Cure naturali per le vesciche

Hai indossato le scarpe sbagliate per fare delle escursioni? Hai trascorso un intero sabato a zappare il giardino? Hai strusciato la caviglia contro il tubo di scarico caldissimo della tua moto? Il risultato? Una bolla  dolorosa  piena di liquido, meglio conosciuta come vescica.

Per le vesciche le cure naturali casalinghe si perdono da quanti ne esistono, una vescica può derivare da traumi fisici alla pelle, sia che si tratti di ripetuti sfregamenti o di un ustione minore. Il tuo corpo crea un un piccolo cuscinetto di fluido che serve a  proteggere la parte di pelle danneggiata; una strategia di “sicurezza” piuttosto efficace. Per questo motivo, di solito è meglio lasciare una vescica intatta in modo che la pelle sottostante infiammata può guarire da sola. Per una vescica media, le erbe  che favoriscono la guarigione servono a velocizzare la rigenerazione del nuovo strato di pelle.

Cure naturali per le vesciche

Vesciche cure naturali

Erbe naturali contro le vesciche:

Esistono varie erbe che  possono contribuire a raffreddare e guarire l'infiammazione oltre che a combattere i batteri. Tutte le erbe che riporteremo di seguito sono disponibili sotto forma di pomate, creme, unguenti e oli e si trovano in negozi che vendono prodotti naturali. Ad esempio, sia la lavanda che il  Tea Tree possono essere acquistati sotto forma di olio essenziale fragrante ed altamente concentrato. Per utilizzare questi oli essenziali diluirli con l'aggiunta di una quantità cinque volte maggiore di un olio vegetale neutro, come l'olio di oliva, mandorle, sesamo, vitamina E, o avocado. Per fare un infuso di olio  con qualsiasi delle erbe descritte di seguito, prendere un vasetto pulito contente l'erba che ci interessa e riempirlo di olio vegetale. Chiudere bene il barattolo con il coperchio. Lasciare in infusione in un luogo soleggiato per due settimane, agitandolo ogni due giorni. Dopo due settimane, filtrare le erbe dall'olio e metterlo in una bottiglia pulita. Conservare in luogo fresco.

Cure naturali utili contro le vesciche:

Consolida maggiore:

Questo meraviglioso rimedio tradizionale per le ferita sembra funzionare, anche perché è ricco di allantoina, una sostanza chimica che stimola la proliferazione cellulare, accelerando così la crescita di nuova pelle sana. Pomate contenenti  questa erba si possono spalmare sulle vesciche.

Calendula:

I fiori gialli o arancione di questa erba da giardino aiutano la guarigione delle ferite, sono anti-infiammatori ed antisettici. Notare come la calendula è spesso presenti negli ingredienti delle creme di primo soccorso.

Camomilla:

Oltre ad avere proprietà curative per le ferite, la camomilla è anche da agente anti-infiammatorio ed antisettico. Se si dispone di camomilla, basta inumidire una bustina di tisana di camomilla in acqua calda e tenerla sopra la vescica tutte le volte che è necessario.

Lavanda:

La Lavanda velocizza la guarigione della vescica ed è leggermente antisettica. Diluire l'olio essenziale di lavanda come sopra indicato.

Erba di San Giovanni (detta anche iperico): Quando viene somministrata per bocca sotto forma di  infuso di olio (olio non è essenziale), questa erba aiuta la guarigione della vescica e funge da  anti-infiammatorio ed antisettico.

Attenzioni  fondamentali per la cura delle vesciche:

Pulire la zona immergendola brevemente in acqua calda, o applicare una piccola quantità di soluzione di perossido di idrogeno sulla parte interessata, e poi asciugare. Non schiacciare mai una vescica a meno che non sia molto grande o interferisce con il movimento di una giuntura. Nel caso sia necessario schiacciare una vescica, perforarla con un ago sterilizzato ed asciugare il liquido che fuoriesce. Non solo, non rimuovere lo strato di pelle che copriva la bolla; lasciare che si secchi e cada da solo. Infine, applicare una piccola quantità di pomata a base di erbe sopra la vescica oramai svuotata e lasciarla assorbire.

Balsamo per vesciche:

Questo unguento a base di erbe è anche adatto per piccoli tagli, abrasioni, ustioni e infezioni fungine.

  • Circa 15 grammi di fiori di calendula secchi
  • Circa 15 grammi di radice di consolida maggiore secchi
  • 2 tazze di olio di mandorla, oliva, o altro olio vegetale
  • ½ tazza di cera d'api macinata molto fine
  • 10 gocce di olio essenziale di lavanda e 10 di olio tea tree

Unire le erbe e l'olio vegetale in una pentola di coccio. Girare lentamente gli ingredienti dentro la pentola di coccio a fuoco lento dalle due alle quattro ore, controllando e mescolando spesso per evitare di bruciare. Quando l'olio diventerà di colore giallo, sarò pronto. Filtrare l'olio con un colino ed ecco pronto l'infuso di olio alle erbe. Ora è possibile effettuare il balsamo e per farlo aggiungere ad ogni tazza di infuso un quarto di tazza di cera d'api e mettere sul fuoco ( molto basso) fino a quando la cera è completamente sciolta. Fare attenzione a non bruciare il composto. Prova la consistenza del composto mettendo un cucchiaio di miscela in freezer per un paio di minuti fino a che si sia raffreddato. Il balsamo dovrebbe avere una consistenza facilmente spalmabile. Se sembra troppo liquido, aggiungere della cera d'api, se troppo denso aggiungere dell'olio. Togliere dal fuoco. Aggiungere rapidamente gli oli essenziali. Versare il tutto in contenitori di vetro puliti e coprire ermeticamente. Lasciare che arrivi a temperatura ambiente. Il balsamo è ora pronto all'uso.

Semplici cure naturali per le vesciche.

Malattie

Lascia il tuo commento: