Alimentazione in menopausa

Una corretta alimentazione in menopausa è importante? Una corretta alimentazione è basilare in menopausa, come se non bastassero i cambi di umore e le improvvise vampate, si nota spesso che il peso comincia a salire e il girovita si allarga. Magari non state mangiando più di prima e fate la stessa vita, attività sportiva compresa, ma nonostante ciò continuate ad ingrassare e ora dimagrire risulta più difficile di quando si era più giovani.

Alimentazione in menopausa

Alimentazione in menopausa

Ecco perchè è importante una corretta alimentazione in menopausa:

Quando inizia il cambiamento ormonale che porta alla menopausa, l’organismo cambia il modo di gestire il cibo che introduciamo con la dieta e questo diverso metabolismo porta spesso ad un aumento del peso.

Ad ogni modo, adattarsi subito al processo della menopausa facendo i necessari cambiamenti nello stile di vita, può essere d’aiuto per evitare i rischi di ingrassare. Alcuni spiacevoli sintomi della menopausa non si potranno eliminare ma una buona nutrizione può essere fondamentale per ridurne alcuni.

Perché in menopausa si aumenta di peso?

La diminuzione di estrogeni e progesterone porta l’organismo a non poter più godere dei vantaggi che questi ormoni offrivano, quali protezione da malattie cardiache, osteoporosi e crescita di peso. Quando essi diminuiscono e le ovaie pian piano smettono di funzionare, iniziano i cambiamenti fisiologici tipici della menopausa. Inoltre, all’età della menopausa, si fa solitamente una vita più sedentaria e questo certo non aiuta.
In pratica, in quel momento, il corpo..

  • ha problemi nel regolare l’insulina, che favorisce l’aumento di peso
  • si muove meno e perde massa muscolare, così si bruciano meno calorie
  • rilascia più ormoni dello stress come il cortisolo, che segnala al corpo di tenersi stretto il grasso

Consigli  per rimanere o tornare in forma

Una corretta alimentazione è il primo passo per affrontare la menopausa. Il trucco sta nel vederla non come una dieta per dimagrire ma come un nuovo stile di vita per avere un corpo sano, e migliori sono le condizioni del proprio corpo, più facile sarà affrontare la terza età.

Come seguire una corretta alimentazione in menopausa

Ci sono pochi facili suggerimenti che se vengono ben introdotti nella dieta quotidiana possono essere di grande aiuto; sarà sufficiente introdurne uno alla volta per non rendere drammatico il cambiamento ma ottenere tutto il beneficio possibile.

  • Scegliere cibi con un elevato contenuto di fibre, che favoriscono il buon funzionamento dell’intestino e, rallentando la digestione dei carboidrati, aiutano a regolare i livelli di insulina nel sangue. A questo scopo, si consiglia di aumentare la quota di frutta, verdura, cereali integrali e legumi.
  • Diminuire i grassi nella dieta. Meglio evitare grassi saturi, quindi scegliere carni magre o pesce e limitare i fast food
  • Bere molta acqua. Si suggerisce di sostituire le varie bevande con acqua, almeno 8 bicchieri al giorno.
  • Aumentare il calcio nella dieta. Il calcio aiuta il corpo a mantenere il peso ed è essenziale per rinforzare le ossa.
  • Assicurare un buon apporto di vitamina D; se non è possibile, aiutarsi con degli integratori di vitamine.
  • Aumentare l’assunzione di ferro. Mangiare molti cibi che contengono ferro quali carne rossa, pollame, pesce, uova, verdure dalla foglia verde, noci e cereali.
  • Diminuire il sale (meglio ancora sarebbe eliminarlo completamente).
  • Ridurre lo zucchero (preferire il fruttosio). A volte sarà necessario leggere con attenzione le etichette dei prodotti perché lo zucchero è presente anche in cibi non dolci.
  • Bere alcolici il meno possibile. Un bicchiere a cena è concesso ma in generale l’alcol ha un enorme contenuto di calorie e per questo va molto ridimensionato.

Le verdure contengono molti isoflavoni (estrogeni delle piante) che hanno anche sull’organismo umano un blando effetto estrogenico e per questo sembra che possano alleviare i sintomi della menopausa; sembra che alcuni possano anche attenuare le vampate e le sudorazioni notturne.

Gli isoflavoni si trovano in particolar modo nei prodotti della soia come il tofu e il latte di soia.

Un altro utile suggerimento per le vampate è quello di diminuire i cibi piccanti, la caffeina e gli alcolici: si noterà subito una diminuzione della frequenza e dell’intensità.

L’altra parte del lavoro da fare è l’attività fisica, quindi oltre a iniziare subito ad introdurre qualche cambiamento nell’alimentazione, è bene aggiungere anche qualche lunga passeggiata, possibilmente a ritmo sostenuto.

L'importanza di una corretta alimentazione in menopausa.

Salute alimentazione

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo alimentazione in menopausa

Alimentazione in menopausa

Interessante sintetico e chiaro . Grazie.

Lascia il tuo commento: