Cura per herpes labiale

Per combattere l'herpes labiale esiste una cura? La cura per l'herpes labiale una volta diagnosticato in modo corretto è molto semplice e si basa sulla somministrazione di particolari tipi di farmaci che elencheremo di seguito, ma prima vediamo assieme in cosa consiste la patologia, l'herpes labiale è una malattia infettiva che si manifesta generalmente sulle labbra. Questo tipo di herpes è causato da un particolare ceppo virale chiamato herpes simplex.

Cura per herpes labiale

Herpes labiale cura

Talvolta l’infezione può causare la comparsa di manifestazioni anche sulle guance ed all’interno della bocca sul palato.

Prima della cura vediamo assieme i sintomi:

I sintomi della malattia sono molto caratteristici in quanto accompagnati dalla comparsa di fastidiose vesciche e bollicine che portano ad un forte stimolo a grattarsi.

Le bollicine che appaiono sulle labbra  sono precedute da una sensazione di tensione e calore sul labbro stesso , chiaramente ben riconoscibili dalle persone già colpite da questo malessere e che consentono a tale soggetto di intervenire con la massima tempestività  applicando le apposite pomate per contenere l’eruzione cutanea.

Se non si interviene nel giro di poche ore , nella zona dove si avverte la sensazione di formicolio iniziano a svilupparsi alcune vescichette fastidiose  e spesso dolorose piene di liquido. Queste bollicine, veri e propri serbatoi di virus, tendono ad asciugarsi e cristallizzarsi spontaneamente nel giro di una settimana.

Durante tutto il periodo il rischio di infettare un’altra persona tramite contatto diretto (bacio, rapporto sessuale) è molto alto. In particolare il massimo pericolo di contagio si ha quando tali vesciche si aprono lasciando fuoriuscire gli herpes virus ( di solito intorno al quarto o  quinto giorno).

Da non confondersi con l'afta:

L’afta vera e propria invece consiste in una assai meno grave forma in quanto trattasi di piccole bollicine che possono apparire sulle labbra spesso dovute a situazioni di stress o intolleranze alimentari o abuso di alcuni farmaci.

Anche l’infezione da herpes labiale può coincidere da uno stato conseguente a forti stress, in quanto in queste situazioni le difese immunitarie del corpo si indeboliscono molto. Una volta colpite dall’herpes labiale  i virus responsabili della malattia vanno a nascondersi nelle terminazioni nervose dove possono rimanere silenti (senza dare alcuna manifestazione) anche per tutto il resto della vita.

Capita purtroppo che tale infezione possa manifestarsi di nuovo  dopo aver svolto un intenso lavoro fisico, di una indigestione o dall’assunzione prolungata di alcuni farmaci.

Piuttosto difficile ma non impossibile la diffusione di tale virus ad altre parti del corpo, come agli occhi od ai genitali. E’ altrettanto difficile trasmettere il virus ad altre persone attraverso l’utilizzo comune di oggetto come  asciugamani o lenzuola.

Trattandosi comunque di “possibili veicoli” d’infezione è bene fare attenzione anche al rispetto di queste norme igieniche elementari.

Esistono diversi farmaci utili per la cura ed il trattamento dell’Herpes labiale:

Alcuni sono usati per via topica, altri assunti per via orale. La “febbre alle labbra” prima viene curata e meglio è.  Iniziare l’uso dei farmaci  all’apparire dei primi sintomi (bruciore, formicolio ed arrossamento) , di poco antecedenti  l’esplosione dell’herpes  stesso, offre le migliori possibilità di contenere il disturbo o di accorciarne il relativo corso.

Effetti delle cure sulla  febbre labiale:

I farmaci antivirali possono avere vari effetti  sulle infezioni virali che causano l’herpes simplex.

Possono essere:

  • accorciare il tempo necessario alla guarigione
  • ridurre i sintomi, soprattutto il dolore
  • prevenire le lesioni sulle labbra se assunti abbastanza presto
  • riducono le dimensioni una volta sviluppato , sempre se il farmaco viene assunto immediatamente
  • riducono le possibilità di un allargamento dell’infezione.

Primo focolaio:

Il  primo focolaio che appare di solito ha un aspetto peggiore di una normale infezione.
E bene che sia trattato con farmaci assunti per via orale, mentre i farmaci topici vanno bene per combattere eventuali recidive che dovessero comparire.

Farmaci per la cura dell'herpes labiale:

  • Penciclovir: La crema (penciclovir crema 1%) và applicata entro un’ora dalla comparsa del primo focolaio; può ridurre il tempo necessario per guarire a due giorni, e contribuisce  ad alleviarne i sintomi.Contribuisce anche a limitare la diffusione virale.
  • Aciclovir: Aciclovir crema al 5%,  Dagli studi fatti è emerso che l’applicazione di questa crema riduce a ½  giornata il tempo necessario per la guarigione. L’Acivlovir orale , somministrato cinque volte al giorno ai bambini affetti da  stomatiti gengivali, riduce la durata della febbre ed aiuta nel mangiare e bere e contrasta la diffusione del virus. L’aciclovir  utilizzato a basse dosi , sempre per via orale, per l’herpes labiale, riduce la quantità dei sintomi. Per alleviare il dolore risulta invece necessaria una somministrazione a dosi più elevate.
  • Famvir: Utilizzare il Famcyclovir ai primi sintomi con una singola dose elevata può ridurre il periodo di guarigione a due giorni.
  • Valtrex:il Valacyclovir, se preso ai primi sintomi  due volte al giorno per un giorno intero , può impedire  che l’infezione dell’herpes si diffonda ulteriormente.

Considerazioni finali sulla cura dell'herpes labiale:

Recenti studi hanno dimostrato che per le persone affette da recidive , con più di sei episodi all’anno, possono utilizzare i farmaci di cui  sopra a scopo preventivo e ridurre così le ricorrenti ricadute.

Una costante assai efficace quindi risulta essere quella di non sottovalutare tale disturbo, e che l’intervento tempestivo assicura sempre le migliori possibilità di successo.

Cura e trattamenti a base di farmaci per la cura dell'herpes labiale.

Malattie

Lascia il tuo commento: