Dieta dimagrante vegan

Come funziona la dieta dimagrante vegan? Se volete perdere peso con una dieta dimagrante vegan, dovete sapere che non state soltando scegliendo la strada più veloce per buttare giù tutti i chili in eccesso, ma anche il percorso per una vita più sana ed equilibrata sotto il simbolo della salute. Se avete deciso di seguire una dieta dimagrante vegan dovete prima capire cosa significa: la dieta dimagrante vegan fa parte del vegetarianismo, uno stile di vita di cui sicuramente avete già sentito parlare.

Dieta dimagrante vegan

Dieta dimagrante vegan

Le persone che scelgono di diventare vegetariane scelgono di tagliare dei determinati prodotti animali dalla loro alimentazione, come la carne ed il pesce; la dieta dimagrante vegan agisce in maniera più drastica, diciamo, visto che elimina anche tutti gli alimenti di derivazione animale come i latticini e le uova.

Se avete scelto una dieta dimagrante vegan dovete però pianificarla in maniera che soddisfi il vostro corpo al meglio: se organizzata male, la vostra dieta dimagrante vegan non potrà mai soddisfare al meglio tutte le esigenze nutritive del vostro organismo.

Per questo ci siamo noi oggi a darvi un paio di consigli.

Se avete deciso seriamente di iniziare una dieta dimagrante vegan assicuratevi di assumere regolarmente:

Le proteine: questi aminoacidi sono importantissimi per il vostro corpo, grazie alla loro funzione mirata a mantenere in forma e riparare i tessuti muscolari.

Visto la quantità minima di proteine contenute negli ortaggi, durante la vostra dieta dimagrante vegan potete assumere questo macroelemento attraverso il consumo di legumi come i fagioli, i ceci e le lenticchie, con le noci o le mandorle, nella soia e nei cereali.

Le vitamine B12 e D: durante la vostra dieta dimagrante vegan assicuratevi di includere anche questi alimenti.

La B12 è possibile trovarla nei funghi, nei vegetali marini e nel tempeh, in caso non riusciate a mangiarli spesso è consigliato prendere degli integratori che vi assicurino la quantità giornaliera di vitamina B12.

La D è molto difficile trovarla sul cibo: pensate che gli australiani si garantiscono la dose necessaria di vitamina D grazie all'esposizione alla luce del sole.

I minerali: nella vostra dieta dimagrante vegan assicuratevi di includere tutti i minerali necessari come il ferro, lo zinco, lo iodio e il calcio.

Consumate verdure a foglia verde, legumi, alghe e cereali a volontà.

Se pianificate a dovere la vostra dieta dimagrante vegan, non solo riuscirete a perdere peso, ma avrete notevoli vantaggi nella vostra vita: ridurrete il rischio di malattie croniche come il diabete, ipertenzione, la malattia coronarica e l'obesità.

Provate a seguire la nostra dieta dimagrante vegan, vi aiuterà a vivere in maniera più sana e bilanciata!

Seguite questi consigli utili a rendere la vostra dieta dimagrante vegan efficace:

Assumete almeno 400 calorie a colazione ogni giorno, ciò vi aiuterà ad affrontare la mattinata con più energia. I cereali sono ideali per una colazione sana e nutriente, così come la frutta: mangiate anche un paio di noci a colazione, garantendovi la giusta dose di grassi omega 3.

Mangiate verdure a volontà, dalla lattuga ai pomodori, dalle melanzane alle carote. Provate inoltre a soddisfare la vostra fame con le patate, visto che contengono molta fibra e pochi grassi: sono l'ideale per uno spuntino!

Consumate almeno una tazza di legumi al giorno: garantiranno il giusto apporto di proteine, fibre e minerali alla vostra dieta dimagrante vegan.

Evitate di usare olio o margarina: ciò vuol dire rinunciare anche all'olio d'oliva; se volete perdere peso con la dieta dimagrante vegan dovrete dimenticarvi di questi prodotti grassi.

Non mangiare dopo le 20:00, così da svegliarsi la mattina con un maggiore appetito. Pensate inoltre che quando andate a dormire il vostro corpo entra in una fase durante la quale rallenta il metabolismo. Il vostro organismo non riuscirà quindi a metabolizzare a dovere il cibo ancora da digerire.

Non bevete bevande gassate o alcolici: preferite acqua, tè verde o caffè.

Piuttosto che mangiare pane bianco, consumate prodotti farinacei integrali, così da aumentare la quantità di fibre assunte. N.B: ringraziamo un gentile visitatore ricorda che il caffè ed il te riducono capacità di assorbimento del ferro presenti nei vegetali, pertanto questo fattore deve essere preso in considerazione.

Se volete perdere chili grazie alla dieta dimagrante vegan questo è ciò a cui dovete fare attenzione: non vi garantirà soltanto di raggiungere il vostro traguardo, ma renderà anche la vostra vita più salutare.

Perché non optare per questa scelta?

Ecco come funziona la dieta dimagrante vegan

Dieta a dieta

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo dieta dimagrante vegan

Consigli molto belli e interessanti, però eliminate anche il caffè che inibisce l'assunzione di ferro che si trova nei vegetali. Non ne sentirete la mancanza ;)
Per lo stesso motivo limitate i vari tè

La dieta vegan è la migliore per me e la mia famiglia

Io e tutta la mia famiglia siamo vegan da oltre 20 anni e posso testimoniare che la dieta vegan è la migliore in assoluto in quanto è perfettamente adatta alle esigenze del nostro organismo. Non sappiamo cosa significhi l'influenza o altre malattie, e sono tanti i benefici che questa dieta apporta in ambito fisico, psichico e morale. Anche io consiglio di non fare uso di caffè, tè e tè verde, cacao, alcool, bibite gassate o zuccherate, cibi raffinati di ogni genere (si trovano ottimi sostituti che non vi faranno sentire alcuna mancanza); tutto questo indebolisce le forze vitali e quindi il corpo si ammala facilmente. Mangiare invece cibi integrali e possibilmente biologici o coltivati senza l'uso di prodotti chimici, bere acqua, succhi di verdure o frutta naturali e variare tutti i cereali, legumi, semi oleaginosi, tutti i tipi di noci. Stare alla luce del sole, fare esercizio fisico moderato ogni giorno (basta una camminata veloce di 30-40minuti), respirare abbondantemente stando all'aria aperta, bagni e docce frequenti sempre (in estate è ottimo nuotare o camminare al mare).

Lascia il tuo commento: