Alimentazione per attivare il metabolismo

L'alimentazione è il primo step per attivare metabolismo, molte persone combattono con la fame per la maggior parte della giornata pur di perdere qualche etto e invece il rimedio più semplice ai chili di troppo è spesso l’opposto: c’è bisogno di mangiare per riattivare il metabolismo, che da ragazzini va meglio di una trottola ma con l’età e la vita sedentaria, anche lui tende a diventare pigro. Mangiare sano e svolgere una costante attività fisica è importantissimo ma aumentare il metabolismo è un modo facile perché il nostro corpo lavori per noi e bruci grassi anche quando stiamo riposando.

Alimentazione per attivare il metabolismo

Alimentazione e metabolismo

Alcuni suggerimenti per attivare il metabolismo con l'alimentazione

Non morire di fame. La maggior parte delle diete falliscono dopo pochi giorni perché la prima cosa che si fa è sempre quella di mangiare drasticamente meno, soffrendo la fame. Patire la fame rallenta il metabolismo e non va bene perché il nostro corpo non brucia i grassi come dovrebbe e rende ancora più difficile perdere peso.

La corretta alimentazione per attivare il metabolismo è una dieta ipocalorica ma che non vi faccia mai sentire la fame e che vi garantisca l’apporto di tutti i nutrienti necessari. Un consiglio è quello di mangiare un’abbondante colazione al mattino e programmarvi durante la giornata diversi spuntini, dove poter consumare frutta o yogurt.

Diminuire l’alcol. Diversi studi hanno dimostrato che l’alcol diminuisce le capacità dell’organismo di bruciare i grassi. A volte può non essere facile eliminare l’alcol se si ha una vita sociale particolarmente attiva ma cercato di limitarlo ad un bicchiere per sera, 2-3 sere a settimana.

Mangiare piccante. I cibi piccanti non hanno solo un forte sapore ma aumentano il metabolismo. Pepe, zenzero, peperoncino, curry, cannella alzano la temperatura corporea e aiutano a bruciare i grassi. Nel peperoncino ad esempio è stata scoperta la capsaicina, il composto che ci dà la sensazione bruciante in bocca e che può anche accendere il vostro metabolismo.

Bere molta acqua. Idratare il nostro corpo è il modo migliore per eliminare le tossine; meglio se fredda perchè aiuta il nostro organismo a bruciare più calorie per il riscaldamento e quindi si ha l’attivazione del metabolismo. Il colore giallo pallido delle urine vi garantirà il giusto grado di idratazione.

Aumentare la massa muscolare. I muscoli bruciano calorie il 90% più dei grassi e in modo più veloce. Per ottenere questo risultato c’è bisogno del giusto apporto di proteine con l’alimentazione e di una buona attività fisica costante nel tempo. In questo modo, i vostri muscoli bruceranno grasso anche quando sarete a riposo.

Aumenta gli Omega-3. Non tutti i grassi sono dannosi. Gli omega-3 sono degli acidi grassi “buoni”, in grado ad esempio di aiutare a bilanciare i livelli di zucchero nel sangue e controllare l'appetito. Possono anche ridurre i livelli di cortisolo, un ormone dello stress implicato nel metabolismo dei grassi.

Bere the verde. Anche il the verde regola i livelli di zucchero nel sangue, riducendo così la quantità di insulina prodotta e mantenendo il vostro appetito sotto controllo. Inoltre il the verde contiene caffeina e polifenoli, in particolare l’EGCG è un termogenico che aumenta efficacemente il metabolismo.
Aumentare l’assunzione di iodio. Lo iodio può contribuire a stimolare la funzione della ghiandola tiroidea, responsabile della regolazione del metabolismo corporeo e del dispendio energetico. Estratti di alghe e frutti di mare sono ottime fonti, oltre il comune sale da cucina iodato.

Mangiare mirtilli e anguria. L’anguria contiene un amminoacido chiamato Arginina che promuove la perdita di grasso e aumenta la massa muscolare, mentre i mirtilli contengono un potente antiossidante chiamato Antocianina che può favorire la perdita di peso.

Fare una buona colazione. Con un’abbondante colazione ricca soprattutto di carboidrati e fibre avrete le energie per affrontare al meglio la giornata e il vostro metabolismo sarà più attivo. Combatti il grasso con la fibra. 5 porzioni giornaliere di frutta e verdura garantiscono un buon apporto di fibre, nutrienti importanti per chi vuole perdere peso perché riduce l’assorbimento dei grassi nell’intestino e aiutano a bruciare circa il 30% dei grassi di un pasto.

Mangiare cibi ricchi di ferro. Il ferro è essenziale per portare l'ossigeno ai muscoli, in modo che possano bruciare i grassi. Un apporto di ossigeno non adeguato comporta un basso consumo energetico e quindi un metabolismo meno reattivo.

Considerazioni sulla corretta alimentazione per attivare metabolismo

Insomma, non è tutta colpa dei geni se alcune persone mangiano pizza tutti i giorni senza ingrassare di un etto mentre altre devono rinunciare alla maggior parte dei cibi più succulenti senza ottenere risultati, ma non è il caso di darsi per vinti. Seguendo questi facili consigli e con un po’ di buona volontà anche voi potrete arrivare ad avere un metabolismo attivo che vi farà bruciare molte più calorie.

Suggerimenti per attivare il metabolismo con l'alimentazione.

Salute alimentazione

Lascia il tuo commento: