Curcuma, zafferano indiano

Il rizoma della pianta di Curcuma,chiamato zafferano indiano, componente principale del curry, è stato oggetto di numerosi studi (particolarmente in India) che hanno contribuito a precisarne le proprietà curative e l'attività antiinfiammatoria della curcumina, principio attivo del fitocomplesso è stata messa in evidenza sia nella fase acuta dell'infiammazione sia in quella cronica.

Nell'uso corrente il rizoma, oltre che per l'uso alimentare, viene prescritto per le proprietà coleretiche e colagoghe nelle turbe funzionali dei processi digestivi attribuibili ad una origine epatica e per stimolare l'appetito.

Curcuma, zafferano indiano

Curcuma

Nome comune: Curcuma; Zafferano dell'India
Francese: Curcuma
Inglese: Turmeric
Famiglia: Zingiberaceae

Parte utilizzata: rizoma

Costituenti principali:

  • olio essenziale (2,5-6%): sesquiterni monociclici e derivati ossigenati.
  • amido (45-55%): arabino-galattini (ukonani)

Attività principali: coleretica e colagoga, antiflogistica.

Impiego terapeutico: turbe dispeptiche; colecistite e colelitiasi.

Curiosità:

  • Il nome Curcuma deriva dal sanscrito Kum-Kuma.
  • I cultivar più ricchi in curcumina (Allepey: > 6,5%) sono ricercati come colorantialimentari (giallo): la curcumina, infatti, è considerata un colorante atossico,stabile al calore e poco sensibile alle variazioni del pH.
    Altri cultivars (es: Madras, 3,5%) rappresentano una spezie molto ricercata in quanto componente principale del curry (Coriandolo, Cannella, Peperoncino, Garofano, Noce moscata, Zenzero).
  • La Curcuma rientrava nella composizione dell'alcolato di Fioravanti (azione vulneraria e stimolante).
  • La curcumina è usata oltre che come colorante alimentare (classificata dalla legislazione italiana vigente con la sigla E 100) come sostanza tintoria per lana e seta e come indicatore acido-base dato che in ambiente basico il colore vira al rosso.

La curcuma

Erbe officinali piante medicinali

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo curcuma, zafferano indiano

La Curcuma e' componente importante nella HAWAYEJE = spezie Yemenita, poco conosciuta all'occidente, usata sopratutto per le minestre di pollo ecc. ("ti fa sembrare un Cuoco"... come dicono la giu') e con lo stesso nome, ma mescolata diversamante, dal CAFFE nero dei beduini del deserto.

Lascia il tuo commento: