Contraccettivi: metodi contraccettivi

I contraccettivi sono usati prevenire le gravidanze, quindi come controllo delle nascite.

Quanti metodi contraccettivi esistono? Ci sono diversi metodi contraccettivi, alcuni dei quali sono stati creati per le donne e altri per gli uomini. Alcuni metodi contraccettivi sono considerati permanenti, mentre altri contraccettivi sono reversibili. La maggior parte dei metodi contraccettivi rientra in una delle due categorie: barriera o ormonale. Ci sono anche altri quattro metodi: sterilizzazione (intervento chirurgico), coito interrotto, pianificazione familiare naturale e astinenza. È importante che esaminiate i diversi metodi contraccettivi e scegliate qual è meglio per voi.

metodi contraccettivi

Contraccetivi quali sono?


Importante premessa sui contraccettivi:

Ricordate che la maggior parte dei metodi contraccettivi impedisce la gravidanza, ma non le malattie sessualmente trasmissibili. Se siete sessualmente attivi e utilizzate un metodo contraccettivo, tenete a mente che tutti i metodi contraccettivi hanno un tasso di fallimento. Quindi se siete donne e notate i sintomi di una gravidanza, fate un test.  


Contraccettivi:

Di seguito una breve descrizione di ogni metodo contraccettivo:

  • Astinenza
  • Pianificazione familiare naturale
  • Metodi di barriera
  • Metodi ormonali
  • Coito interrotto e sterilizzazione.

Astinenza come contraccettivo:

  • Come mezzo di contraccezione, l'astinenza è la rinuncia volontaria all’attività sessuale.
  • L'astinenza è l'unico metodo contraccettivo efficace al 100% per prevenire la gravidanza e le malattie sessualmente trasmissibili.

Pianificazione familiare naturale:

  • Non si basa su dispositivi o farmaci per prevenire le gravidanze.
  • È un metodo contraccettivo che utilizza le funzioni naturali del corpo e il ciclo mestruale per calcolare l'ovulazione. Le caratteristiche più comuni della pianificazione familiare naturale comportano la registrazione della temperatura corporea della donna e i cambiamenti quotidiani nel muco cervicale.
  • Richiede astinenza periodica (circa 7-10 giorni) durante il periodo di ovulazione. Alcune donne scelgono di utilizzare un metodo di barriera o il coito interrotto durante questo periodo.


Metodi contraccettivi di barriera:

I metodi di barriera sono contraccettivi che permettono di creare barriere fisiche o chimiche per impedire allo sperma di entrare nell'utero di una donna. Ecco quali sono:

  • Preservativo
  • Diaframma
  • Spermicidi
  • Coppa cervicale
  • Spugna vaginale.

Metodi contraccettivi ormonali:

La pillola, il cerotto, le iniezioni, l’anello o l’impianto sono tutti farmaci ormonali che contengono forme di estrogeni e / o progesterone.

I metodi ormonali funzionano in uno di questi tre modi: 

  1. Impediscono alle ovaie di rilasciare un uovo ogni mese ciascuna
  2. Fanno addensare il muco cervicale rendendo più difficile agli spermatozoi raggiungere e penetrare l'ovulo
  3. Assottigliamento del rivestimento dell'utero per ridurre la probabilità che un ovulo fecondato s’impianti nella parete dell'utero. 

I contraccettivi ormonali non proteggono contro le malattie veneree sessualmente trasmissibili.

Coito interrotto e sterilizzazione:

Né il coito interrotto né la sterilizzazione prevengono il contagio di malattie sessualmente trasmissibili.

Protezione contro le malattie sessualmente trasmissibili:

è importante praticare sesso sicuro così come proteggersi da una gravidanza. Non tutti i metodi di contraccezione vi proteggono dalle malattie sessualmente trasmissibili. Il modo migliore per ridurre il rischio di contrarre questi disturbi è di utilizzare una protezione di barriera, come i preservativi maschili e femminili e la diga dentale (un sottile pezzo di lattice posto sopra la zona anale o vulvare durante il sesso orale). Potete usare i preservativi per il sesso orale, vaginale e anale in modo da prevenire la diffusione delle infezioni.

Contraccettivi maschili:

Preservativo maschile

Questo è una guaina in lattice (o poliuretano) che ricopre il pene eretto e impedisce allo sperma di entrare nella vagina. Si tratta di una forma di contraccezione efficace (98 per cento) se usato correttamente. Questo significa che dovete utilizzare il preservativo ogni volta che avete rapporti sessuali e prima che il pene abbia qualsiasi contatto con la vagina. I preservativi maschili sono relativamente a buon mercato e sono disponibili da banco nei supermercati e nelle farmacie.

Coito interrotto:

Il coito interrotto comporta la rimozione del pene eretto dalla vagina prima dell'eiaculazione.

Vasectomia (sterilizzazione maschile)

Ciò implica il blocco dello sperma, tagliando i tubi che passano dai testicoli al pene.

Contraccettivi femminili

  • Preservativo
  • Spermicidi
  • Diaframma
  • Coppa cervicale
  • Spugna contraccettiva
  • Cerotto
  • IUD
  • Pillola 
  • Anello 
  • Impianti
  • iniezioni

Preservativo femminile:

Si tratta di una guaina in poliuretano larga con un anello flessibile su entrambe le estremità che si mette nella vagina e raccoglie lo sperma. Potete inserirlo alcune ore prima del rapporto ed è più resistente di quello maschile in lattice, anche se dovete imparare a inserirlo e usarlo bene. Se lo utilizzate preservativo correttamente ogni volta che avete rapporti sessuali, sarà efficace al 95 per cento. I preservativi femminili sono disponibili in farmacia.

Spermicidi

  • Gli spermicidi sono sostanze chimiche che sono progettate per uccidere gli spermatozoi.
  • Le sostanze chimiche spermicide sono disponibili come crema, schiuma, gel e supposte vaginali.

Diaframma:

Si tratta di una cupola morbida, bassa in gomma che s’inserisce nella vagina, copre la cervice e impedisce allo sperma di entrare nell'utero. Il diaframma deve rimanere sul posto per almeno sei ore dopo il rapporto ed è efficace al 94 per cento se lo utilizzate, montate e sistemate correttamente. Il diaframma deve essere montato da un medico o un infermiere esperto. Può diminuire il rischio di contrarre le malattie sessualmente trasmissibili ma non dovreste usarlo per questo scopo.

Coppa cervicale:

  • La coppa cervicale è una piccola coppa fatta di lattice di gomma o di plastica.
  • Dovete riempire la coppa cervicale con una crema o un gel spermicida e inserirla nella vagina e collocarla sopra la cervice.

Spugna contraccettiva:

La spugna contraccettiva è un dispositivo morbido a forma di piattino realizzato in poliuretano espanso.

Cerotto Ortho Evra:

  • Dovete mettere il cerotto ortho evra contraccettivo direttamente sulla pelle con gli ormoni incorporati nel lato adesivo del cerotto.
  • Ogni settimana per le prime tre settimane mettete un cerotto sul fianco, sui glutei o sulla parte superiore del braccio.
  • La quarta settimana togliete il cerotto in modo che da consentire l’arrivo del ciclo mestruale.

Fumo di sigaretta e cerotto:

Il fumo di sigaretta aumenta il rischio di gravi effetti indesiderati cardiovascolari causati dal cerotto. Questo rischio aumenta con l'età e se fumate molto (15 o più sigarette al giorno) ed è molto marcato nelle fumatrici di età superiore ai 35 anni.

Dispositivi intrauterini (IUD):

Un IUD, noto anche come spirale, è un piccolo dispositivo di plastica con aggiunta di rame o di ormoni (Mirena) che è inserito nell'utero da un medico. Può rimanere nell'utero da cinque a dieci anni (a seconda del tipo utilizzato) e potete farlo rimuovere facilmente se desiderate una gravidanza o sta causando problemi. Entrambi i tipi di IUD sono efficaci più del 99 per cento poiché funzionano modificando il rivestimento e l'ambiente dell'utero, di fatto uccidendo lo sperma. Se uno spermatozoo sopravvive e feconda l'ovulo, esso non è in grado di aderire alla parete dell'utero, impedendo alla gravidanza di continuare. 

IUD ormonale o di rame:

Anche l’IUD ormonale (Mirena) rilascia lentamente e continuamente una piccola quantità di progesterone, che può addensare il muco prodotto dalla cervice in modo da bloccare ulteriormente lo sperma. Questo può anche causare effetti secondari sugli ormoni che controllano il ciclo mestruale. La spirale ormonale (Mirena) è a volte rimossa a causa di sintomi ormonali come mal di testa, tensione mammaria, acne e aumento dell'appetito. Esso, tuttavia, generalmente comporta cicli mestruali molto leggeri. La spirale di rame tende a causare cicli più pesanti, ma non provoca effetti collaterali ormonali.

Pillole e anelli vaginali:

La contraccezione ormonale per le donne è disponibile sotto forma di prescrizione con una pillola (contraccettivo orale) o un anello vaginale. Questi metodi sono molto efficaci (99,7 per cento) se usati correttamente, ma se dimenticate di prendere una pillola o un giorno non utilizzate l’anello, possono essere efficaci solo al 92 per cento. La contraccezione ormonale può produrre effetti collaterali e non protegge contro le malattie sessualmente trasmissibili.

Pillola combinata:

Questa è costituita da forme sintetiche di ormoni estrogeni e progesterone. La pillola combinata impedisce l'ovulazione, addensa il muco cervicale rendendo più difficile agli spermatozoi entrare nell'utero e cambia il rivestimento uterino per renderlo meno adatto ad accogliere un uovo fecondato. Ci sono molti tipi di pillole combinate con dosi e combinazioni diverse di ormoni. Questa forma di contraccezione non è generalmente raccomandata se siete a rischio di malattie cardiache, così come se siete fumatrici di età superiore ai 35 anni.

Mini pillola:

Questa contiene solo una forma sintetica del progesterone. Rende il muco cervicale più denso, impedendo allo sperma di entrare nell'utero. Dovete prendere la mini-pillola ogni giorno alla stessa ora e non è efficace come la pillola combinata. Di solito è adatta se siete colpite dagli effetti collaterali dell’estrogeno o non potete usarla per motivi di salute.

Come iniziare a prendere la pillola:

Il ginecologo o la ginecologa vi spiegherà come iniziare a prendere la pillola. Se l’assumete entro cinque giorni dopo l'inizio del ciclo mestruale, siete protette subito. Se invece iniziate la pillola un altro giorno del ciclo, è importante che usiate un metodo contraccettivo di barriera per una settimana.

Ritorno alla fertilità:

Dopo l’interruzione della pillola, la fertilità di solito si stabilizza di nuovo entro un mese, ma potrebbero essere necessari 3-6 mesi per avere di nuovo un'ovulazione e un ciclo mestruale regolare. La pillola è un metodo contraccettivo reversibile e non provoca infertilità, quindi la gravidanza può verificarsi in qualsiasi momento dopo che interrompete l’assunzione della pillola.

Pillola e farmaci:

L’antibiotico rifampicina può rendere la pillola meno efficace, ma altri antibiotici non modificano la validità della pillola. Alcuni farmaci anti-epilettici e la griseofulvina adottata per le infezioni fungine possono interagire con la pillola.

Fumo di sigaretta e pillola:

Il fumo di sigaretta aumenta il rischio di gravi effetti indesiderati cardiovascolari provocati dalla pillola anticoncezionale. Questo rischio aumenta con l'età e se fumate tantissimo (15 o più sigarette al giorno) e peggiora se siete fumatrici di età superiore ai 35 anni.

Anello vaginale (NuvaRing):

Questo contiene ormoni simili alla pillola combinata e funziona allo stesso modo. Dovete inserirlo nella vagina e lasciarlo agire per tre settimane. Durante questo lasso di tempo, l’anello rilascia lentamente ormoni che passano dalla vagina al flusso sanguigno. Dovete poi rimuoverlo e inserite un nuovo anello settimana più tardi. L'anello vaginale è a basso dosaggio ormonale ed è utile se non volete prendere la pillola ogni giorno. È anche facile da inserire, come un assorbente interno, e, come la pillola combinata, è efficace al 99,7 per cento efficace se usato correttamente.

Fumo di sigaretta e NuvaRing:

Il fumo di sigaretta aumenta il rischio di gravi effetti indesiderati cardiovascolari generati dall’anello vaginale. Questo rischio aumenta man mano che invecchiate e se fumate in maniera esagerata (15 o più sigarette al giorno) ed è molto più alto se siete fumatrici con più di 35 anni di età.

Impianti e iniezioni:

I contraccettivi ormonali per le donne sono disponibili anche come impianti e iniezioni. Questi metodi sono più efficaci rispetto ad altri metodi ormonali, ma possono produrre effetti collaterali e non proteggono contro le malattie sessualmente trasmissibili. I contraccettivi maschili iniettabili sono attualmente in fase di sperimentazione.

Implanon:

Questo è un impianto ormonale che è inserito sotto la pelle sul lato interno del braccio. Contiene etonogestrel, un ormone che come il progesterone impedisce l'ovulazione ed evita che lo sperma entri nella cervice modificando il muco cervicale. L’Implanon dura per tre anni, è vicino al 100 per cento come efficacia ed è adatto per la maggior parte delle donne che non tollera gli estrogeni sintetici. Il dispositivo è inserito da un medico sotto anestesia locale.

Quando non dovreste usare l’Implanon

  • sanguinamento vaginale anormale inspiegabile
  • State allattando da meno di 6 settimane dopo la nascita
  • Epatite attiva
  • Cancro al seno in corso
  • coagulo di sangue presente

Ritorno alla fertilità:

Dopo la rimozione dell’Implanon, la maggior parte delle donne ovula entro 6 settimane.

Iniezioni DPMA (Depo-Provera/Depo-Ralovera):

Si tratta di contraccettivi iniettabili con un’azione a lunga durata (da 12 a 14 settimane) contenenti l'ormone progestinico. Essi impediscono l'ovulazione, bloccano gli spermatozoi poiché rendono più denso il muco apportando delle modifiche alla cervice e rendendo il rivestimento dell'utero inadatto ad accogliere un ovulo fecondato. Le iniezioni DPMA sono molto efficaci e forniscono un metodo molto privato di contraccezione.

Ritorno alla fertilità dopo le iniezioni di Depo-Provera e ralovera:

Le iniezioni di Depo-Provera possono impedirvi di restare incinta per più di 3 mesi dopo l’ultima iniezione.  Il ritardo medio di ritorno alla fertilità è 9-10 mesi dall’ultima iniezione ma nonostante ciò Depo-Provera non diminuisce la fertilità delle donne.

La sterilizzazione femminile:

Questa procedura blocca le tube di Falloppio, impedendo all’ovulo di passare lungo il tubo ed essere fecondato. I due comuni metodi chirurgici utilizzati sono:

  • legatura delle tube (le tube sono chiuse) - eseguita sotto anestesia generale
  • Essure (sono inseriti dei micro-inserti) - eseguita sotto anestesia locale.


Contraccezione d'emergenza ovvero la pillola del giorno dopo:

A volte è necessario prevenire la gravidanza dopo il sesso, piuttosto che prima: ad esempio, quando dimenticate una pillola o un preservativo si rompe o in caso di stupro. La contraccezione d'emergenza, anche conosciuta come la “pillola del giorno dopo”, è un metodo di contraccezione ormonale che impedisce o ritarda l'ovulazione in quel ciclo. Essa può anche evitare che un ovulo fecondato si attacchi alla parete uterina. Previene l'85 per cento delle gravidanze che si sarebbero altrimenti verificate. Ci sono diversi tipi di contraccezione d'emergenza disponibili. La forma più comunemente usata, una pillola singola che contiene l’ormone progestinico, potete farvela prescrivere da un medico o acquistarla al banco nella maggior parte dei lughi adibiti. È meglio che utilizziate la contraccezione d'emergenza entro 72 ore dal rapporto sessuale non protetto – prima la prendete entro le 72 ore, tanto più è efficace. Potete prenderla fino a 120 ore dopo il rapporto sessuale non protetto, ma sarà meno efficace.


Scegliete il metodo contraccettivo che più vi si addice:

Per scegliere il metodo contraccettivo giusto per voi dovete informarvi bene e parlarne apertamente con il vostro partner. Dovete prendere in considerazione aspetti quali efficacia, sicurezza e aspetti negativi confrontandoli con praticità, costi e problemi di fiducia e di controllo. Il metodo scelto dipenderà da una serie di fattori, come il vostro stato di salute generale, lo stile di vita e le relazioni, il rischio di contrarre un’infezione sessualmente trasmissibili e quanto è importante non avere una gravidanza. Alcuni metodi richiedono più motivazione di altri, quindi dovete pensare a ciò che fa per voi. Ad esempio, è necessario ricordarvi di prendere la pillola ogni giorno, mentre un impianto può durare fino a tre anni. Dovete considerare i pro e i contro e pensare a come questi metodi soddisfino le vostre esigenze attuali e future discutendone le opzioni con il ginecologo o con la ginecologa.


Considerazione finale sui vari metodi contraccettivi:

Concludendo, avete tanti metodi contraccettivi a disposizione ma sceglierne uno può rivelarsi difficile. Chiedete aiuto al vostro ginecologo per valutare vantaggi e svantaggi di ogni metodo e soprattutto ciò che voi volete da questo. Spesso dipende anche dal tipo di relazione che avete per cui valutate con calma tutte le possibilità.

Come scegliere il contraccettivo più adatto perchè non esiste solo la pillola e il preservativo

Malattie

Lascia il tuo commento: