Dimagrante efficace

I dimagranti sono efficaci? E’ giusto chiedersi se i dimagranti siano efficaci e soprattutto quali… La scelta dei prodotti dimagranti efficaci e possibilmente anche naturali non è certo semplice visto il numero dei prodotti utili a tal scopo presenti attualmente sul mercato.

Perchè si utilizzano i dimagranti come coadiuvanti per il controllo del peso? Dimagrire è ormai un’esigenza sempre più diffusa e dilagante per molte età ed interessa sia alla popolazione femminile che quella maschile, per questo si tende giustamente a cercare dei prodotti dimagranti efficaci da poter abbinare alla propria dieta e vari esercizi fisici e ginnastica che quotidianamente vengono svolti per tonificare zone come la pancia, fianchi, glutei ecc.

Dimagrante efficace

Dimagranti efficaci


Molti si chiedono come scegliere i dimagranti efficaci….

L'importante è non considerare qualsiasi prodotto dimagrante come un miracolo per quanto efficace possa essere. Solitamente cosmetici dimagranti, nominati anche prodotti ad azione snellente vengono impiegati ciclicamente per due o tre periodi l'anno, solitamente nel periodo pre-estivo, con la speranza che possano essere d'aiuto nel ridurre qualche centimetro in eccesso, ma non è una scelta corretta in quanto il peso dovrebbe essere tenuto sotto controllo per tutto l’anno. Questi prodotti agiscono prima di tutto favorendo l'eliminazione delle tossine e la maggior idratazione, tali fattori di conseguenza aiutano ad ottenere una pelle più liscia e più elastica. I principi più utilizzati sono da sempre la caffeina e numerosissime piante officinali tra cui l'edera, la betulla e varie alghe che corroborano l'azione tonificante.

Quanto conta l'alimentazione per dimagrire e perdere peso? È risaputo che le cosiddette “diete alla moda” possono far perdere peso (alcune anche molto in fretta) ma non funzionano per mantenere nel tempo il peso perduto e possono essere drastiche e non essere decisamente equilibrate. Soprattutto in giovane età si fa l’errore di intraprendere tali diete senza nessun sostegno medico seguendo così la scelta più errata, primo perché sono i chili più facili da riprendere e secondo perché non è per a salutare per l’intero organismo perdere più di 2 chili a settimana soprattutto se non vi è nessun controllo medico competente. In generale il primo ed il più importante step per dimagrire è certamente una corretta alimentazione, dato che grazie ad un’equilibrata e sana alimentazione, dimagrire non sarà più un lungo e difficoltoso percorso, ma solo questione di tempo. Difatti grazie ad una dieta dimagrante, con o senza prodotti dimagranti efficaci, ed un quotidiano esercizio fisico è possibile perdere quei fastidiosi chili in eccesso in tutta sicurezza e con risultati duraturi. Il principio base di un’alimentazione pensata e studiata per dimagrire in fondo è tutta una questione di matematica: le calorie introdotte con il cibo devono essere meno di quelle consumate.


Alimentazione per dimagrire

Tuttavia, un’importanza fondamentale la assume la qualità di quello che mangiamo perché i cibi sani riescono a darci le energie necessarie ad affrontare gli impegni quotidiani ma senza un grosso apporto calorico, inoltre spesso saziano di più e più a lungo ed i loro nutrienti ci aiutano a combattere o prevenire molte malattie. La prima cosa da diminuire drasticamente (se non eliminare del tutto) sono i dolci. Ogni tanti però, una volta alla settimana, concedetevi qualche sfizio, altrimenti rischiate che il desiderio per sua la mancanza vi porti a far fallire l’intero piano dietetico. Una falsa credenza è quella che per dimagrire sia indispensabile eliminare i carboidrati, tipicamente pane e pasta, questo non è del tutto vero: sicuramente andranno ridimensionati e quantificati con attenzione ma eliminarli può essere un grave errore perché questi nutrienti sono quelli che forniscono energia all’organismo, non solo per il buon funzionamento degli organi ma anche per bruciare quei grassi responsabili dei chili in eccesso.

Spesso si tende a diminuire i carboidrati e ad aumentare le proteine, che saziano di più e ingrassano meno, ma può essere una soluzione per il primo periodo di dieta se è indispensabile perdere peso in fretta per un’occasione particolare, ma protrarre una dieta iperproteica troppo a lungo può causare danni ai reni. Insomma, per dimagrire con una corretta alimentazione è fondamentale trovare il giusto equilibrio tra tutte le componenti nutrizionali dei cibi e quantificarli in modo da ottenere le opportune calorie giornaliere. Questo dipenderà principalmente dallo stile di vita che ognuno ha e dall’intensità dell’attività fisica che svolge, oltre che da fattori soggettivi quali peso, altezza, età e sesso. Mediamente, un uomo adulto con una corporatura normale non dovrebbe scendere attorno alle 1.500 kcal al giorno (1.200 kcal per una donna) perché se non si arriva almeno al fabbisogno giornaliero si rischia di ottenere l’effetto opposto: mangiando troppo poco, il metabolismo rallenta e di conseguenza si hanno anche meno energie per bruciare i gassi.


Una volta identificato il carico calorico giornaliero più adeguato alle proprie esigenze, si consiglia di suddividerli in:

  • 55-60% carboidrati
  • 25-30% grassi
  • 10-15% proteine

Il fabbisogno calorico giornaliero però deve variare molto i tipi cibi all’interno dei diversi gruppi, principalmente per assimilare un po’ di tutto e poi anche per non “annoiarsi” del cibo.


Considerazioni finali sulla corretta e giusta alimentazione per poter dimagrire

Mangiare molta frutta e verdura è uno stratagemma indispensabile per chi vuole perdere peso con una corretta alimentazione e senza particolari sacrifici perché, soprattutto la verdura, ha la capacità di saziare velocemente pur non mangiandone grandissime quantità ed inoltre hanno un basso contenuto calorico e sono ricchi di vitamine e minerali indispensabili per il buon funzionamento dell’organismo. A questo punto non dobbiamo dimenticarci che bere molto aiuta a reintegrare i liquidi e i sali minerali persi con l’attività fisica. L’acqua è indispensabile perché avvengano determinate reazioni chimiche all’interno delle cellule nonché per mantenere costante la temperatura corporea attraverso la traspirazione. Si consiglia di bere almeno 1-1,5 litri di acqua al giorno e di aumentarla d’estate o se si svolgono attività sportive intense. Si consiglia di evitare bevande dolci o gassate che, almeno per il primo periodo, sarebbe meglio dimenticarsene ed eliminare anche gli alcolici che non sono indicati se si vuole dimagrire: un bicchiere di vino al giorno (meglio se durante un pasto) può anche essere tollerato ma non bisogna esagerare, soprattutto con i superalcolici. Dobbiamo sempre tenere a mente che 1 grammo di alcol vale 7 Kcal quindi, per darvi un’idea, un cuba libre può andare dalle 400 alle 600 Kcal che se ci pensiamo è praticamente un pasto anche se non ci sazia come un bel piatto di pasta al pomodoro o un’insalatona. Perdere peso con una corretta alimentazione darà risultati certi e duraturi, soprattutto se i cambiamenti che si fanno alla dieta vengono mantenuti come parte dello stile di vita e non solo come un menù che si adotta per un determinato periodo. Una buona nutrizione, infatti, non dà benefici solo di fronte alla bilancia, ma aiuta anche a migliorare la qualità della vita perché è possibile prevenire molte malattie, a partire da quelle cardiovascolari fino alla sindrome metabolica.


Erbe e piante per dimagrire

Alcune erbe e piante sono note per essere validi aiuti per chi vuol dimagrire, in quanto alcune di esse hanno un notevole effetto saziante, inoltre sono spesso diuretiche e drenanti

  • Citrus Aurantium (Arancio amaro): stimola la termogenesi del tessuto adiposo favorendo anche il consumo delle calorie in eccesso.
  • Dulcamara: è una pianta che ha azione digestiva, drenante, depurativa, diuretica e che aiuta a regolare le funzioni intestinali.
  • Camelia Sinensis: il famoso tè verde deriva dalle foglie delle Camelia Sinensis e tra le sue innumerevoli proprietà elenchiamo che: aiuta a drenare i liquidi in eccesso, aiuta a sgonfiare, è energetica e stimolante ed inoltre è ricca di antiossidanti molto utili per l’organismo.
  • Tarassaco: forte e potente diuretico naturale, ricco di vitamina A e C. Si possono usare le foglie fresche per preparare un’insalata dimagrante oppure con le radici essicate per preparare un ottimo decotto dimagrante.
  • Guarana: è un diuretico utilizzato per dimagrire in quanto dà senso di sazietà, allontanando anche la fame nervosa. Inoltre, questa pianta stimola anche il sistema nervoso e combatte la depressione.
  • Gomma di guar: aiuta ad abbassare il livello di colesterolo e ad assorbire meglio proteine e lipidi.
  • Ginseng: è in grado di fornire energia al corpo per svolgere attività fisica di qualsiasi tipo. Inoltre, la pianta è in grado di aiutarti anche a recuperare le forze per sessioni d’allenamento di lunga durata, in tal modo si bruciano molte calorie e si dimagrisce più celermente.
  • Glucomannano: è un estratto di pianta dimagrante che riesce ad abbassare il colesterolo e velocizzare il processo di dimagrimento, soprattutto nei soggetti obesi. E’ ricco di fibre
  • Alga Laminaria: contiene iodio, sostanza utilissima per il giusto funzionamento della tiroide, quindi per regolare il metabolismo del nostro corpo
  • Fucus: ricco di iodio e con alto potere saziante, inoltre stimola il metabolismo pertanto è un’alga utile per accelerare il processo di dimagrimento.


Principali dimagranti naturali efficaci

Tra i dimagranti efficaci troviamo:

Considerazione finale sui prodotti dimagranti

I dimagranti efficaci servono per essere degli “accessori” alla cura dimagrante che si vuole intraprendere, inoltre si consiglia prima della loro assunzione di farsi consigliare dal proprio medico. I prodotti dimagranti in commercio non sono da intendere come dei prodotti miracolosi per dimagrire senza fatica e senza far assolutamente a, difatti si ottengono ottimi risultatati se sono abbinati ad una dieta per dimagrire equilibrata e sana e del movimento fisico.

Suggerimenti per scegliere il dimarante più efficace.

Dimagrire facilmente

Lascia il tuo commento: