Creatina monoidrato

La creatina monoidrato è l'integratore più storico ed utilizzato nel fitness e dai bodybuilder, e si può assumere anche da vari alimenti, la creatina è una particolare sostanza attingibile principalmente dalla carne, di maiale, di manzo e di pollo, e, più in generale, da una comune alimentazione quotidiana. Anche il corpo è in grado di produrne piccole quantità, ma le percentuali sono così basse che non risultano essere sufficienti per sviluppare le potenzialità di cui questa sostanza si fa portavoce, tra le quali la costruzione muscolare è in prima fila.

Creatina monoidrato

Creatina monoidrato

Creatina monoidrata a cosa serve in breve:

Benefici della creatina monoidrato: rafforza e costruisce la massa muscolare, aumenta l’energia corporea.

Per cosa si usa: favorisce la costruzione e la riparazione muscolare, aumenta la resistenza del corpo, permette di migliorare le prestazioni dal punto di vista sportivo.

Potenziali effetti collaterali: gonfiore, diarrea, crampi, disturbi gastrici, aumento di peso.

Integratori di creatina monoidrato:

Proprio per questo motivo, i supplementi e gli integratori di creatina monoidrato si rivelano essere delle alternative importanti per raggiungere i propri obbiettivi dal punto di vista del rimodellamento del fisico.

La creatina in generale viene ampiamente utilizzata per una grande varietà di ragioni diverse, quasi tutte comunque relative alla costruzione muscolare. Vi sono state un sacco di polemiche in passato riguardo ad un suo utilizzo, in quanto aiuta le persone a guadagnare una grande quantità di massa muscolare in un lasso di tempo relativamente breve.

Test fatti sulla creatina monoidrato:

Dopo che i test scientifici hanno stabilito la validità del prodotto ed il suo esatto dosaggio, la fama della creatina si è diffusa a dismisura tra atleti, palestre e body builders, grazie appunto alle sue proprietà principali che consistono nel costruire e rafforzare la massa muscolare e nell’aumentare l’energia corporea sin da pochi momenti dopo l’assunzione. Tutto ciò avviene in quanto la creatina fa sì che il muscolo possa conservare grandi quantità di acqua e di altri liquidi al suo interno. Tale sostanza diventa perciò molto più efficace durante le sessioni di allenamento anaerobico (come per esempio in tutti gli esercizi affrontati in una qualsiasi palestra), rispetto che nei lavori aerobici ( come per esempio nelle corse e nelle maratone).

Appositi studi scientifici hanno dimostrato inoltre che la creatina è in grado di aumentare la resistenza corporea e di avvantaggiare il recupero che segue ad un allenamento: i muscoli del corpo saranno così in grado di rispondere e di riprendersi molto più rapidamente se la dieta quotidiana viene integrata con tali supplementi, e le prestazioni dal punto di vista fisico, a questo proposito, non potranno che giovare di essi.

Generalmente, coloro che presentano già di per sé bassi livelli di creatina nel corpo possono sicuramente notare in brevissimo tempo i risultati ed i vantaggi conseguenti ad un apporto costante di creatina monoidrato.

Dosaggio ed assunzione della creatina:

La creatina monoidrato è presente sotto molte forme in commercio, tra le quali quella in polvere, in pillole ed in forma liquida.

Il dosaggio standard della sostanza in questione, così come le modalità, dipendono generalmente da quali sono gli obbiettivi di ognuno e dalla rapidità con la quale li si vogliono vedere.

Molti atleti e body builders professionisti, per esempio, arrivano ad assumere una quantità di creatina giornaliera molto sostanziosa, compresa cioè tra i 25 ed i 30 grammi, anche se non sono necessari tali livelli per poter beneficiare dei vantaggi che essa comporta. Alcune persone invece preferiscono iniziare il loro apporto con un dosaggio basso, e mantenere la loro integrazione a questo livello per tutto il periodo interessato.

Assumere la creatina monoidrato prima di un allenamento potrebbe rivelarsi un buon consiglio, in quanto andrebbe a fornire la giusta dose di energia per affrontare lo sforzo fisico e favorire il seguente recupero, ma le modalità di assunzione sono del tutto personali, in base cioè a come e quando ci si trova meglio.

3-5 grammi quotidiani del prodotto in questione dovrebbero andare bene, ma, vista la sua particolarità, conviene sempre rivolgersi e chiedere ulteriori informazioni al proprio medico di fiducia, il quale sarà in grado di stabilire la quantità di creatina monoidrato più appropriata dopo aver analizzato caratteristiche fisiche e stato di salute di ognuno.

Si dovrebbe comunque consultare un medico prima di cominciare ad assumere un qualsiasi supplemento dietetico.

Possibili controindicazioni ed effetti collaterali creatina monoidrato:

La creatina monoidrato viene considerata come un prodotto relativamente sicuro se utilizzato per la giusta quantità di tempo attraverso il dosaggio consigliato.

Un sovradosaggio di creatina monoidrati può infatti causare delle reazioni gastrointestinali che possono provocare sintomi come:

  • gonfiore addominale
  • diarrea
  • crampi
  • disturbi gastrici

Alcune persone possono anche notare un aumento del proprio peso corporeo una volta iniziato il nuovo regime di assunzione, dovuto sicuramente alla maggiore quantità di acqua trattenuta nei muscoli.

Nel caso della comparsa di uno o più dei seguenti sintomi, conviene sempre rivolgersi al proprio medico di fiducia.

Proprietà ed effetti benefici e collaterali della creatina monoidrata.

Integratori alimentari

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo creatina monoidrato

creatina monoidrato

grazie di tutto ora ho ottenuto il chiarimento che volevo ciao a tutti

Lascia il tuo commento: