Crema naturale per dermatite ed eczema

Contro la dermatite e l'eczema una semplice crema naturale può essere d'aiuto, la dermatite da contatto è una condizione in cui la pelle si infiamma a causa di un contatto diretto con sostanze irritanti o allergeni, i cui sintomi possono includere eruzioni cutanee, orticaria, gonfiore, prurito, bruciore e vesciche. Non è contagiosa e non rappresenta un pericolo di vita. Sostanze comuni che possono causare questo problema includono: saponi, detergenti per la casa, gioielli, abbigliamento, profumi, cosmetici, lattice, adesivi, erbacce e piante velenose come l'edera velenosa.

Crema naturale per dermatite ed eczema

Crema naturale per dermatite

Di seguito si discuterà su come trattare efficacemente la dermatite da contatto con i rimedi naturali. Per evitare che si ripetano, è importante sapere quali sono le cause scatenanti, in modo da poter evitare il contatto futuro.

Rimedi naturali per la dermatite da contatto

I sintomi si risolvono di solito in 2-4 settimane se si evita la sostanza che causa il problema. I seguenti rimedi possono contribuire ad alleviare il prurito e il bruciore, e accelerare il processo di guarigione.

  • Fare un bagno tiepido o immergere la zona colpita in una bacinella di acqua tiepida per 15 - 20 minuti.
  • Aggiungere 1 tazza di bicarbonato di sodio all'acqua del bagno e mescolare accuratamente; immergersi nella soluzione per 20 minuti. Si può anche sciogliere 1 / 3 di tazza di bicarbonato in una bacinella d'acqua fredda, immergere un panno pulito, strizzare l'acqua in eccesso dal panno e applicare sopra l'area interessata.
  • In un frullatore, mescolare 1 tazza di farina d'avena fino a che non diventa una polvere fine. Cospargere la polvere nell'acqua del bagno e mescolare bene fino a quando non si scioglie del tutto. Rimanere in ammollo per 15 - 30 minuti. Se non si vuole usare la farina d'avena di casa, è possibile acquistarla già pronto nei supermercati. Importante: cercare le parole "farina d'avena colloidale", poiché ciò significa che è stata della polvere finissima. È inoltre possibile aggiungere bicarbonato di sodio alla farina d'avena.
  • L’Aloe Vera è un rimedio efficace per molti tipi di problemi della pelle, tra cui la dermatite da contatto. Se si dispone della pianta, togliere la foglia più bassa e tagliarla in 2 pezzi. Tagliate ogni pezzo a metà, farne uscire il liquidi ed applicarlo sulla zona interessata. Con i pezzi rimanenti, avvolgere ciascuno di loro separatamente nella pellicola trasparente e mettete in freezer. Se non si dispone della pianta, è possibile acquistare prodotti a base di aloe vera già preparati.

Vademecum importante

Una o più delle seguenti erbe può contribuire a promuovere la guarigione e alleviare il prurito e bruciore:

Ora che sapete come trattare efficacemente la dermatite da contatto, dovete tenere presente che bisogna essere cauti con alcuni dei rimedi naturali in presenza di ferite aperte o vescicole. Se questo è il vostro caso, sarà meglio consultare un medico.

Eczema

L’eczema è una condizione che causa secchezza, irritazione, iper-sensibilizzazione cutanea. Mentre lunghi bagni o docce con acqua calda possono certamente seccare la pelle, il bagno eseguito almeno una volta al giorno per circa 10 minuti, in acqua tiepida, è in realtà un modo molto efficace per aiutare ad idratare la pelle. Questo vale anche sia per i mesi più caldi, sia per i mesi più freddi dell'anno. Bisogna essere sicuri, però, di evitare di utilizzare saponi troppo aggressivi che possono provocare irritazione della pelle, e assicurarsi di bloccare l'umidità subito dopo il bagno o la doccia.

Chiedete sempre al vostro medico o al vostro farmacista di consigliarvi un sapone non irritante. Seguendo pochi piccoli accorgimenti, sarete in grado di controllare il prurito causato dall’eczema e di mantenere la pelle ben idratata.

Le fasi che salvano la pelle dall’eczema

Fase 1: Usare acqua tiepida. L’utilizzo di acqua eccessivamente calda può asportare gli oli essenziali presenti naturalmente sulla pelle, lasciando la cute secca e screpolata.

Fase 2: Aggiungere un misurino di olio emulsionante al bagno. E’ utile per aiutare la ritenzione dell'umidità. Chiedete al vostro medico o al vostro farmacista di consigliarvi un prodotto adatto per voi.

Fase 3: Evitare l’utilizzo di saponi duri o eccessivamente essiccanti, come le polveri detergenti.

Fase 4: Asciugare il corpo delicatamente. Usare un panno morbido e tamponare leggermente l'acqua in eccesso, senza strofinare.

Fase 5: Idratare immediatamente. Applicare una crema idratante senza profumo e senza alcol entro 3 minuti dal bagno o dalla doccia significa sigillare efficacemente l'umidità al corpo.

Da cosa deriva la parola “eczema

Il termine “eczema” deriva da una parola greca che significa “bollire”. Si riferisce ad una infiammazione della pelle, che provoca la formazione di pustole da cui a volte esce del liquido chiaro. E' la malattia della pelle più cronica, essenzialmente costituzionale, derivante da una condizione tossica del sistema. E' grave durante l'infanzia ma migliora con l'inizio dell’età adulta. L’eczema provoca prurito, rossore, secchezza e desquamazione della pelle. Più di frequente appare su: mani, polsi, braccia, collo, volto, torace superiore e cavi poplitei. Non è una malattia contagiosa.

Cause dell’eczema

  • allergie
  • vene varicose
  • incapacità del corpo di espellere le sostanze tossiche
  • metabolismo del corpo difettoso
  • tempo freddo e asciutto
  • carenze nutrizionali

Rimedi fai da te per l’eczema

  • L’olio di cocco può essere applicato sulle zone colpite da eczema. Aiuta la pelle a rimanere morbida.
  • Prendere il sole è utile, in quanto uccide i batteri nocivi.
  • Fare una pasta con 1 cucchiaino di canfora e 1 cucchiaino di legno di sandalo. Applicare questa pasta sulle aree colpite aree da eczema.
  • Fare impacchi freddi o impacchi umidi, due volte al giorno, a seconda della gravità del problema.
  • Fare una pasta sottile con 1 cucchiaio di polvere di curcuma e 1 cucchiaio di foglie di neem amaro ed applicare questa pasta sulle zone colpite.
  • Saponi, prodotti chimici e altri agenti essiccanti devono essere evitati.
  • Fare una pasta con della noce moscata e un po’ d’acqua e applicare sulle zona affette da eczema.
  • Applicare del succo di foglie di menta sulle zone interessate.
  • Mescolare 1 cucchiaino di canfora e 1 cucchiaino di pasta di sandalo e applicare sulle zone colpite da eczema.
  • Fate bollire 200 grammi di olio di senape aggiungendo 50 grammi di foglie fresche di neem. Quando le foglie diventano nere, spegnere il gas, far raffreddare l'olio e filtrare. Applicare questo olio 4 volte durante il giorno. Se questo rimedio viene applicato per un anno, il problema non si verificherà di nuovo.
  • I semi di papaia schiacciati e applicati sulle aree colpite da eczema aiutano a prevenire il prurito.

Ricetta per un sapone a base di erbe per il trattamento dell’eczema

Grattugiare un grande blocco di sapone a base di olio d'oliva, o vegetale, in una bacinella e aggiungere 25 grammi di erbe finemente tritate, qualche goccia di olio essenziale e un cucchiaio di farina d'avena. Scaldare leggermente fino a quando il tutto non si fonde insieme, e mescolare molto bene. Prendere qualsiasi tipo di stampo o barattolo e versarvi dentro il sapone. Utilizzare questo sapone per la pulizia  quotidiana del viso, sciacquare, nebulizzare dell’acqua di rose e poi applicare una crema idratante creata appositamente per le pelli infiammate.

Informazioni sui cosmetici naturali utili contro eczema e dermatite.

Cosmetici fai da te

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo crema naturale per dermatite ed eczema

Crema naturale per dermatite ed eczema

interessante chiaro e veritiero

Soluzioni e creme per dermatite ed eczema

proverò le varie soluzioni, molto esaustive le spiegazioni.

Consigli che proverò per curare la mia dermatite da contatto

Ho una dermatite da contatto da circa 20 anni proverò i vostri consigli, grazie

Ho la dermatite da contatto ai piedi da molti anni.

Di creme e soluzioni varie ne ho usate molte, sia naturali sia farmaci. Devo dire che oltre alle cure a base di creme, l'ultimo dermatologo che mi ha curato mi ha spiegato che è anche molto importante far attenzione a isolare il piede dall'allergene che mi provoco la dermatite da contatto (dac). per questo ho iniziato ad usare i calzari microair barrier sotto le scarpe che come dice il nome stesso fanno da barriera all'allergene. Validi, soprattutto d'inverno che uso le scarpe tutto il giorno sono efficacissimi da mettere sotto i normali calzini perchè la pelle di rovina molto molto meno.

Lascia il tuo commento: