Orticaria cure naturali

Le cure naturali per l'orticaria in alcuni casi possono essere più efficaci di quanto si creda, l’orticaria si manifesta sotto forma di macchie sollevate della pelle un pò circolari. Se ne potrebbe vedere una sola o un gruppo intero che spunta sulle ultime in tre giorni. Possono essere bianche, rosa o rosse, piccole come una moneta oppure anche grandi come un frisbee e purtoppo prudono. Oh, come prudono! Possono anche bruciare o pungere...l'orticaria può essere davvero fastidiosa.

Orticaria cure naturali

Orticaria cure naturali

Cosa è l'orticaria e come si manifesta?

L’orticaria è fondamentalmente una reazione cutanea allergica, durante la quale alcune cellule rilasciano istamina e altre sostanze chimiche infiammatorie. Queste intaccano i piccoli vasi sanguigni nella zona della fuoriuscita, provocando così gonfiore localizzato chiamato pomfo. Come le piccole arterie si dilatano, la pelle si arrossa. Se la vostra reazione allergica coinvolge altre parti del corpo, potreste anche apparire arrossati, ansimare e avere le labbra e le palpebre gonfie.

Ciò che provoca l’orticaria sono alcuni farmaci, alimenti, punture d’insetti ed esposizione al freddo. Meno spesso, inalare peli animali, muffe e pollini può portare all’orticaria come anche ai sintomi respiratori. Ancora più raro, infestazioni parassitarie, altre malattie infettive e cancro possono provocare l’orticaria.

Cure naturali erboristiche per l'orticaria:

Liquirizia (Glycyrrhiza glabra)

Con le sue proprietà anti-infiammatorie e anti-allergiche, la liquirizia agisce in un modo simile al cortisolo, un ormone anti-infiammatorio del proprio corpo. Usare la liquirizia intera, non la forma DGL o deglicirrizinata. Posologia tipica: fino a sei capsule da 400-500 milligrammi al giorno, 20-30 gocce di tintura tre volte al giorno o 2 tazze di tisana al giorno (lasciar bollire 1 cucchiaino di radice secca tritata in 1 tazza di acqua per 10 minuti). È anche possibile raffreddare l’infuso e applicarlo sulla pelle interessata con un panno pulito tre o quattro volte al giorno. Attenzione: limitare l'uso interno a sei settimane. Non utilizzare in caso di gravidanza o se si soffre di pressione alta, diabete, o una malattia della tiroide, dei reni, del fegato o del cuore. Se state già assumendo farmaci corticosteroidi per le allergie, consultate un medico prima di utilizzare la liquirizia.

Camomilla (Matricaria recutita)

Quest’efficace erba anti-infiammatoria aiuta anche a dormire, un enorme vantaggio se il bruciore e il prurito dell’orticaria vi tengono svegli. Posologia tipica: da 3 a 4 tazze di tisana al giorno (lasciare in infusione 1 cucchiaino di fiori secchi in 1 tazza di acqua calda per 10 minuti). Potete anche far raffreddare la tazza in frigorifero, inumidire un panno pulito e applicarlo sulla vostra orticaria 3-4 volte al giorno. O preparare circa 4,546 litri d’infuso e versarlo in una vasca tiepido (l’acqua calda di solito peggiora il prurito). Attenzione: se siete allergici ad altre piante della famiglia della margherita, potreste essere allergici alla camomilla. Applicare l’infuso su una piccola parte di pelle non affetta da orticaria e attendere 24-48 ore. Se la camomilla provoca un’infiammazione, non usatela.

Achillea (Artemisia millefolium)

Questo fiore è della stessa tribù botanica della camomilla ed è anche anti-infiammatorio. Posologia tipica: 3-4 tazze di tisana al giorno (lasciare in infusione 1 cucchiaino di fiori secchi in 1 tazza di acqua calda per 10 minuti). Si può utilizzare esternamente allo stesso modo della camomilla ma con le identiche precauzioni. Attenzione: solo per uso esterno durante la gravidanza.

Bardana maggiore (Arctium lappa)

Questa pianta è un trattamento tradizionale per i disturbi della pelle, orticaria compresa. Possono essere utilizzate le radici, i semi e le foglie. Posologia tipica: fino a 3 tazze di tisana al giorno (lasciare in infusione 1 cucchiaino da tè di radice essiccata in 1 tazza di acqua calda per 10-15 minuti), fino a sei capsule da 400-500 milligrammi al giorno o 20-30 gocce di tintura tre volte al giorno.

Ortica (Urtica dioica)

Le ortiche possono sembrare una scelta strana per guarire l’orticaria, perché solo sfiorare la pianta fresca può portare a un caso grave del disturbo. Ma per uso interno, questa pianta ha in qualche modo un effetto anti-allergico. Se le ortiche crescono vicino a casa vostra, indossate guanti spessi, maniche e pantaloni lunghi. Prendetene un paio di manciate, cucinatele al vapore e mangiatele come una verdura. Posologia tipica: da 1 a 2 tazze di tisana al giorno (lascia in infusione 1 cucchiaino di foglie essiccate in 1 tazza di acqua calda per 10 minuti) oppure fino a sei capsule da 400 milligrammi al giorno.

Aloe (Aloe vera)

Se avete questa pianta, tagliate una foglia lunga, togliete il gel interno e applicate come necessario per l’orticaria. Esso ridurrà l'infiammazione, rinfrescherà e lenirà la pelle irritata. Potete anche usare una preparazione commerciale di puro gel di aloe vera, preferibilmente uno senza coloranti o conservanti artificiali.

Zenzero (Zingiber officinale)

Le forti capacità anti-infiammatorie di questa spezia sono accompagnate da calore, dunque sarebbe meglio non usarla se la pelle è già calda. Posologia tipica: fino a 2 tazze di tisana al giorno (far bollire 1 cucchiaino di radice fresca grattugiata o 1/2 cucchiaino di radice essiccata in 1 tazza di acqua calda per 10 minuti). Potete anche raffreddarne un po’ per tamponare la pelle.

Quando avvisare il medico:

Chiamate l’ambulanza se si verificano respiro affannoso o difficoltà respiratorie unitamente a labbra, lingua e gola gonfie. Se sospettate che il colpevole sia un nuovo farmaco, chiamate il medico. Non importa quale sia la causa scatenante: tenete a mente che la prossima volta che sarete esposti a quella sostanza, potrete avere una reazione molto più grave. Per evitarlo, è necessario identificare ed eliminare la causa della reazione.

Conclusioni finali sulla orticaria e le cure naturali:

In conclusione, l’orticaria può rappresentare un problema grave. È bene affidarsi alle cure proposte per guarirla. È importante intervenire subito per far in modo che non peggiori. In caso di reazioni gravi come quelle sopra descritte, chiamare subito l’ambulanza, senza provare a curarvi da soli.

Suggerimenti sulle possibili cure naturali contro l'orticaria.

Malattie

Lascia il tuo commento: