Coprire le macchie di vitiligine

Come si coprono le macchie da vitiligine? La vitiligine è una malattia non contagiosa caratterizzata dalla comparsa sulla cute o sulle mucose, di chiazze non pigmentate, ovvero di zone dove manca del tutto la fisiologica colorazione dovuta al pigmento, la melanina, contenuto nei melanociti. La vitiligine è di solito facile da diagnosticare: macchie bianche sulla pelle sono il sintomo più comune.

La vitiligine potrebbe però non essere l'unica responsabile di questi inestetismi cutanei.

Coprire le macchie di vitiligine

Coprire macchie di vitiligine

Cos'altro provoca macchie bianche sulla pelle?

  • Nevo depigmentosus. Sono macchie bianche sulla pelle che possono colpire qualsiasi zona del corpo, anche se si stabilizzano velocemente. La dimensione di queste macchie cutanee può crescere in proporzione alla crescita del corpo. La distribuzione è omogenea. Queste macchie sono il risultato di anomalie del funzionamento dei melanociti, i quali producono poco pigmento. La nevo depigmentosus di solito non è difficile da differenziare dalla vitiligine.
  • Pityriasis alba. Le macchie bianche sulla pelle di pitiriasi alba sono un problema comune nella pelle dei bambini. I punti più leggeri di depigmentazione sono secchi con scaglie sottili e soprattutto sulla faccia. Possono occasionalmente comparire su altre parti del corpo. Queste macchie bianche sulla pelle sono più frequenti in inverno a causa del clima secco. Ci sono tre fasi della malattia: macchia rossa e spessa, pallida e poco sollevata, pallida e liscia. E 'un problema autolimitante ma creme idratanti possono facilitare il processo di guarigione. In casi molto gravi, può essere provata la terapia agli psoraleni con l'aggiunta del laser. Per questa malattia non è ancora stata identificata alcuna causa scientifica, anche se l'attività dei melanociti si presenta anormale.
  • Cicatrici bianche e ipopigmentazione. Qualsiasi tipo di cicatrici può lasciare una macchia bianca sulla pelle dopo la guarigione e a volte sembrare vitiligine. Il colore della cicatrice dipende dal tipo di lesione e dall'entità del danno alle cellule produttrici di pigmento della pelle, i melanociti. Se i melanociti vengono distrutti, o compromesse le loro funzionalità, una cicatrice può avere una pigmentazione molto chiara. Le cicatrici ipocromiche possono derivare da lesioni fisiche, chimiche o ad esempio infiammatorie come l'acne. Le cicatrici bianche di solito possono migliorare con la terapia locale agli psoraleni. Se le terapie agli psoraleni e la PUVA (psoraleni+UVA) falliscono si può passare al laser.
  • Ipomelanosi guttata idiopatica. Questo tipo di macchie sono molto piccole (2-5 mm), arrotondate e piatte di colore più chiaro della pelle. Di solito compaiono sulla pelle che è più esposta al sole, come stinchi e avambracci, ma possono essere colpite altre zone come torace, spalle e viso. Queste macchie bianche sulla pelle sono in genere leggermente squamose. È importante notare che la ipomelanosi guttata è una depigmentazione innocua e non deve essere considerata una malattia precancerosa. La depigmentazione di questo disturbo può essere comunemente scambiato con la vitiligine. Il trattamento di solito è difficile e può a volte lasciare un residuo peggiore della macchia originale. È comunque una condizione benigna e il trattamento può essere richiesto solo per motivi estetici. La protezione dal sole è comunque importante perché l'esposizione alla luce è stata incriminata come un fattore scatenante. In genere è sufficiente per coprire le lesioni l'utilizzo di un leggero make-up.

Come coprire le macchie di vitiligine:

In ogni caso la vitiligine rimane uno dei disturbi più diffusi. Per coprire le macchie bianche ci si può attivare in diversi modi: dall'utilizzo di un semplice make-up, al sottoporsi a terapie agli psoraleni, PUVA e laser. Inoltre nelle fasi iniziali della malattia si può anche ricorrere a farmaci steroidei a base di cortisone. Se il soggetto è coperto per più della metà del corpo di macchie si può procedere al loro sbiancamento. Esistono anche trattamenti chirurgici come il trapianto di pelle. Essendo una malattia che può colpire ad ogni età, ai primi sintomi è sempre bene consultare un medico o un dermatologo.

Consigli per coprire le macchie di vitiligine.

Bellezza corpo: uomo donna

Lascia il tuo commento: