Corpo umano anatomia organi

Il corpo umano è una vera e propria macchina composta nel suo insieme da molti organi, gli organi interni, organi esterni, da ossa e muscoli che vengono regolati per svolgere nel migliore dei modi le loro funzioni da altrettanti sistemi ed apparati come l’apparato nervoso, l’apparato circolatorio, genitale ecc...

  • Tracheoscopia

    Tracheoscopia - La tracheoscopia
    La tracheoscopia è un metodo di esplorazione endoscopica della trachea e solitamente costituisce solitamente la prima parte dell'esplorazione dell'intero albero bronchiale o tracheobroncoscopia. La tracheoscopia di base si effettua con strumenti chiamati tracheoscopi o broncoscopi ovvero dei tubi rigidi e diritti di lunghezza e di calibro che possono essere variabili a seconda delle dimensioni del soggetto e possono essere differenti anche per per la forma dell'impugnatura e per il sistema di illuminazione, prossimale o distale ma tutti quanti provvisti di un sistema di ottiche complementari che dsono formate da prismi e specchi in quanto consentono una visione maggiormente ingrandita oltre che diretta, laterale ed anche retrograda.
  • Organi genitali: femminili e maschili

    Organi genitali - Organi genitali femminili o maschili
    L'apparato genitale è composto da vari organi ed è diverso nei maschi e nelle femmine (organi genitali maschili ed organi genitali femminili), ha una funzione prioritaria, quella della riproduzione. Gli organismi pluricellulari superiori, infatti, si riproducono per mezzo di cellule che hanno questa precisa funzione: gli spermatozoi per i maschi e l'ovulo per le femmine, la cui fusione dà vita ad un organismo vivente della stessa specie. Le ghiandole sessuali, dette gonadi, ospitano fino alla maturazione le cellule sessuali, che sono presenti nell'organismo vivente sin dai primi stadi del suo sviluppo.
  • Monociti: monociti nel sangue

    Cosa sono i monociti? Quali sono i valori corretti dei monociti e come mai possono essere leggermenti alti tali valori? I monociti sono delle cellule tipicamente presenti nel sangue e fanno parte dei leucociti (globuli bianchi) e solitamente nella norma sono presenti nel sangue periferico in percentuale che può variale dal due percento fino ad arrivare all'otto percento riferita al numero totale dei leucociti. Comunemente i monociti hanno un diametro da nove a dodici μm, ma durante le analisi si possono appiattire a causa della adesione al vetrino e possono raggiungere anche un diametro di venti μm. Anatomicamente i monociti si presentano con un nucleo posto solotamente in posizione eccentrica dall'aspetto che può essere ovale o anche reniforme mentre nei soggetti di età più avanzata può assumere una tipica forma a ferro di cavallo.
  • Succo gastrico

    Succo gastrico - Funzione e composizione succo gastrico
    Il succo gastrico ha una composizione particolare ed una funzione molto importante, il succo gastrico secreto delle ghiandole gastriche è indispensabile per una iniziale digestione degli alimenti nello stomaco e si presenta come un liquido trasparente formato da acqua, sali minerali, muco, acido cloridrico e la pepsina ovvero l'enzima che inizia la digestione delle proteine trasformandole in peptidi. Un uomo adulto mediamente in ventiquattro ore produce ben duemila ml e la secrezione di questo succo gastrico viene regolata da fattori nervosi ed umorali.
  • Gruppi sanguigni (combinazioni gruppi sanguigni)

    Gruppi sanguigni - Quali sono i gruppi sanguigni
    I gruppi sanguigni e le possibili combinazioni sono studiati dal nel 1900 questo ricercatore, studiando l'agglutinazione che si verifica quando i globuli rossi di un soggetto erano posti in un altro individuo potè accertare l'esistenza nei globuli rossi umani di due diversi antigeni (chiamati agglutinogeni) ed indicati con le lettere A e B.
  • Prelievo del sangue

    Prelievo del sangue - Procedura del prelievo del sangue
    Il prelievo del sangue non fa male e non deve fare paura, per eseguire un prelievo di sangue occorre sapere la procedura e quale è la quantità di sangue necessaria per l'esame da eseguire in rapporto alla metodica eseguita. A seconda dell'esame si può ricorrere al prelievo di sangue venoso oppure al prelievo di sangue capillare, il prelievo di sangue venoso viene fatto generalmente dalle vene della regione anteriore del gomito dopo aver prodotto una certa stasi applicando un laccio di gomma sul braccio e facendo attenzione a non provocare una stasi eccessiva.