Dermatite da pannolino: come curarla

Dermatite da pannolino come curarla? Cosa fare? La dermatite, o eritema da pannolino, è un problema frequente nei neonati, perché la loro pelle è molto sensibile e delicata, ed è soggetta facilmente a screpolature e a disidratazione.

Il primo sintomo della dermatite da pannolino:

L’arrossamento tipico della dermatite colpisce le zone a contatto diretto con il pannolino (natiche, inguine e genitali).

Dermatite da pannolino: come curarla

Dermatite da pannolino

Quali sono le cause della dermatite da pannolino?

I fattori che provocano una dermatite da pannolino sono generalmente:

  • il ristagno delle urine e delle feci che, in mancanza di sufficiente traspirazione della pelle, provoca un abbassamento del ph della pelle, rendendola più vulnerabile agli attacchi dei batteri;
  • lo sfregamento del pannolino sulla cute sensibile e delicata del piccolo;
  • i materiali plastificati impiegati per la produzione dei pannolini.

Come si presenta l’area colpita da dermatite da pannolino?

Secondo la zona interessata l’eritema, si presenta:

  • come una Y, se ha colpito la zona anale, vulvare e inguinale;
  • a forma di W, se invece si è esteso all'interno coscia, alle natiche e ai genitali;
  • con pustole e febbre, se si tratta di un’infezione grave.

Che cosa fare per prevenire e curare la dermatite da pannolino?

Per prevenire e curare l’eritema da pannolino, ecco cosa possiamo fare:

  • cambiare spesso il bambino, per lasciarlo meno tempo possibile a contatto con feci e urine;
  • tenere il piccolo senza pannolino per qualche ora, avvolgendolo magari in un asciugamano;
  • scegliere pannolini che abbiano un buon grado di assorbenza, così la pelle rimane asciutta;
  • lavare il bambino con acqua tiepida, tra un cambio e l’altro.
  • usare detergenti o saponi neutri, privi di profumi, ma non più di due volte al giorno;
  • asciugare con cura il bambino, con un asciugamano morbido di cotone;
  • non stringere troppo la chiusura del pannolino;
  • non eccedere con l’uso di paste o creme all’ossido di zinco;
  • evitare il borotalco perché è irritante;
  • inserire delle garze di cotone tra pelle e il pannolino, in modo che non siano a diretto contatto;
  • usare salviettine umidificate solo fuori casa, perché contengono profumi e conservanti che possono provocare irritazioni;
  • fare un bagnetto veloce per non idratare eccessivamente la pelle del piccolo.

Attenzione:

  • Le parti intime del neonato vanno lavate effettuando movimenti che procedono dai genitali verso l'ano, per evitare che residui di feci possano causare infezioni e irritazioni.
  • Le pomate curative devono essere usate solo se prescritte dal pediatra, altrimenti rischiamo di aggravare l’irritazione.
  • Consultiamo il pediatra se oltre l’eritema riscontriamo bolle o vescicole, e il piccolo presenta altri sintomi come febbre, inappetenza e irritabilità.

Cosa fare per in caso di dermatite da pannolino

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo dermatite da pannolino: come curarla

Nella mia esperienza di mamma, l'uso di un tessuto naturale di nome Dermasilk è stato molto utile come soluzione degli arrossamenti e delle irritazioni della pelle del mio piccolo. Mi aveva consigliato la pediatra di usarlo spiegandomi che questa fibroina di seta protetta da un antimicrobico permetteva di mantenere la pelle asciutta, la faceva traspirare ed in più guariva l'infezione perchè aveva l'antimicrobico. Ho tagliato dei pezzetti di questo tessuto, lo mettevo sopra le zone arrossate e poi mettevo il pannolino. Lavavo la stoffa sotto l'acqua con del sapone neutro, la rimettevo asciutta sopra le parti arrossate. Che dire? ha funzionato e mi sento di consigliarlo come soluzione!

Stoffa per evitare la dermatite da pannolino

ciao cecilia ! sono mamma anche io e mia figlia ha riscontrato una candidosi e sono preoccupata xke vedo che peggiora nonostante il daktarin prescritto dal pediatra...cosi il mio istinto materno mi ha suggerito di mettere un pezzo di stoffa tra pelle con la crema data e pannolino...ora leggo il tuo commento e vedo che forse non ho sbagliato...ma uso solo della stoffa...secondo te andrà bene lo stesso? altri rimedi? fa freddo e lasciarla nuda non so se sia il caso...
grazie

Lascia il tuo commento: