se mangiate dunque molti alimenti ricchi di grassi, calorie o altre sostanze sconsigliate per una dieta sana avrete dunque maggiori probabilità di avere una pelle meno bella ed attraente, mentre aumenterà invece il rischio di avere dei comedoni aperti dovuti alla sovrapproduzione di sebo per la cute.
  • Avrete sicuramente già sentito che alcuni aspetti del corpo femminile possono interagire portando diversi problemi a causa degli intensi sbalzi a cui viene esposto in periodi come il ciclo mestruale, la menopausa o la gravidanza: questi squilibri ormonali portano con sé diversi effetti collaterali come vampate di calore, crampi e mal di testa, ma anche inestetismi cutanei come cellulite e brufoli. Per questo motivo possiamo includere questo fattore tra le numerose cause dei comedoni chiusi, motivo abbastanza sicuro per un gran numero di donne durante particolari periodi della loro vita.
  • Lo stress viene annoverato tra le varie cause della formazione dei comedoni chiusi, nonché in moltissimi altri problemi che colpiscono moltissime persone nella nostra frenetica società visto lo stile di vita che molti seguono. Sebbene sia quasi impossibile liberarsi totalmente dello stress (è un aspetto normale della vita di tutti noi) sarebbe bene cercare di evitarlo il più possibile cercando di adottare alcuni accorgimenti per mantenere un umore più disteso e rilassato.
  • Anche la genetica si propone molte volte con aspetti o caratteristiche del corpo che, purtroppo, per molti possono essere un vero problema: i comedoni chiusi non sono tra i più terribili fattori ereditieri che potete avere, ma sicuramente sarete interessati a capire come liberarvene per avere una pelle più pulita e priva di impurità.

La cura dei comedoni chiusi: alcuni rimedi per liberarsi dei brufoli

Se avete deciso di fare qualcosa contro i comedoni chiusi allora sappiate che ci sono alcuni rimedi da prendere in considerazione per agire con una vera e propria cura contro questi sgraditi ospiti della vostra pelle. Sebbene la maggior parte di voi sarà sicuramente più interessata ai diversi prodotti reperibili sul mercato consigliati per il trattamento contro i comedoni chiusi, sappiate che ci sono alcuni rimedi naturali previsti dall’omeopatia per curare i comedoni chiusi con l’utilizzo di sostanze naturali come oli essenziali estratti da erbe e piante, così da star sicuri di seguire un trattamento senza l’ombra di effetti collaterali.

La crema per i comedoni chiusi: i prodotti da banco in farmacia

La medicina moderna vi da l’opportunità di utilizzare diversi prodotti disponibili in farmacia per curare i comedoni chiusi in maniera semplice ed efficace, una crema per i brufoli sarà dunque una valida scelta per svolgere una vera e propria terapia contro i comedoni direttamente a casa vostra. Sicuramente il vostro medico saprà consigliarvi la crema più utile per il vostro scopo, che solitamente contiene composti come l’acido glicolico o l’acido salicilico, veri e propri esfolianti cutanei per eliminare le impurità e cancellare i comedoni chiusi una volta per tutte.

I rimedi naturali per i comedoni chiusi

L’omeopatia è una soluzione seguita da un vastissimo numero di persone che preferiscono affidarsi a soli trattamenti naturali per liberarsi dei comedoni chiusi, senza dunque dover somministrare farmaci o altre sostanze chimiche previste invece dalla farmacologia. I rimedi naturali per i comedoni sono davvero molti, ma quasi tutti prevedono l’utilizzo di piante o erbe cariche di proprietà positive per l’organismo, che possono realmente rivelarsi utili anche contro i comedoni chiusi che affliggono la vostra pelle. Vapori, oli essenziali, creme e composti a base di sostanze omeopatiche vi aiuteranno a migliorare l’aspetto cutaneo e la salute dei suoi tessuti, i quali saranno sicuramente meno esposti alla formazione dei comedoni chiusi e di una vasta gamma di altri inestetismi.

Combattere i comedoni chiusi dall’estetista

Se volete seguire un trattamento specifico per ripulire la pelle dalle impurità ed espellere i comedoni chiusi potete decidere di mettervi nelle mani di un estetista specializzato per svolgere una pulizia cutanea nella zona dove si trovano i brufoli, favorendo l’uscita del loro contenuto e migliorando l’aspetto esteriore dell’epidermide, oltre alla sua salute in profondità. Solitamente le varie tecniche svolte dall’estetista si baseranno sull’esfoliazione e l’estrazione del brufolo, che riusciranno a liberarvi dai comedoni chiusi senza dover spendere cifre eccessive.

Alcuni consigli per evitare i comedoni chiusi

  • Fate una doccia o un bagno quotidiano per mantenere la pulizia della pelle, liberandola dalle impurità e dal sebo in eccesso.
  • Seguite un piano alimentare ben equilibrato, ideale per la prevenzione dei comedoni chiusi
  • Riposate le corrette ore notturne e non sovraccaricatevi di stress, così da vivere più serenamente senza i comedoni chiusi
  • Utilizzate un detergente delicato almeno due o tre volte al giorno, così da avere sempre una pelle fresca e pulita
  • Bevete molta acqua così da mantenere idratati i tessuti cutanei

Una considerazione finale sui comedoni chiusi

I comedoni chiusi per molti rappresentano una vera e propria fonte di imbarazzo che con il tempo può seriamente danneggiare l’autostima e la forza di volontà dell’individuo: combatterli e liberarsene una volta per tutte sarà un traguardo davvero importante per la vostra vita, cominciate subito a delineare la vostra terapia personale per la cura dei comedoni chiusi.

Informazioni e consigli sui comedoni chiusi.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo comedoni chiusi

Comedoni chiusi cosa fare? ci sono altri rimedi per eliminarli?

io ho, a quanto sembra, un comedone chiuso, ma non termina con una punta biancastra/giallognola, prima di essere chiuso era un piccolo poro dilatato, che strizzandolo, almeno una volta alla settimana, usciva della roba, forse la crema per il viso che si era infiltrata, da circa 6 mesi circa si è proprio chiuso del tutto e sottopelle si è formata come una cistina, non so cosa fare, rimedio fai da te o picoolo intervento chirurgico? cosa sarà di preciso se nonè un comedone chiuso?

Lascia il tuo commento: