Dimagrimento fianchi

Dimagrimento dei fianchi: cosa sapere? La velocità con la quale si riesce a perdere peso è influenzata da molti fattori. La perdita di peso per di più non comporta una semplice perdita di grasso, ma insieme a questo si perde una parte del tessuto muscolare. Alcuni studi hanno dimostrato, a sostegno di questa tesi, che la perdita di peso comporta una combinazione di grasso nella misura del 75% e di massa muscolare per la restante parte pari al 25%.

Dimagrimento fianchi

Dimagrimento fianchi

Oltretutto la perdita di peso nella fase iniziale di un nuovo programma alimentare, in realtà non è altro che una perdita dell’acqua presente nel corpo.

Non è possibile stimare il tempo in cui una persona possa riuscire a perdere una determinata quantità di chili; è un fatto troppo soggettivo determinato da motivi di diversa natura. Non è possibile perdere peso secondo una certa velocità tipica o in maniera sempre costante nel tempo. Il motivo di quest’irregolarità può essere infatti dovuta alla tipologia di dieta adottata, alla quantità di peso che si desidera perdere e da quello da cui si parte; contribuisce ancora in questo senso lo stile di vita condotto ed il livello di attività fisica, lo stato attuale di salute, il tasso metabolico e persino il livello di stress della persona.

In maniera simile al modo in cui non è possibile stabilire a priori la quantità ed il tempo preciso con cui si può perdere peso, non è possibile stabilire il punto del corpo in cui si perderà il grasso in eccesso a meno che si cerchino comunque delle soluzioni mirate come degli esercizi che puntino l’attenzione proprio in queste zone specifiche del corpo. Per esempio per snellire fianchi e cosce è necessario eseguire diversi esercizi di allenamento, anche con l’ausilio dei pesi, che tra l’altro oltre a ridurre la circonferenza di queste parti permetteranno anche la perdita di peso.

Esistono diete di diverso tipo, ognuna delle quali promette dei risultati davvero sorprendenti in brevissimo tempo, ma in realtà questo non è tutto vero: un’eccessiva perdita di peso in un breve periodo di tempo, nella fase iniziale della dieta non è altro che la perdita dell’acqua presente nel corpo e pertanto ciò è vero che comporta una perdita di peso, ma solo temporanea. Come affermato dalla maggior parte degli esperti la dieta ideale dovrebbe permettere una perdita di peso non eccessiva che sia rapportata al peso corporeo di partenza della persona in questione.

Il corpo umano riesce a sopravvivere anche in periodi di “carestia” ovvero il sistema interno del nostro corpo riesce a reperire il proprio fabbisogno dal grasso presente in esso. Secondo questo meccanismo, nel caso in cui si sta intraprendendo un regime alimentare piuttosto rigido, il corpo reagisce rallentando il metabolismo in modo da ridurre il consumo di calorie che resteranno quindi immagazzinate nei tessuti. Questo è il principale motivo per cui un grave errore è quello di saltare i pasti o non mangiare per lunghi periodi di tempo: si otterrebbe infatti un effetto esattamente opposto alla riduzione di peso. Altro problema spesso frequente, legato ad una veloce perdita di peso riguarda il fatto che molte persone sottoponendosi a diete eccessivamente rigide, non riuscendo a mantenere il ritmo subiscono effetti collaterali spiacevoli che si traducono in un tono della pelle flaccido oppure in calcoli biliari. Ancora un altro dei problemi che produce un effetto contrario al tentativo di perdere peso in fretta, riguarda il fatto che se la regolazione della propria alimentazione non viene associata ad uno stile di vita appropriato che comporti un metabolismo più accelerato, nonostante i sacrifici, con difficoltà si riuscirà a raggiungere qualche obiettivo.

Dal momento che la riduzione del grasso corporeo è difficile, ma non impossibile, che si possa concentrare verso una zona piuttosto che un’altra, è meglio iniziare un programma di allenamento che comprenda esercizi di diverso genere, i quali sono però ovviamente tutti mirati verso la stessa direzione di perdita di grasso.

Ecco di seguito alcuni passi per la preparazione del vostro personale programma di allenamento per favorire il dimagrimento della zona fianchi

Fase 1: correre per 45-60 minuti vi aiuterà a bruciare calorie e far dimagrire cosce e fianchi in particolar modo. Nel caso in cui la corsa non dovesse essere il vostro forte, allora optate per degli esercizi cardio in palestra o una allenamento di ciclismo o in alternativa salite le scale oppure praticate canottaggio o nuoto. Eseguite tre volte la settimana l’attività da voi scelta, preferibilmente in giorni non consecutivi.

Fase 2: eseguite una serie di esercizi come quelli proposti di seguito. Procuratevi una palla ed iniziate il vostro esercizio poggiandola contro un muro e non lasciandola cadere a terra, tenetela dunque con la schiena che avrete rivolto verso il muro. Posizionate i piedi in modo che siano corrispondenti alla larghezza delle spalle e spostateli leggermente in avanti. Abbassate il corpo verso il basso fino al punto in cui le ginocchia formeranno un angolo di 90 gradi. Stendete nuovamente le gambe tornando alla posizione iniziale e preparatevi a ripetere il movimento nella stessa maniera. Durante l’esercizio mantenete una posizione eretta ed evitate che le ginocchia vadano oltre le dita dei piedi. Una variante dello stesso esercizio è eseguita senza l’ausilio della palla, ma semplicemente poggiando la schiena direttamente contro il muro e quindi mantenendo questa sempre in linea con la base posteriore di sostegno, sia durante il movimento di salita che di discesa verso il basso (che si fermerà anche in questo caso sino al punto in cui le cosce saranno parallele al pavimento), movimento che in totale dovrà essere svolto in 10 secondi. L’esercizio proposto per la riduzione fianchi è noto come crawl. Fare 5 o 10 ripetizioni.

Fase 3: comprende degli esercizi di step. Sarà necessario procurarvi solamente una panca: mettete il piede destro a terra, fate un passo indietro e mettete adesso il piede sinistro a terra. Alternate il movimento portando indietro e dopo avanti prima l’uno e poi l’altro piede, quindi salendo e scendendo dalla panca.

Fase 4: procedete adesso con degli esercizi che facciano lavorare maggiormente cosce e fianchi insieme. Mettete le mani sui fianchi e portate avanti il piede sinistro come se steste facendo un passo. Tenendo il piede in questa posizione abbassate il busto sin quando questo sarà in posizione parallela alla coscia sinistra, mentre il ginocchio dovrà trovarsi a pochi centimetri di distanza dal pavimento. Tornando alla posizione iniziale ripetete lo stesso movimento partendo però dal piede destro. Mantenete i piedi sempre saldi al pavimento. È possibile eseguire l’esercizio restando sempre nello stesso punto o altrimenti facendo di volta in volta piccoli passi in avanti.

Fase 5: restando alzati con i piedi ben allineati, procedete sollevando una gamba: alzate prima il piede sinistro dal pavimento e stendete la gamba di fronte a voi mantenendola sempre tesa. Sollevate la gamba verso l’alto come se stesse definendo un arco. Tenere la gamba in alto per un secondo e dopodiché scendete lentamente. Ripetere il movimento sollevando l’latra gamba.

Fase 6: in quest’ultimo passaggio eseguite una serie di esercizi del seguente tipo. Tenete i piedi uniti e piegate le braccia poggiandole sui fianchi. Stendete le braccia contemporaneamente alle gambe in modo da formare una posizione ad X. Estendete gli altri il più possibile. Mantenuta questa posizione per qualche tempo ritornate nuovamente alla posizione di partenza abbassando quindi le braccia ed unendo le gambe.

Considerazione finale sul dimagrimento della zona fianchi

I fianchi e le cosce da sempre rappresentano dei punti di forza per il corpo di una donna e riescono a colpire maggiormente l’attenzione quando sia l’una che l’altra area appare stretta e ben scolpita. Benché il grasso in più in queste zone possa essere un fattore scoraggiante quando si avvia una dieta, la riduzione di esso non è un’impresa impossibile.

Suggerimenti e consigli per favorire il dimagrimento dei fianchi.

Dimagrire facilmente

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo dimagrimento fianchi

Dimagrimento fianchi

È tutto vero. Ci vuole tenacia e buona volontà per avere ottimi risultati.

Lascia il tuo commento: