Sindrome raynaud cure e rimedi

La sindrome di Raynaud è un disordine del sistema venoso che porta il sangue fino alla pelle, ed anche per questa problematica sono presenti alcune cure naturali che possono essere d'aiuto. La sindrome di Raynaud è una condizione che porta ad avere dita, orecchie, naso, lingua, collo freddi e intorpiditi. Il meccanismo attraverso cui avviene un attacco di questo genere è il seguente: la parte del corpo colpita diventa bianca, per effetto della riduzione del flusso sanguigno; poi, appare bluastra, fino a che non ritorna del normale colore rosa, segno che il sangue è tornato a circolare normalmente.

Sindrome raynaud cure e rimedi

Sindrome raynaud cure naturali

L’origine di questo disturbo resta sconosciuta, sebbene alcune teorie affermino che ne sia responsabile il sistema immunitario. Ciò è supportato dal fatto che i pazienti con il disturbo di Raynaud mostrano risultati anormali ai test immunologici. Altre teorie si basano sulla iperattività vascolare che è causata dalle temperature fredde e sugli stress emotivi.

Per saperne di più sul disturbo di Raynaud è utile capire come il corpo conserva il calore e cosa succede quando si verifica un cambiamento di temperatura. Il corpo, per mantenersi caldo, riduce la circolazione sanguigna alle dita delle mani e dei piedi. Come? Ciò si ottiene tramite il restringimento di piccole arterie situate sotto l’epidermide delle estremità. Questa è una normale risposta ma le persone che soffrono del disturbo di Raynaud diventano molto sensibili al freddo e le arterie che arrivano alle dita e ai piedi vanno in vasospasmo. Poiché l’esposizione alle basse temperature può avere un impatto drammatico sui pazienti, cose semplici come lavarsi le mani con l’acqua fredda, prendere qualcosa dal frigo con le mani o venire in contatto con il vento gelido possono causare un attacco. In alcune persone, gli attacchi possono essere causati anche da eventi stressanti.

Occorre distinguere i casi in cui il disturbo di Raynaud è primario e quando invece è secondario ad altre patologie, ad esempio disordini del tessuto connettivo come scleroderma, lupus sistemico, polimiosite, artrite reumatoide e sindrome del tunnel carpale. I segni distintivi del disturbo di Raynaud sono il cambiamento del colore della pelle, intorpidimento e dolore dovuti al diminuito flusso sanguigno. Il fenomeno può danneggiare la pelle e il tessuto connettivo mollo delle parti interessate. In seguito possono svilupparsi ulcere e infezioni, che nei casi di maggiore gravità possono portare fino alla cancrena e alla perdita di alcune dita.

Consigli utili per la sindrome di Raynaud:

Principale obiettivo dei trattamenti nel disturbo di Raynaud è quello di ridurre il numero e la gravità degli attacchi. Il secondario è prevenire i danni ai tessuti. Esistono diversi medicinali che possono essere prescritti dal medico per dilatare i vasi sanguigni e migliorare la circolazione, ma nessuno è specifico per i disturbo di Raynaud e molti hanno effetti collaterali.

Ecco alcuni consigli utili:

  • una volta al giorno, strofinare il corpo con un guanto di spugna, partendo dai piedi, con un movimento circolare, dal basso verso l’altro fino al cuore; le parti del corpo sopra il cuore vanno strofinate dall’alto verso il basso
  • indossare guanti, calze pesanti e stivali durante la stagione invernale; è importante anche coprire la testa con un cappello, per evitare la perdita di calore dal corpo
  • nella stagione estiva limitare l’uso dell’aria condizionata e non prendere in mano bicchieri con bevande ghiacciate, non mettere le mani sotto l’acqua fredda per lavare le verdure e prendere i cibi dal frigorifero indossando dei guanti
  • smettere di fumare
  • fare spesso esercizi fisici per migliorare la circolazione
  • imparare le tecniche di rilassamento per ridurre il livello di stress
  • evitare di prendere in mano oggetti che vibrano, poiché le vibrazioni possono causare gli attacchi
  • non impegnarsi in attività che prevedono la pressione sui polpastrelli (ad esempio suonare il piano o la chitarra)
  • prendersi cura di mani e piedi se la pelle diviene secca a causa della circolazione ridotta. La pelle deve essere idratata con una lozione contenente lanolina; usate sapone morbido e cremoso.

Cosa fare durante un attacco del disturbo di Raynaud

  • agitare le dita delle mani e dei piedi
  • spostarsi in un luogo più caldo
  • massaggiare le mani e i piedi
  • mettere le mani sotto un getto di acqua calda
  • cercare di rilassarsi, se gli attacchi sono provocati dallo stress

Alcuni rimedi naturali conosciuti per la sindrome di Raynaud

  • le erbe di Ginkgo Biloba sono utilizzate con successo nella medicina tradizionale cinese. Studi clinici mostrano che esse aiutano a ristabilire la salute del sistema circolatorio, mentre migliorano il flusso del sangue alle estremità. Gli effetti positivi del Ginkgo Biloba sulla circolazione possono aiutare i pazienti affetti da disturbo di Raynaud e prevenire i danni ai tessuti e a migliorare la circolazione
  • il rosmarino è considerato un rinnovatore per la circolazione e i per i muscoli. Protegge anche il cervello dai danni da ossidazione, aumenta il flusso sanguigno, riduce le infiammazioni ed è un potente antiossidante che svolge azioni contro i radicali liberi e difende il corpo dal rischio di cancro
  • lo zenzero è spesso raccomandato dagli erboristi cinesi per trattare tutte le condizioni patologiche correlate con il freddo, come il disturbo di Raynaud; la radice di zenzero ha ottime proprietà digestive e antinfiammatorie e può stimolare la circolazione sanguigna, aiutando al contempo il corpo a disintossicarsi.

In conclusione, se la medicina ufficiale non fornisce una soluzione specifica e definitiva per il disturbo di Raynaud, alcuni trattamenti naturali possono alleviarne i sintomi e ridurre il rischio che si producano danni ai tessuti.

Consigli cure naturali e rimedi per la sindrome di Raynaud.

Malattie

Lascia il tuo commento: