Croup virale : come si trasmette

Il croup è una infezione virale acuta che colpisce le vie respiratorie, ed è tra le malattie più comuni nel bambino nei primi anni di vita, soprattutto fra sei mesi e tre anni.

Croup virale : come si trasmette

Croup virale

Quali sono gli agenti patogeni che causano il croup?

Gli agenti patogeni responsabili del croup sono:

  • Virus parainfluenzali (soprattutto tipo 1)
  • Virus respiratorio sinciziale
  • Virus influenzali (A e B)
  • Adenovirus
  • Micoplasma pneumoniae (responsabile della polmonite atipica primaria)
  • Enterovirus
  • Paramyxoviridae (virus del morbillo)
  • Rinovirus

Più frequente è la casistica dovuta a virus influenzali, particolarmente durante l’inverno e la primavera, e virus parainfluenzali, in autunno.

Come si trasmette?

Il contagio avviene per via aerea o per contatto diretto con le secrezioni infette.

Quali sono i sintomi?

In genere il croup esordisce durante la notte, e si manifesta con:

  • Tosse abbaiante e piuttosto secca
  • Stridore
  • Difficoltà inspiratoria
  • Raucedine

L'infezione colpisce le vie respiratorie superiori (laringe, trachea e i bronchi), provocando l’edema delle mucose.

Per via dell’'infiammazione e dell’edema, la regione sottoglottica (situata al di sotto delle corde vocali, tra laringe e trachea) si restringe, causando la tosse abbaiante, e lo stridore inspiratorio.

Croup spasmodico: cos’è e da cosa è causato?

Quando il bambino presenta episodi frequenti di croup, allora è di tipo spasmodico.

In genere le cause sono:

  • un’allergia
  • un'infezione virale

La diagnosi del croup:

Altre malattie possono manifestarsi con gli stessi sintomi del croup, perciò il pediatra deve eseguire una diagnosi differenziale, confrontando i sintomi con quelli di malattie affini.

Malattie che presentano una sintomatologia simile al croup:

  • Epiglottite: esordisce con grave insufficienza respiratoria, il bambino è seduto con la testa in avanti, la bocca spalancata e la lingua in fuori. Presenta difficoltà nella deglutizione, un aumento della salivazione, bava e febbre alta.
  • Tracheite batterica: è piuttosto rara ed è spesso confusa con l'epiglottite. Il bambino ha difficoltà respiratorie più gravi del croup, e presenta secrezioni notevolmente dense.
  • Aspirazione di un corpo estraneo: anche l'inalazione di un corpo estraneo può provocare l’insufficienza respiratoria e la tosse abbaiante.
  • Ascesso retro faringeo: presenta lo stridore tipico del croup; può essere diagnosticato con la radiografia laterale del collo.
  • Difterite laringea: oggi è una malattia rarissima perché i bambini sono preventivamente vaccinati. Per l’identificazione si esaminano le secrezioni delle membrane faringee e laringee.

Come si cura il bambino affetto da croup?

  • Il piccolo va tenuto calmo e a riposo: stress fisico e pianto aggraverebbero i sintomi.
  • L’ambiente deve essere deumidificato con vaporizzatori o umidificatori appositi; se ne fossimo sprovvisti, in caso di emergenza, portiamo il bambino in bagno e lasciamo scorrere per un po’ il getto dell’acqua calda da un rubinetto.
  • In base alla gravità il pediatra prescrive broncodilatatori e cortisonici.
  • Nei casi più gravi, se il bambino presenta anche tachicardia, cianosi e affaticamento, è necessario il ricovero in ospedale.

Attenzione: antibiotici e sedativi della tosse non sono indicati per il trattamento del croup.

Come si trasmette il croup virale

Malattie

Lascia il tuo commento: