Corretta alimentazione

Come seguire una corretta alimentazione? Seguire una corretta alimentazione può essere molto più facile di quanto si crede, spesso capita di guardare il fisico di una persona atletica e pensare che sicuramente deve esserci qualcosa di genetico che lo ha fatto diventare così, invece i fattori fondamentali per essere sani sono avere una corretta alimentazione e svolgere durante la giornata la giusta attività fisica. Essere in dieta non significa necessariamente affrontare dei sacrifici, infatti letteralmente “dieta” significa: ciò che una persona mangia e beve durante il giorno.

Corretta alimentazione

Corretta alimentazione

Scegliere un’alimentazione corretta:

Affrontare una dieta basata su una corretta alimentazione è fondamentale per perdere peso, ma soprattutto per mantenerlo nel tempo.

È importante ricordare che una dieta che consente solo porzioni molto piccole o esclude interamente certe categorie di cibi per promuovere una perdita di peso immediata, potrebbe non avere buoni effetti a lungo termine. Per decidere quale sia un buon piano dietetico, è importante stabilire fin dall’inizio qual è il livello calorico necessario alle nostre esigenze. Ovviamente questo dipenderà dallo scopo della nostra dieta, se ad esempio intendiamo solamente imparare a mangiare correttamente per migliorare la salute, le calorie assunte possono rimanere le stesse, altrimenti se lo scopo è perdere peso, è necessario diminuirle.

Il carico di calorie giornaliere è molto soggettivo perché dipende da fattori quali peso, altezza, età, sesso e livello di attività fisica di ognuno di noi. Le diete troppo ipocaloriche non sono efficaci perché dopo una perdita di peso iniziale (con non pochi sacrifici in termini di fame), è molto facile che si abbandonino i buoni propositi e si recuperi il peso iniziale; inoltre, diete di questo tipo tendono a rallentare il metabolismo che quando è meno attivo brucia meno grassi. Una dieta corretta non dovrebbe far dimagrire più di 1kg alla settimana (tolte le prime due dove la perdita di peso è generalmente più spiccata per via della perdita di acqua).

La corretta alimentazione porta molti benefici all'organismo:

Per una corretta alimentazione è fondamentale assicurarsi che la dieta contenga tutti i nutrienti essenziali. Per aiutarsi, ci si può avvalere della piramide alimentare che rappresenta i diversi gruppi di alimenti e la frequenza con cui vanno consumati.

Una corretta alimentazione dovrebbe includere:

  • Un adeguato apporto di vitamine e minerali. Mangiando sempre molto vario e seguendo le indicazioni della piramide alimentare, non sarà difficile assumere un buon quantitativo di vitamine e minerali, altrimenti è possibile aiutarsi con gli integratori. Ottime fonti di vitamine sono principalmente frutta e verdura.
  • Un adeguato apporto proteico. Generalmente, per un adulto sano che svolge un’attività fisica non intensa, l’apporto di proteine dovrebbe rimanere intorno agli 0,8-1gr per kg di peso corporeo. Diminuire la quantità giornaliera di proteine potrebbe essere rischioso per il mantenimento del tessuto muscolare, ma anche l’abuso può comportare seri rischi, soprattutto ai reni. Ottime fonti di proteine sono principalmente la carne, il pesce, le uova e i legumi.
  • Un adeguato apporto glucidico. I carboidrati dovrebbero comporre il 55-60% della dieta giornaliera e servono per dare energia a tutto l’organismo, non solo per permettergli di svolgere tutte le funzioni del metabolismo, ma anche per bruciare quei gassi responsabili degli odiosi chili di troppo. Ottime fonti di carboidrati sono principalmente pasta, pane, cereali e riso.
  • Un apporto di fibre tra i 20 e i 30gr. Mantenere un corretto e costante apporto di fibre aiuta il buon funzionamento dell’intestino. Ottime fonti di fibre sono principalmente verdura, cereali e legumi.
  • Non più del 30% in grassi, di cui meno del 10% in grassi saturi. Limitare l’apporto di grassi riduce il rischio di malattie cardiovascolari e può aiutare a perdere peso. È bene tenere sotto controllo la quantità di colesterolo introdotto con la dieta, che si trova soprattutto nei prodotti di origine animale (carne e uova) e che non dovrebbe superare i 300mg al giorno (consideriamo che un uovo ha in media 215mg di colesterolo).
  • Almeno 1 litro di acqua o bevande al giorno, quota da aumentare d’estate o se si svolge un’intensa attività fisica.

Seguire una corretta alimentazione è meno impegnativo di quanto si creda:

Esistono molti tipi di dieta ma quella che avrà maggior successo sarà quella che si addice di più al nostro stile di vita: una corretta alimentazione ha sicuramente delle basi comuni ma il modo di gestire i pasti è molto soggettivo.

Ad ogni modo è meglio non fidarsi delle diete che promettono una forte perdita di peso in poco tempo, senza attività fisica e senza modificare le abitudini alimentari.

Spesso non ci si rende nemmeno conto di avere un’alimentazione scorretta perché mangiare è quell’attività giornaliera per la quale non si presta grande attenzione. La prima cosa da fare per poter modificare le proprie abitudini verso una nutrizione più salutare è quella di iniziare a tener nota pasto dopo pasto di cosa e quanto si mangia, e anche dell’attività fisica che si svolge. Avendo un punto di partenza scritto sarà più facile fare le dovute modifiche.

Una corretta alimentazione però non è solo l’insieme delle nozioni da applicare ai pasti una volta ogni tanto, ma deve diventare uno stile di vita! Mangiare sano e nelle giuste quantità da benefici immediati per le piccole attività quotidiane perché ci da le energie necessarie senza appesantirci, ma anche a lungo termine perché ci aiuta a prevenire molte malattie, da quelle cardiovascolari alla sindrome metabolica o addirittura alcuni tumori.
Molti studi concordano sul fatto che la Dieta Mediterranea è uno dei migliori tipi di dieta, se non il migliore, per avere una corretta alimentazione.

uesta dieta rappresenta le abitudini alimentari che le popolazioni attorno al Mar Mediterraneo, principalmente Italia, Spagna e Grecia, hanno da migliaia di anni.

Una corretta alimentazione che rispecchi la Dieta Mediterranea prevede:

  • consumo di olio extravergine di oliva come principale condimento
  • elevato consumo di frutta, verdura, legumi e cereali
  • uso di carboidrati non rifiniti (integrali). Le cui porzioni vanno adeguate all’attività fisica giornaliera
  • molto pesce
  • consumo giornaliero di latte e derivati, yogurt e formaggi (stando sempre attenti ai grassi saturi)
  • uova
  • consumo moderato di carne, principalmente bianca
  • 1-2 bicchieri di vino al giorno, preferibilmente rosso e consumato ai pasti
  • 2 noci come snack
  • almeno 1 litro di acqua al giorno

Una corretta alimentazione migliora al vita:

Avere una corretta alimentazione è il modo più importante per vivere molti anni con un’alta qualità di vita. È inoltre il miglior modo per tenere il nostro corpo in ottima forma, la pelle morbida e gli organi interni ben funzionanti. Un’adeguata nutrizione ci porta anche ad avere un peso corretto e a non incorrere in malattie che si possono manifestare con un’alimentazione sbilanciata.

Ottenere tutti i nutrienti necessari con la giusta alimentazione è importante ed evita di diventare dipendenti da integratori (sempre più pubblicizzati come miracolosi) che hanno un costo piuttosto elevato e a volte un risultato dubbio.

Con il giusto bilancio dei cibi è possibile integrare tutti gli elementi di cui il nostro organismo ha bisogno.

Una corretta alimentazione migliora al vita e aiuta a stare meglio.