Dieta per il colesterolo alto

Una dieta per il colesterolo non è che sia poi una dieta per forza particolare e complicata da seguire benchè la problematica del colesterolo sia delicata da trattare. I trigliceridi, i grassi nel sangue, svolgono un ruolo simile al colesterolo nel corpo. Questi composti sono usati come fonti energetiche e altre funzioni del corpo, ma possono aumentare il rischio di malattie cardiache quando si hanno quantità in eccesso.

Dieta per il colesterolo alto

Dieta per il colesterolo

I trigliceridi provengono da alimenti o sono prodotti nel corpo. Il corpo li usa per i tessuti, ma deposita i trigliceridi in più nelle cellule adipose. Essi possono contribuire a peggiorare i danni provocati da un eccesso di colesterolo. È possibile seguire una dieta facile per contribuire a ridurre i livelli di trigliceridi e di conseguenza per abbassare il colesterolo in modo da averne una quantità sana.  È sufficiente conoscere gli alimenti da evitare.

Conoscere il tasso di colesterolo e trigliceridi

I trigliceridi in eccesso, come il colesterolo alto, non producono sintomi. Si possono solo conoscere i livelli attraverso un test del colesterolo che misura il tasso di colesterolo e trigliceridi. Il medico potrà dare consigli sui cambiamenti nella dieta e prescrivere farmaci, se necessario, per contribuire a ridurre i trigliceridi.

È risaputo che una dieta sana include la riduzione di:

  • Grassi saturi
  • Grassi trans
  • Colesterolo alimentare

Ridurre il consumo di grasso

Consigli per ridurre il consumo di grassi:

  • Carne e pollame contengono grassi saturi, ma è possibile ridurre il consumo dei grassi dannosi selezionando carni più magre e consumando pollo o tacchino senza la pelle grassa.
  • Carni alla griglia, al forno o allo spiedo fanno perdere il grasso. È meglio quindi evitare di friggere questi alimenti, in modo da non conservare gran parte del grasso.
  • Consumare latticini a basso contenuto di grassi o senza grassi.
  • Ridurre il consumo di colesterolo alimentare mangiando albumi e sostituti dell’uovo invece di uova intere.
  • Eliminare i grassi trans dalla dieta. I grassi trans, usati per fare durare più a lungo i cibi, sono presenti in molti alimenti trasformati, come gli snack cotti al forno in commercio e i cibi fritti nei ristoranti.
  • Includere molta frutta e verdura nella dieta. Più frutti ricchi di fibre si mangiano, meno si avrà la tentazione di consumare cibi molto grassi.
  • Ridurre il consumo di zuccheri

Seguendo questi piccoli accorgimenti è possibile ridurre il consumo di grasso e di conseguenza il livello di trigliceridi e colesterolo. Prediligere cibi magri e sani.

I benefici del pesce

Il consumo di pesce è importante. Esso, infatti, presenta benefici utili in caso di livelli alti di trigliceridi o colesterolo o come prevenzione:

  • Mangiare pesce almeno due volte alla settimana permette di avere benefici sani per il cuore
  • Fornisce un’alternativa salutare alla carne al pollame.

È risaputo che gli acidi grassi omega-3 contenuti nel pesce presentano dei vantaggi:

  • Diminuiscono i trigliceridi
  • Riducono la coagulazione sanguigna
  • Diminuiscono il rischio di malattie cardiache.

È stato dimostrato che in questo modo vengono diminuiti e migliorati i livelli di trigliceridi e di colesterolo. Anche supplementi di olio di pesce, di solito ricavati da pesce ricco di omega-3, possono ridurre i livelli dei trigliceridi. 

Le più importanti fonti di olio di pesce sono:

  • Salmone di allevamento
  • Fegato di merluzzo

Grassi insaturi

Gli acidi grassi omega-3 sono un tipo di grassi insaturi, un grasso sano che aiuta a migliorare i livelli di trigliceridi e colesterolo.

Ecco i pesci che contengono acidi grassi omega-3:

  • Tonno albacora
  • Salmone
  • Sgombro
  • Halibut
  • Sardine
  • Aringa
  • Trota di lago

Gli omega-3 si trovano anche in alimenti vegetali:

Consigli utili:

  • Includere grassi insaturi in cucina nella preparazione dei cibi al posto dei grassi saturi.
  • Gli oli di oliva e di canola, ricchi di grassi monoinsaturi, sono sostituti sani del burro o di altri grassi additivi dannosi.
  • Scegliere la margarina liquida invece della margarina dura, che contiene grassi trans.
  • È bene consumare ogni giorno cibi che contengono omega-3, variando le proprie scelte.

Considerazioni finali sulla dieta per il colesterolo:

In breve, seguire una dieta facile è il modo migliore per diminuire il livello dei trigliceridi e di conseguenza abbassare il colesterolo. Molte persone non badano alla propria alimentazione. Consumano cibi grassi, cucinano in base alle proprie preferenze, non stanno attente alle sostanze utili al nostro organismo. Così facendo non si prendono cura del proprio corpo ma lo fanno ammalare. È molto importante cucinare i cibi in maniera sana, evitando così di mangiare troppo grasso. L’assunzione di acidi grassi omega-3 è fondamentale. I consigli forniti possono rappresentare un’ottima prevenzione per chi non ha alti livelli di colesterolo e trigliceridi. Chi invece è affetto da questo problema, può migliorare la situazione ed evitare così di incorrere in malattie cardiache.  Meglio seguire un’alimentazione sana prima possibile per salvare la situazione. Livelli in eccesso di questi composti, infatti, impediscono la circolazione normale del sangue e affaticano il cuore, aumentando così il rischio d’infarto.

Che dieta fare per il colesterolo alto.

Colesterolo - Ridurre il colesterolo

Lascia il tuo commento: