Danza jazz

Con il termine di Danza Jazz s’intende identificare un insieme di differenti stili di danza abbastanza vasto ed eterogeneo.

La danza jazz risale precedentemente al 1950, il termine danza Jazz fa riferimento agli stili che hanno avuto origine dal vernacolo delle danze di provenienza afroamericana, mentre da questa data in poi, con l’avvento di un nuovo filone detto Modern-Jazz, lo stile emerge trascinandosi dietro, in particolare, le sue caratteristiche derivanti dalle influenze caraibiche. A livello del tutto generale è possibile, in riferimento a ciascuno dei singoli filoni che compongono la Danza Jazz, tracciare un “albero genealogico” ben preciso, che ne facciano risalire in maniera chiara e netta le origini ad una delle radici indicate sopra.

Danza jazz

Danza jazz

STORIA DELLA DANZA JAZZ

Fino alla metà degli anni ’50, la Danza Jazz si compone degli stili di danza che hanno avuto origine nella cultura popolare afroamericana che si è venuta a formare a cavallo tra la fine del 1800 e la prima metà del 1900.

La Danza Jazz si configura, in questo frangente, soprattutto come tap-dance, in funzione del fatto che questo tipo di danza era lo stile predominante in questo periodo storico e le influenze della tap-dance all’interno della Danza Jazz sono chiaramente visibili e riconoscibili a prescindere del filone considerato.

Nel seguito, la Danza Jazz originaria si è evoluta nel tempo fino a investire differenti fasce sociali e svariati stili di danza preesistenti.

Durante la fine del periodo d’oro del jazz, forme popolari di Danza Jazz hanno abbracciato, subendone conseguentemente l’influenza fino al loro assorbimento, stili come il Cakewalk, il Black Bottom, il Charleston, il Jitterburg, il Boogie Woogie, lo Swing e il Lindy Hop.

Ancora oggi, la maggior parte dei sotto-stili che compongono l’universo della Danza Jazz sono di matrice prevalentemente popolare e continuano a riscuotere un notevole successo, tanto che la Danza Jazz in tutte le sue forme viene universalmente riconosciuta come lo stile di danza più praticato a livello mondiale.

Successivamente al 1950, pionieri come Katherine Dunham, focalizzando la loro attenzione all’essenza delle danze caraibiche tradizionali, codificano uno stile ben preciso decretando in tal modo la successiva promozione della Danza Jazz al rango di “performing art” e, con la parallela crescita delle nuove forme di intrattenimento musicali (anche grazie ai progressi tecnologici avvenuti nel ventesimo secolo), la sua evoluzione subisce una rapida accelerata che la porta nell’arco di poco tempo a Broadway, dove assume i tratti di uno stile più fluido che rappresenta la versione che è presente ancora oggi ed è conosciuta come Modern Jazz.

Questa versione fortemente focalizzata alle performance sul palco, detta anche “performance style”, è divenuta famosa al grande pubblico grazie, in particolare, al lavoro svolto da Bob Fosse e che può essere, in maniera esauriente, esemplificato da successi come Chicago, Cabaret, Damn Yankees e The Pajama Game.
Ancora oggi la Danza Jazz continua ad essere un elemento essenziale del filone dei Musical e può essere vista all’interno di video musicali e competizioni di danza, dove riveste un ruolo centrale.

MODERN JAZZ

I danzatori di questo stile indossano spesso un abbigliamento fortemente caratterizzante composto da capi che, nella maggior parte dei casi, hanno nomi che richiamano in maniera esplicita alla Danza Jazz e scarpe estremamente particolari che hanno la caratteristica di presentare una suola in gomma estremamente flessibile ed un plantare diviso in due porzioni completamente separate l’una dall’altra.

Tutto questo ha lo scopo di agevolare e supportare il danzatore durante l’allenamento o la performance, adattandosi alle molteplici situazioni in cui questo si può andare a trovare.

Il Modern Jazz è frequentemente influenzato da altri stili di danza come l’Acro, il Balletto Classico, la Danza Contemporanea e l’Hip Hop e di contro molti altri stili vengono costantemente influenzati dal Modern Jazz .

Come nella maggior parte delle forme di danza, la tecnica è un parametro imprescindibile su cui si basa il movimento ed in particolare i danzatori di Modern Jazz usano beneficiare di un lavoro inerente la conoscenza e la comprensione del movimento derivante dalle tecniche di balletto classico, ed è questa la ragione per cui la

Danza Classica rappresenta un bagaglio di conoscenza tecnica fondamentale per un buon danzatore di Modern Jazz.

A cura di:
FRANCESCO FLORIS
Mestro di Kung fu Wushu
 

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: