Crema di amamelide

La crema di amamelide risulta essere un buon rimedio in caso di piccole lesioni cutanee, in quanto i tannini ed i flavonoidi contenuti nella pianta officinale svolgono un'azione disinfiammante e formano una sottile membrana di protezione sulla lesione.

La crema protettiva di amamelide supporta e favorisce il processo di guarigione di escoriazioni e di ferite che stentano a rimarginarsi. 

Risulta anche un efficace rimedio per curare e lenire dolori derivanti da travasi di sangue e da contusioni.

Crema di amamelide

Creme

Applicazione - Tamponare i lembi della ferita con una garza imbevuta di una sostanza antisettica come alcol o acqua ossigenata e poi applicare sulla zona lesionata la crema di amamelide. Nello stendere la crema utilizzare esclusivamente una spatola, perché non si deve toccare la ferita con le mani e le lesioni profonde dovrebbero essere coperte con una benda.

Hamamelis virginiana - È un arbusto originario del Nordamerica ma viene coltivata anche in Europa da quasi un secolo. Grazie alle sue proprietà emostatiche e antisettiche hamamelide è il componente principale di diversi preparati specifici come pomate e creme. L'estratto alcolico dell'amamelide è efficace anche in caso di vene varicose, pelle screpolata e ruvida, lividi, tagli e piccole ferite che sanguinano.

Crema Lame - Questo emulsionante rende particolarmente facili da spalmare le sostanze cui viene aggiunto. Fu inventato dall'industria alimentare e ancora oggi viene impiegato per budini e gelati. Nelle creme e pomate lega i diversi componenti e li rende più facilmente spalmatili.

Aloe vera - La tintura dell'aloe vera, pianta appartenente alla famiglia delle Liliacee, contiene sostanze con una leggera azione antibiotica, che favoriscono la formazione di nuove cellule cutanee. I principi attivi dell'aloe vera, inoltre, sono efficaci per la pelle e la rendono morbida e liscia.

Le creme di amamelide ...

Bellezza corpo: uomo donna

Lascia il tuo commento: