Prostata cure naturali

Ad ogni uomo interessano le cure naturali per la prostata, per gli uomini, invecchiare rappresenta un momento triste della loro vita e la maggior parte degli uomini di età superiore ai 60 (e alcuni già intorno ai 50 anni) inizia a sviluppare alcuni problemi alla prostata. I tre disturbi più comuni sono: iperplasia prostatica benigna (BPH), allargamento non canceroso della prostata, prostatite, infezioni infiammatorie e cancro alla prostata. La BPH è così comune che alcuni medici la considerano una normale conseguenza dell'invecchiamento maschile.

Prostata cure naturali

Prostata cure naturali

Il ruolo principale della prostata è di produrre una parte essenziale del liquido seminale che trasporta lo sperma.

Questa ghiandola a forma di noce, situata appena al di sotto della vescica, inizia a crescere in prossimità della pubertà e continua nel tempo.

Questa crescita alterata, di solito, non causa sintomi, se non dopo i 40 anni, e in genere non causa problemi fino ai 60 anni, o anche più avanti.

Un ingrossamento della prostata rappresenta un problema, perché questa va a comprimere l'uretra, creando difficoltà nella minzione e indebolimento la vescica.

Alcuni dei sintomi causati da problemi alla prostata includono:

  • difficoltà a urinare
  • minzione frequente, soprattutto di notte
  • difficoltà ad iniziare la minzione
  • incapacità di svuotare la vescica
  • pochissima urina nonostante la necessità urgente di urinare
  • sensazione di bruciore durante la minzione
  • dolore dietro lo scroto
  • eiaculazione dolorosa

Ignorare i problemi alla prostata, come alcuni uomini sono soliti fare, non è mai una buona idea. Se non trattati, i problemi alla prostata possono peggiorare progressivamente, diventando più dolorosi, fino a causare pericolose complicazioni, tra cui infezioni a vescica e renali.

I cambiamenti nella dieta possono aiutare ad alleviare alcuni disturbi della prostata e, in alcuni casi, possono ridurre la probabilità di sviluppare un cancro alla prostata.

Ecco alcuni consigli naturali, facilmente eseguibili con quello di cui si dispone nella propria casa:

I semi di zucca sono utilizzati da medici tedeschi per trattare la minzione difficile, accompagnata da un ingrossamento della prostata non cancerogeno. I semi contengono proprietà diuretiche e zinco in abbondanza, il quale aiuta a riparare e rafforzare il sistema immunitario. Il modo più gustoso per assaporare i semi di zucca è di mangiarli crudi. Basta eliminare i gusci e non è necessario aggiungere sale. Si può anche provare a fare un tè.

Schiacciare una manciata di semi freschi e porli nel fondo di una scodella. Riempire con acqua bollente.

Lasciate raffreddare fino a temperatura ambiente. Filtrare e berne una tazza al giorno.

Mais. Il mais è stato utilizzato dagli uomini Amish, per molte generazioni, come rimedio per i sintomi di ingrossamento della prostata. Quando il grano è fresco di stagione, tagliare 6 spighe di grano. Versare il tutto insieme ad un litro d’acqua, in una pentola, far bollire, e poi cuocere a fuoco lento per dieci minuti. Filtrare e bere una tazza. Si consiglia di bere 3 tazze a settimana.

Pesce. Un eccellente rimedio per combattere il cancro alla prostata e la crescita tumorale. Si consiglia di assumere  2 porzioni alla settimana di pesce ad alto contenuto di oli omega-3 (l'olio buono), come il tonno, lo sgombro, il salmone.

Soia. Imparare ad apprezzare e utilizzare alimenti di soia è un modo semplice ed efficace per ridurre i problemi della prostata, fino a stroncali sul nascere! Gli alimenti a base di soia contengono fitoestrogeni, che si pensa possano  contribuire a ridurre la produzione di testosterone, il quale potrebbe aggravare la crescita del cancro alla prostata. Si ritiene che i fitoestrogeni possano limitare la crescita di capillari sanguigni che si formano attorno i tumori della prostata.

Pomodori.  Alcuni studi hanno dimostrato che un minimo di 2 porzioni di pomodori (inclusi i pomodori cotti) alla settimana, può aiutare a ridurre il rischio di cancro alla prostata, del 50%! I pomidori sono ricchi di licopene, un composto antiossidante che aiuta a combattere il cancro.

Semi di anguria. Gli Amish bevono tè all’anguria per ottenere effetti benefici sui problemi alla vescica e quelli alla prostata. Come si prepara, il tè all’anguria? Molto semplice. Quando si mangia una fetta d’anguria, basta conservarne i semi. Quando si ha a disposizione 1/8 di semi di anguria, basta metterli in un vaso da 1 litro e riempire con acqua bollente. Lasciar raffreddare, filtrare e bere. Bere 1 litro di tè al giorno per dieci giorni.

Altri rimedi e cure naturali per i problemi alla prostata:

Semi di Palmetto. L'estratto delle bacche di questa pianta ha dimostrato una certa efficacia nel supportare i  farmaci da prescrizione al fine di migliorare la minzione e ridurre i sintomi di BPH. L'estratto di semi di palmetto agisce modificando i livelli di ormoni, riducendo così l’ingrossamento della prostata. Gli estratti possono essere acquistati presso le erboristerie. Per ciò che riguarda i dosaggi, si consiglia di consultare il proprio medico.

Ortica. L’ortica è stata utilizzata in Europa per oltre un decennio, e gli studi hanno dimostrato che il suo utilizzo può aiutare a ridurre i sintomi di problemi alla prostata. Consultare sempre il proprio medico di fiducia per un dosaggio corretto.

Considerazioni finali sui rimedi e cure naturali utili per i problemi alla prostata:

Bere 8 bicchieri di acqua al giorno, limitare il consumo di cibi grassi e carni rosse, pianificare un controllo annuale della prostata, ridurre il consumo di alcol, unitamente a tutto quanto sopra riportato, può contribuire a ridurre i sintomi della prostatite e a prevenirne i disturbi.

Cure naturali utili per i problemi alla prostata.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo prostata cure naturali

Prostata e cure naturali

interessanti tutte le indicazioni e consigli

I miei consigli sul benessere della prostata

Salve, volevo dare qualche consiglio per il benessere della prostata, in quanto anche io ne soffro ed ho avuto grande giovamento da certe tisane naturali. il tè di semi d'anguria è stato un toccasana veramente eccezionale, unito all'uncaria tormentosa, una pianta usata in amazzonia da millenni, che risveglia il sistema immunitario e ne regola le funzioni, modulando, a seconda delle differenti patologie, la più appropriata ed efficace risposta. Inoltre, con gli anni e l'esperienza, ho aggiunto all'infuso le foglie dell'albero del neem ( azadiracta indica) , ben conosciuto dalla medicina ayurvedica da millenni e da tutta la medicina olistica orientale . Con queste trè piante, l'infuso che ne verrà, Vi proteggerà dalle complicanze prostatiche e attiverà il Vostro sistema immunitario, non solo per i benefici sulla prostata, ma anche per un'altra infinita serie di prevenzioni, verso un'immensa serie di possibili patologie.

Lascia il tuo commento: