Corpo umano anatomia organi

Il corpo umano è una vera e propria macchina composta nel suo insieme da molti organi, gli organi interni, organi esterni, da ossa e muscoli che vengono regolati per svolgere nel migliore dei modi le loro funzioni da altrettanti sistemi ed apparati come l’apparato nervoso, l’apparato circolatorio, genitale ecc...

  • Elettroforesi : Elettroforesi delle proteine

    Elettroforesi - Elettroforesi proteica siero proteica
    Elettroforesi è un metodo di analisi per le proteine che sono presenti nel sangue, le proteine sono sostanze organiche complesse contenenti almeno quattro fondamentali elementi (carbonio, ossigeno, idrogeno, azoto) e molto spesso anche zolfo, fosforo ed altri. Le proteine sono i costituenti basilari delle cellule, sono caratterizzate da un altro peso molecolare, sono sostituite essenzialmente da aminoacidi (composto organici quaternari), uniti l'uno all'altro da legami chimici. Ogni aminoacido contiente un gruppo chimico (COOH o gruppo carbossilico) a reazione acida ed un un gruppo chimico o gruppo aminico a reazione alcalina.
  • Testicolo - Testicoli

    Testicolo - Testicoli e cosa sapere della anatomia umana
    A cosa servono i testicoli? Il testicolo, singolare di testicoli, sono ghiandole dalla forma ovoidale lunghi circa quatto o cinque centimetri nell'adulto per una larghezza di circa due o tre centimetri. Nel corpo sono presenti due testicoli i quali hanno dimensioni sensibilmente inferiori fino ai dieci o dodici anni di età che poi aumentano rapidamente nel corso dell'adolescenza con la pubertà. Come accade anche per le ovaie i testicoli si originano dalla nascita grazie al tessuto della stria genitale e nei primi stadi, quando sono presenti contemporaneamente i canali di Wolff e di Miiller, non sono distinguibili dai corrispondenti organi femminili.
  • Tracheoscopia

    Tracheoscopia - La tracheoscopia
    La tracheoscopia è un metodo di esplorazione endoscopica della trachea e solitamente costituisce solitamente la prima parte dell'esplorazione dell'intero albero bronchiale o tracheobroncoscopia. La tracheoscopia di base si effettua con strumenti chiamati tracheoscopi o broncoscopi ovvero dei tubi rigidi e diritti di lunghezza e di calibro che possono essere variabili a seconda delle dimensioni del soggetto e possono essere differenti anche per per la forma dell'impugnatura e per il sistema di illuminazione, prossimale o distale ma tutti quanti provvisti di un sistema di ottiche complementari che dsono formate da prismi e specchi in quanto consentono una visione maggiormente ingrandita oltre che diretta, laterale ed anche retrograda.
  • Ghiandole surrenali Capsule surrenali

    Ghiandole surrenali - Capsule surrenali i surreni
    Le ghiandole surrenali vengono chiamate anche capsule surrenali o più brevemente surreni, le ghiandole surrenali sono organi locati a pari posto, praticamente un cappuccio sul polo superiore del rene. Queste ghiandole possono misurare circa cinque centimetri di lunghezza ed altri cinque di altezza per uno spessore pari ad un centimetro e sono costituite da una parte esterna, detta la corticale e ovviamente da una interna in gergo la midollare. Nella corticale delle ghiandole surrenali si possono distinguere ulteriormente altre tre zone distinte: una esterna detta zona glomerulare una intermedia detta zona fascicolata una interna detta zona reticolare E la funzione rivestita dalla corticale è quella di produrre le tre categorie di ormoni: glicocorticoidi mineralcorticoidi ormoni sessuali
  • Succo duodenale

    Succo duodenale - Il succo duodenale
    Il succo duodenale è un liquido che come lascia intendere il suo nome si trova nel lume duodenale ed è un succo risultante dell'attività secretiva non solo della mucosa duodenale ma anche del pancreas esocrino e del fegato mixato ad una certa quantità di succo gastrico che ha superato il piloro. Senza particolari problematiche, normalmente il succo duodenale è un liquido di color giallo chiaro, lievemente opalescente. Il succo duodenale può esser raccolto mediante sondaggio ovvero in pratica con un sondino si arriva al duodeno e una volta da qui raccolto, se in particolari presenze di problematiche si potranno notare, variazioni alle normali caratteristiche del succo.
  • Perche' si starnutisce ; Starnuto

    Perché si starnutisce e cosa causa lo starnuto
    Perchè si starnutisce? Fino a quando non si starnutisce in continuazione lo starnuto è una fisiologica e naturale conseguenza respiratoria accessoria che tecnicamente può essere causata da una espirazione violenta consecutiva a una profonda inspirazione, con urto sonoro della colonna d'aria contro le fauci e le coane le quali da inizialmente chiuse da una barriera formata con l'innalzamento del palato molle e la contrazione del muscolo costrittore superiore della faringe danno improvvisamente il "via libera" sbloccando di colpo questa barriera e l'aria, compressa dal mantice polmonare penetra sotto pressione le fosse nasali percorrendole e detergendole dal loro contenuto.