Dermatite mani

La dermatite alle mani non è una specifica patologia delle mani, ma è un termine generale che indica qualsiasi tipo di infiammazione alle mani; proprio per questa ragione, le cause di questa condizione delle mani possono essere diverse, infatti è importante individuare quali siano le cause scatenanti, in quanto individuare le cause, molto spesso, permette di risolvere il problema della dermatite.

Dermatite mani

Dermatite mani

I sintomi della dermatite alle mani

I sintomi della dermatite, molto spesso, compaiono e guariscono da soli, tuttavia se non si esegue un trattamento adeguato, queste condizioni possono degenerare in una dermatite, perciò è di fondamentale importanza prevenire la dermatite, conoscendone i sintomi più comuni.

I principali sintomi della dermatite, che occorre tenere in considerazione, sono:

  • la condizione di secchezza delle mani
  • le screpolature sulle mani, che tendono a diventare, con il tempo, come delle squame
  • la presenza di macchie rosse sulla pelle
  • il prurito delle mani, dovuto ad una infiammazione della pelle
  • la comparsa, sulle mani, di vesciche o di lesioni di altro tipo

Se si sviluppa una infezione della pelle o una reazione allergica, i sintomi della dermatite possono interessare non solo le mani, ma, in alcuni casi, anche gli avambracci ed i piedi.

I soggetti più interessati dalla dermatite alle mani

Le dermatiti costituiscono, circa, l’80% delle condizioni patologiche delle mani, di conseguenza sono molto diffuse, tuttavia alcune persone tendono ad essere particolarmente interessate da questo tipo di problema.
In genere, tendono ad essere più colpite dalle dermatiti tutte quelle persone che svolgono lavori che coinvolgono le mani, come ad esempio i parrucchieri, che hanno frequentemente le mani nell’acqua.

Le cause della dermatite alle mani

Non si può individuare una causa specifica della dermatite alle mani, infatti si ritiene che lo sviluppo di questa patologia dipenda dall’interazione di più fattori; tra questi ricordiamo:

  • i geni, infatti la tendenza a sviluppare reazione cutanee o altri disturbi della pelle può dipendere da fattori ereditari
  • le irritazioni, in quanto l’esposizione a fattori ed agenti esterni può irritare la pelle; uno degli irritanti più comuni, sebbene possa sembrare strano, è l’acqua, infatti lavarsi troppo spesso le mani o, comunque, immergere le mani in acqua con una certa frequenza, contribuisce a rimuovere gli oli naturali che proteggono la pelle: eliminando questi oli protettivi, la pelle tende ad essere più secca ed irritabile, di conseguenza le mani risultano facilmente danneggiabili
  • le allergie, ovvero le reazioni che avvengono quando l’organismo reagisce, in maniera eccessiva, ad un agente esterno, che, in genere, non provoca reazioni di questo tipo; gli allergeni più comuni, vale a dire le sostanze che possono scatenare una reazione allergica, sono il nichel, la gomma ed altre sostanze che sono spesso incluse in profumi e prodotti utilizzati per la cura della pelle: una reazione allergica ad una di queste sostanze si può manifestare come una dermatite
  • i guanti, infatti i guanti aiutano a proteggere le mani da tutte quelle sostanze che potrebbero danneggiare la pelle, tuttavia molto spesso questi agenti irritanti penetrano all’interno dei guanti e scatenano una reazione persino più acuta, quindi è necessario assicurarsi che i guanti proteggano le mani, facendo attenzione che la pelle sia realmente isolata da tutte le sostanze esterne

I fattori di rischio della dermatite alle mani

I fattori di rischio della dermatite alle mani sono diversi; tra i fattori di rischio, i più comuni sono:

  • gli agenti esterni, infatti il lavaggio frequente delle mani o, comunque, la necessità di tenere le mani immerse nell’acqua può favorire lo sviluppo di dermatite; oltre all’acqua, aumentano il rischio di sviluppare la dermatite alle mani tutte quelle sostanze esterne, come le sostanze chimiche contenute nella maggior parte dei prodotti che vengono a contatto con le mani
  • il lavoro, in quanto molte occupazioni prevedono l’uso di sostanze chimiche, solventi o altri, che possono distruggere la barriera protettiva della pelle, costituita prevalentemente da oli; tutte quelle persone che svolgono lavori di questo tipo, vale a dire lavori che prevedono l’utilizzo delle mani ed il contatto con sostanze irritanti, hanno un rischio maggiore di sviluppare la dermatite alle mani
  • lo stress, infatti qualsiasi condizione di stress aumenta il rischio di sviluppare la dermatite alle mani o, se presente, tende a peggiorare questa condizione
  • l’ambiente, in quanto la maggior parte degli agenti atmosferici e delle condizioni ambientali possono favorire lo sviluppo della dermatite alle mani; tra i fattori di rischio ambientali ricordiamo la bassa umidità, le basse temperature, l’eccessiva umidità ed il calore eccessivo
  • la traspirazione, infatti il sudore può aumentare il rischio di sviluppare la dermatite alle mani, soprattutto se si indossano i guanti, in quanto le mani tendono a surriscaldarsi; il sudore, quindi, irrita la pelle, favorendo lo sviluppo della dermatite alle mani

La durata e la diagnosi della dermatite alle mani

La diagnosi della dermatite alle mani è fondamentale, in quanto permette di individuare sia quale sarà la durata di questa patologia, sia quale trattamento è più opportuno intraprendere; se non si effettua una corretta diagnosi, è difficile individuare un trattamento adeguato che permetta realmente di risolvere il problema.

La diagnosi, al tempo stesso, può risultare abbastanza difficile, in quanto è necessario valutare quale tra i tanti fattori possibili può aver determinato lo sviluppo della dermatite alle mani; esistono alcuni test diagnostici che permettono una diagnosi più sicura, tra i quali:

  • l’esame visivo e la storia medica, infatti un esame visivo della pelle permette di individuare il tipo di dermatite, mentre la storia del paziente è utile per valutare quali fattori specifici potrebbero aver determinato lo sviluppo di questa patologia
  • i test allergici, infatti per individuare la causa della dermatite alle mani può essere necessario individuare quale allergene abbia scatenato la reazione; i test allergici consistono nell’applicazione di allergeni, ovvero di sostanze che potenzialmente potrebbero scatenare una reazione da parte dell’organismo, che permettono di valutare se il paziente è allergico, in quanto nella zona della pelle in cui è stato applicato l’allergene compaiono irritazioni o altri sintomi

Il trattamento per la cura della dermatite alle mani

Per poter prescrivere un trattamento adeguato, il dermatologo ha bisogno di valutare diversi fattori, tra i quali il risultato dei test diagnostici, la gravità della dermatite alle mani, l’età del paziente ed altri fattori.
In alcuni casi, il dermatologo prescrive un trattamento con dei farmaci, in genere si tratta di farmaci topici, tuttavia, in altri casi, il medico può scegliere un altro tipo di trattamento; in ogni modo, il trattamento da eseguire deve essere valutato da un dermatologo o, comunque, da un medico, dopo aver analizzato diversi fattori e condizioni del paziente.

La prevenzione della dermatite alle mani

E’ possibile prevenire la dermatite alle mani, proteggendo la propria pelle da tutti quei fattori ed agenti esterni che potrebbero danneggiarla; alcune strategie che è possibile adottare per prevenire la dermatite alle mani sono:

  • applicare prodotti emollienti ed idratanti sulla pelle delle mani, dopo aver fatto il bagno; queste sostanze rendono la pelle più morbida e la proteggono
  • evitare gli allergeni, se i test allergici hanno rivelato una qualsiasi allergia; è necessario, quindi, evitare il contatto con tutte quelle sostanze che contengono l’allergene, ovvero la sostanza che scatena la reazione allergica
  • evitare gli irritanti, infatti molto spesso la dermatite è provocata da qualche sostanza irritante, perciò se si individua una sostanza che potrebbe irritare la pelle, bisogna evitare il contatto con questa sostanza

Considerazione finale sulla dermatite che colpisce le mani

La dermatite alle mani è una condizione che comprende circa l’80% delle patologie delle mani, perciò le cause di questo disturbo possono essere diverse; individuare le cause è fondamentale, in quanto ciò permette di intraprendere una strategia efficace e, soprattutto, di prevenire una eventuale ricomparsa della dermatite.

La dermatite è una problematica che colpisce molto spesso le mani.

Malattie

Lascia il tuo commento: