Dieta vegetariana settimanale

Fare una dieta vegetariana settimanale? Possiamo dimagrire con una dieta vegetariana settimanale? Certamente sì, però sappiate che queste diete vegetariane settimanali devono essere ben equilibrate per non arrecarvi dei seri danni (fisici o mentali).

Problematiche nutritive legate alle diverse forme di diete vegetariane:

I vegetariani che escludono dalla loro dieta la carne ed il pesce, le uova, il latte, i cosiddetti “vegani”, possono andare incontro a gravi carenze legate alla minore introduzione della vitamina B12 nel nostro organismo.

Dieta vegetariana settimanale

Dieta vegetariana settimanale

Una importante deficienza di questa vitamina potrebbe portarvi verso pericolosi stati di anemia macrobiotica megaloblastica.

Una carenza di vitamina D (presente appunto nel burro, nelle uova e nel pesce), comporta l’insorgenza di problemi alle ossa come il rachitismo nell’infanzia e l’osteomalacia negli adulti. Durante la gravidanza questa deficienza può addirittura compromettere irrimediabilmente lo sviluppo neurologico del feto.

Le persone che si nutrono esclusivamente di frutta da semi, ossia “i fruttariani“, vanno incontro ad una possibile carenza di acido folico (vitamina B9). Quest’acido si trova soprattutto negli asparagi, nei broccoli, negli spinaci, nella lattuga, nei cereali. Un'insufficiente presenza nel nostro corpo di questa vitamina quindi, favorisce i casi di anemia, aumenta i casi di attacchi cardiaci o l’insorgenza di quelli di diabete.

Nelle donne gravide innalza il rischio di sviluppare delle malformazioni del sistema nervoso del feto come l’ anencefalia o l’altrettanto nefasta spina bifida.

Questi vegetariani estremisti inoltre potrebbero andare incontro all’osteoporosi, malattia pericolosa legata ad una scarsa assunzione di calcio (elemento appunto presente nei formaggi, nelle sopraccitate verdure e nel latte).

Un'altra cosa sbagliata da fare è eliminare del tutto il pesce e le verdure, in quanto uno scarso apporto di zinco presente in questi cibi, può comportare un mal funzionamento della tiroide, favorire l’insorgere di deficit cognitivi e portare ad un arresto del regolare sviluppo dell’encefalo nei futuri nascituri.

Allora, prima di iniziare una qualsiasi dieta vegetariana, dovete mettere al corrente il vostro medico di base del regime che intendete seguire.

In tal modo lo specialista controllerà periodicamente il vostro stato di salute e vi indicherà gli intregratori nutrizionali che dovrete prendere qualora doveste presentare una carenza delle suddette vitamine o di sali minerali.

Continuate a leggere l’articolo e vi illustrerò un bilanciato piano di dieta vegetariana settimanale che potete seguire.

Esempio di dieta vegetariana

Lunedì

Colazione

  • Mela ed avena alla cannella
  • Una tazza di cereali
  • Una tazza di latte di soia
  • 1 banana

Metà mattina

  • Una manciata di uvetta

Pranzo

  • Un’insalata verde con una varietà di pomodori e peperoni
  • 60 g di mozzarella
  • Un piatto di pasta condita con 2 cucchiai di olio di oliva, un succo di limone ed erbette aromatiche

Pomeriggio

  • 2 naartijie (agrumi del Sud-Africa)

Cena

  • 290 g di fagioli di soia serviti con 70 g di riso marrone integrale, piselli, carote fresche e zucca.

Martedì

Colazione

  • 1 tazza di Muesli
  • Mezza tazza di yogurt di soya
  • Due fette di papaia

Metà mattina

  • 2 cracker integrali con della “Marmite” (estratto spalmabile di lievito, originario del Regno Unito), o con della marmellata e fette di cetriolo

Pranzo

  • Zuppa di fagioli (150 g di burro o fagioli bianchi e verdure) con due fette di pane di segale tostate e finemente impreziosite con della margarina

Metà pomeriggio

  • 3 prugne

Cena

  • 200 g di lenticchie al forno, con verdure arrostite, funghi
  • Zucchine, zucche e carote e 70 g di patate dolci
  • Un’insalata verde condita con un filo di olio

Mercoledì

Colazione

  • 2 fette di salutare pane integrale o pane di segale, tostato con ¼ di formaggio a basso contenuto di grassi e pomodori affettati
  • 10 fragole

Metà mattina

  • 1 mela

Pranzo

  • 80 g di insalata verde (iceberg, lattuga, radicchio)
  • Due fette di formaggio Feta con una varietà di insalata e servito con del pane pita (pane piatto rotondo lievitato, a base di grano), condito con 1 cucchiaio di olio d’oliva, del succo di limone e delle erbette

Metà pomeriggio

  • 1 pera

Cena

  • 70 g di noci
  • 140 g di pannocchia cotta al vapore
  • Broccoli, peperoni grigliati, melanzane

Giovedì

Colazione

  • Una tazza di Muesli
  • Mezza tazza di fragole o uno yogurt di soia
  • 1pera

Metà mattinata

  • 50 g di Pretzel (salatini)

Pranzo

  • 1 sandwich con dell’ insalata: 80 g di humus (salsa orientale a base di ceci e semi di sesamo) su due fette di pane integrale (o di farro o di segale tostato), con dei pomodori, carote, cetrioli e metà avocado e pera tagliati a fette

Metà pomeriggio

  • 2 craker integrali con “Smooth cottage cheese”(ossia crema spalmabile composta da un mix di verdure)

Cena

  • 150 g di fagiolini con della ricotta insaporita con del curry, con mezza tazza di riso bollito “Basmati”, servito con un contorno di cipolla e funghi rosolati nell’olio e insalata di pomodori

Venerdì

Colazione

  • 1 tazza di cereali e mezza di latte parzialmente scremato o di soia
  • 1 tazza di macedonia

Metà mattina

  • 5 fette di mango

Pranzo

  • 150 g di insalata di ceci e di verdure(mais compreso), condita con due cucchiai di olio di oliva mescolato con del succo di limone ed erbette aromatiche

Metà pomeriggio

  • 2 susine

Cena

  • 90 g di Tofu fritto con mezza tazza di spaghetti cinesi e verdure saltate in padella con un goccio di olio

Sabato

Colazione

  • 1 tazza di Muesli e mezza di latte di soia
  • 2 fette di papaia

Metà mattina

  • 1 fetta biscottata integrale

Pranzo

  • 1 sandwich, mezza ciabbatta di pane con 60 g di mozzarella, una varietà di verdure grigliate e mezza pera, mezzo avocado.

Metà pomeriggio

  • 100 gr di popcorn preparati al microonde

Cena

  • 2 hamburger di soia grigliati, conditi con salsa di pomodoro e cipolla, 3 patate novelle, spinaci bolliti e zucchine gialle

Domenica

Colazione

  • 2 fette di pane integrale o di segale tostato
  • Un 100 g di fagioli cotti al forno
  • Pomodori grigliati e funghi
  • 1 tazza di macedonia

Metà mattina

  • Una banana

Pranzo

  • Zuppa di orzo e lenticchie (200 g in tutto di questi ortaggi)
  • 1 tazza di orzo
  • Verdura cotta

Metà pomeriggio

  • 2 fichi secchi

Cena

  • 80 g di ricotta servita con una piccola patata cotta al forno, insaporita da un cucchiaio di pesto e qualche fogliolina di basilico
  • Un’insalata di carote ed una barbabietola.

Consigli finali per la dieta settimanale

Dovete bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

Limitatevi nell’assunzione giornaliera del caffè o del thè.

Ricordatevi: qualsiasi tipo di dieta voi decidiate di seguire durante la vostra vita va accompagnato con una qualsiasi attività fisica per poter mantenere nel tempo i risultati ottenuti.

Dieta vegetariana settimanale

Perdere peso dimagrire velocemente

Lascia il tuo commento: