Corretta alimentazione settimanale

Una corretta alimentazione settimanale apporta infiniti benefici all'organismo, una dieta ben bilanciata consiste in un’ampia varietà di cibi salutari (soprattutto frutta e verdura) che insieme ad un adeguato esercizio fisico permetterà di perdere i chili di troppo e di sentirci più in forma. È dimostrato infatti che mangiare cibi sani mantiene il fisico in un ottimo stato di salute, mentre abitudini alimentari non salutari sono la causa delle malattie più diffuse, come quelle cardiovascolari che portano a complicazioni molto serie.

Corretta alimentazione settimanale

Alimentazione settimanale

Corretta alimentazione settimanale:

Avere una corretta alimentazione settimanale consente non solo di prevenire o assistere nella cura di malattie, ma provvede anche a dare all’organismo il giusto nutrimento per garantirne il benessere.

Pianificare la dieta di tutta la settimana è molto utile per focalizzare gli obiettivi e riuscire a mantenere una corretta alimentazione per un determinate periodo. Il segreto del successo è trovare la corretta alimentazione che meglio si addice alle esigenze di ognuno di noi.

Sicuramente la ragione più comune per pianificare una corretta alimentazione settimanale è quella di dimagrire.

Molti pensano che privarsi completamente del cibo sia il modo più veloce per perdere peso, invece avere una corretta alimentazione che preveda la più ampia gamma di cibi possibile e che diventi uno stile di vita è il modo più sicuro perché il risultato duri nel tempo.

Un buon piano dietetico aiuta a focalizzare l’attenzione sul dare all’organismo le giuste energie e a mantenerlo in forma, aiutando a perdere i chili in eccesso. Questo significa a volte che i risultati ci metteranno un po’ più di tempo ad arrivare ma passi piccoli e ben fatti saranno certamente più gratificanti a lungo termine di cambiamenti radicali con cui non si è in grado di essere coerenti.

Sia che le motivazione per avere un piano dietetico settimanale siano strettamente legate alla salute o perdere peso, ci sono fattori comuni che ne permettono il successo: considerando che i cambiamenti drastici non sono né salutari né realistici e che spesso spingono le persone ad abbandonare i buoni propositi, i cibi salutari andrebbero inseriti poco alla volta nella dieta per sostituire le vecchie abitudini scorrette.

Un esempio di modifica delle abitudini alimentari può essere la sostituzione del burro con l’olio extravergine di oliva o l’aggiunta di frutta fresca al posto delle merendine. Inoltre, è meglio diminuire gradualmente le porzioni invece che drasticamente, e con un piano settimanale è possibile tenere le grammature sotto controllo.
Negli ultimi anni è cresciuta la pubblicità alla necessità di avere una corretta alimentazione e sempre più persone stanno attente a quello che mangiano quotidianamente sia per dimagrire che per mantenersi in buona salute. Il modo migliore per essere sicuri di avere e riuscire a seguire una corretta alimentazione è quello di avere un piano settimanale che può essere molto d’aiuto nel fissare obiettivi e verificare se si riesce effettivamente a mantenerli.

Un corretto piano dietetico settimanale è ottimo per organizzare il menu delle famiglie, soprattutto quelle numerose, perché permette di risparmiare tempo oltre che assicurare a tutti il giusto apporto di nutrienti.
Per una corretta alimentazione settimanale è necessario innanzitutto fare una spesa coscienziosa: meglio spendere qualche minuto in più per fare una lista della spesa ricca di cibi sani e assicurarsi di attenervisi una volta al supermercato.

Una cosa molto importante è variare i cibi nei diversi pasti in modo da non annoiarsi! Spesso si è costretti ad alternare cibi che piacciono con cibi che non piacciono e cambiare spesso rende più facile accettare quelli che non piacciono. Bisogna ricordare che avere un ferreo regime dietetico che non comprenda nel modo più assoluto i nostri cibi preferiti, ce li farà solo desiderare di più, e presto o tardi questo finirà per rovinare la dieta.

Chi volesse iniziare ad avere una corretta alimentazione può aiutarsi con la piramide alimentare che in modo molto semplice illustra quali sono i gruppi di cibi e le frequenze con cui andrebbero mangiati per portare un beneficio alla salute. Le quantità poi dipendono da fattori soggettivi quali peso, altezza, età, sesso, stile di vita e attività fisica quotidiana. Alla base della piramide ci sono i carboidrati (pane, pasta, riso, cereali…) che forniscono energia all’organismo. Segue il gruppo di frutta e verdura, ricco di vitamine e minerali e soprattutto di fibre che aiutano a regolare l’intestino. Il gruppo successivo è quello delle proteine, che include carne bianca, uova, pesce e legumi. Sulla punta della piramide troviamo i dolci e le carni rosse, molto ricchi di grasso e colesterolo e per questo se ne consiglia un consumo non troppo frequente (una volta al mese).

Quando si vuole completare un corretto piano settimanale è bene considerare che il metabolismo del nostro organismo tende a rallentare verso la fine della giornata, quindi saranno i primi pasti, colazione e pranzo, quelli più ricchi di carboidrati che ci forniranno le energie per affrontare gli impegni della vita quotidiana.

La cosa fondamentale è non saltare mai i pasti e tenere sotto controllo le quantità.

Se possibile, evitare di mangiare spesso fuori casa: cucinare i propri pasti è il modo migliore per essere sempre sicuri di sapere cosa si mangia e soprattutto come i cibi vengono cotti.

Pianificare è il modo migliore per raggiungere una corretta alimentazione settimanale.

Colesterolo - Ridurre il colesterolo

Lascia il tuo commento: