Dimagrire veloce

Come dimagrire veloce? Dimagrire veloce si può? Dimagrire significa non solo dimagrire e perdere perso corporeo, ma anche cambiare del tutto le condizioni del proprio organismo, perciò una dieta che permette questo cambiamento deve necessariamente essere elaborata e consigliata da un medico; nel frattempo, si possono seguire piccoli accorgimenti che permettono di evitare l’assunzione di calorie superflue.

Con le giuste dritte dimagrire in modo veloce ed efficace non sarà più una chimera, fermo restando che il dimagrimento per quanto veloce possa essere dovrà essere formalizzato grazie alla acquisizione di sane abitudini alimentari,meglio se affiancate ad un minimo di attività fisica. Dimagrire di qualche chilo a volte è un desiderio, altre volte, invece, è una necessità, ma, in entrambi i casi, è necessario intraprendere un programma combinato di dieta ed esercizio fisico, in modo da perdere i chili in più, tutelando la salute del proprio organismo.

Dimagrire veloce

Dimagrire veloce

Come fare a dimagrire in modo veloce?

Se il programma da seguire viene elaborato da un medico si possono perdere molti chili, tuttavia ognuno ha bisogno di perdere un determinato numero di chili, infatti perdere troppi chili è persino più dannoso di avere dei chili di troppo, perciò, innanzitutto, è necessario valutare quanti chili è necessario perdere, quindi si può elaborare un programma di dieta: sia il numero dei chili in più, che il programma di dieta da seguire devono essere valutati da un medico, in quanto occorre prendere in considerazione diverse condizioni, quali l’età del paziente, la corporatura, le condizioni di salute, lo stile di vita e diversi altri aspetti. Una volta stabilito il numero di chili in più, si può procedere all’elaborazione del programma di dieta, avendo cura di inserire nella dieta tutti quelli elementi che risultano essere indispensabili alla salute dell’organismo, infatti lo scopo della dieta è quello di eliminare i cibi dannosi che, tra le altre cose, favoriscono l’aumento di peso, ma non quello di eliminare alcuni cibi piuttosto che altri, anzi è di fondamentale importanza che la dieta sia equilibrata e bilanciata. Seguire una dieta sana e completa è l’unica possibilità di perdere peso senza recare danni all’organismo, infatti molte diete o strategie per perdere peso che vengono spesso adottate risultano essere estremamente pericolose per la salute dell’organismo, perciò è davvero importante che la dieta da seguire venga elaborata da una persona competente, ovvero un medico.

Come pianificare una dieta per dimagrire?

Sono abbastanza diffuse le diete che permettono o, ancor meglio, promettono di dimagrire di numerosi chili in poco tempo, tuttavia perdere peso velocemente è assolutamente dannoso per l’organismo, sia perché una perdita eccessiva di peso che avviene in poco tempo non è una condizione sostenibile per l’organismo, sia perché i chili persi vengono ripresi una volta interrotta la dieta, di conseguenza questo tipo di dieta danneggia l’organismo e non comporta i risultati desiderati.
Al tempo stesso, per poter dimagrire di qualche chilo, non è assolutamente possibile mangiare ciò che si vuole e quanto si vuole, infatti molti alimenti favoriscono un aumento di peso, mentre altri, meno calorici, se vengono consumati in quantità eccessive, contribuiscono, comunque, all’aumento di peso.
In conclusione, se si ha la necessità di dimagrire di diversi chili, non bisogna né adottare diete restrittive, che risultano essere pericolose per la salute, né mantenere le proprie scorrette abitudini alimentari, ma occorre, semplicemente, intraprendere un regime alimentare sano ed equilibrato.
Eliminare cibi dannosi per l’organismo
Innanzitutto, occorre eliminare dalla propria dieta tutti i cibi elaborati e confezionati, i cui ingredienti sono praticamente sconosciuti, infatti la maggior parte dei cibi elaborati contengono diverse sostanze poco genuine e forniscono all’organismo numerose calorie e ben pochi nutrienti; molto spesso, si consumano alcuni alimenti che forniscono diverse calorie e che, invece, potrebbero essere eliminati; ad esempio, invece delle bibite eccessivamente ricche di zuccheri si potrebbero scegliere altre bibite, come il te non zuccherato, che forniscono un numero insignificante di calorie, in modo da poter consumare altri alimenti che hanno le stesse calorie di un bicchiere di bibita, come, ad esempio, uno yogurt, ma che forniscono all’organismo nutrienti essenziali e, al tempo stesso, garantiscono la sensazione di sazietà.

Preferire i cibi ricchi di nutrienti

Un corretto regime alimentare dovrebbe basarsi sul consumo di alimenti ricchi di nutrienti, infatti l’organismo non può fare a meno di alcuni nutrienti essenziali, quali le proteine, i carboidrati, gli zuccheri ed i grassi, inoltre ha bisogno, seppur in quantità minori, di un gran numero di vitamine ed altri elementi.
Tra gli alimenti che forniscono all’organismo molti nutrienti, senza essere eccessivamente calorici, c’è sicuramente la frutta: si consiglia di consumare abbastanza frutta, nonché frullati e yogurt, tuttavia bisogna scegliere dei prodotti che contengano elevate quantità di frutta, infatti molti yogurt o frullati contengono, in realtà, una percentuale minima di frutta.
Si devono inserire nella propria dieta molti alimenti che, come la frutta, sono ricchi di fibre, in quanto il consumo di fibre riduce la sensazione di fame, favorisce una corretta digestione e stimola il metabolismo che, a sua volta, brucia le calorie assunte durante la giornata.
Altri alimenti che non bisognerebbe eliminare dalla propria dieta sono le carni magre, il pesce e le verdure, infatti i nutrienti contenuti in questi cibi sono essenziali per l’organismo; si ricorda, inoltre, di assumere almeno un litro e mezzo di acqua, ogni giorno, in quanto l’acqua svolge diverse funzioni importanti per la salute dell’organismo.
Abituare l’organismo gradualmente
Quando si intraprende una dieta, è molto importante abituare l’organismo ad un diverso regime alimentare, infatti se si è abituati a consumare un eccessivo numero di calorie, non si può ridurre drasticamente la quantità di cibo consumata, in quanto ciò potrebbe risultare dannoso per la salute; al tempo stesso, una volta conclusa la dieta, le abitudini scorrette non devono essere riprese, poiché per mantenere il peso raggiunto è necessario evitare gli abusi, altrimenti i chili persi potrebbero essere ripresi in poco tempo.

Alcune semplici regole da seguire per dimagrire

La dieta permette di dimagrire di un determinato numero di chili, ma ciò comporta dei cambiamenti a cui l’organismo deve abituarsi: se questi cambiamenti vengono adottati gradualmente ed il regime alimentare che si sceglie di seguire è completo e bilanciato, l’organismo non subirà alcun danno, ma se si intraprende una dieta ipocalorica ed eccessivamente restrittiva, l’organismo potrebbe reagire in maniera negativa a questo cambiamento.

Dunque, è di fondamentale importanza che la dieta aiuti a perdere peso, ma, al tempo stesso, tuteli la salute dell’organismo, perciò può essere utile seguire, nell’intraprendere una dieta, alcune semplici regole.

1. Evitare le diete restrittive

La dieta da seguire non deve essere restrittiva, in quanto eliminare troppe calorie significa privare l’organismo dell’energia di cui ha bisogno; inoltre, le diete eccessivamente ipocaloriche contribuiscono ad aumentare la sensazione di fame, che corrisponde alla necessità dell’organismo di ulteriori calorie.

2. Consumare la prima colazione

La prima colazione è uno dei tre pasti principali, perciò non va assolutamente eliminata, anzi, dopo essersi svegliati, bisogna consumare la colazione entro circa due ore.

3. Consumare tre pasti principali

I pasti principali, che non possono assolutamente essere eliminati, sono la prima colazione, il pranzo e la cena; la maggior parte delle calorie devono essere distribuite in questi tre pasti, avendo cura di non ridurre le calorie della prima colazione, necessarie per fornire all’organismo sufficiente energia per il resto della giornata, limitando, al contrario, le calorie della cena, in quanto queste non vengono bruciate.

4. Consumare alcuni spuntini

Gli spuntini devono essere consumati nel corso della giornata, in modo da ridurre la sensazione di fame che, molto spesso, si manifesta tra un pasto e l’altro; si consiglia di consumare qualcosa di leggero, come un frutto, a metà mattina ed a metà pomeriggio, in modo da controllare la sensazione di fame, senza fornire eccessive calorie all’organismo.

5. Assumere tutti i nutrienti

Bisogna consumare diversi tipi di alimenti, in modo da fornire all’organismo tutti i nutrienti di cui ha bisogno; tra i cibi che non possono essere eliminati dalla propria dieta, ricordiamo la pasta, il pane, i cereali, la frutta, la verdura, i latticini, la carne ed il pesce.

6. Intraprendere la dieta con gradualità

L’organismo deve abituarsi ad i cambiamenti, perciò se si sceglie di seguire una dieta per dimagrire, i cambiamenti devono esseri intrapresi gradualmente, in modo da permettere all’organismo di adattarsi, evitando, al contrario, di perdere chili che verrebbero ripresi in breve tempo.

7. Fare attenzione alle bevande

Molte bevande contengono un gran numero di calorie, di conseguenza possono favorire un aumento di peso; si consiglia, quindi, di ridurre il consumo delle bevande ricche di zuccheri e, soprattutto, delle bevande alcoliche, assolutamente dannose per l’organismo.

8. Preferire gli alimenti genuini

Gli alimenti genuini devono essere preferiti agli alimenti elaborati e manipolati, perciò si consiglia di consumare abbondanti quantità di frutta, di verdura e di cereali.

9. Eliminare i cibi spazzatura

Occorre eliminare i così detti cibi spazzatura, che, in genere, vengono consumati fuori di casa; se si ha la necessità di mangiare fuori casa, si ricorda, se possibile, di scegliere con attenzione il ristorante e di evitare tutti i cibi eccessivamente elaborati, come, ad esempio, i fritti.

10. Evitare i cibi elaborati

La maggior parte dei cibi elaborati che sono in commercio forniscono all’organismo un elevato numero di calorie e pochissimi nutrienti, di conseguenza il consumo di questi alimenti andrebbe evitato o, comunque, ridotto.

Le calorie bruciate durante il giorno

Una parte delle calorie che vengono bruciate dall’organismo dipende dal metabolismo basale, tuttavia il numero di calorie bruciate, ovvero il tasso metabolico, varia a seconda di diverse condizioni, quali, ad esempio, le componenti genetiche, il sesso ed il peso corporeo; le calorie che vengono bruciate durante il giorno, inoltre, dipendono dallo stile di vita, infatti le persone che svolgono un lavoro fisico piuttosto faticoso bruciano molte più calorie, rispetto alle persone che conducono una vita sedentaria. Una donna di età compresa tra i 30 ed i 50 anni che conduce una vita sedentaria ha bisogno, in media, di 1800 calorie, mentre un uomo della stessa età ha bisogno, circa, di 2200 calorie: queste stime sono approssimative, in quanto le calorie di cui ognuno ha bisogno dipendono da numerosi fattori, infatti, ad esempio, chi pratica regolarmente attività fisica ha bisogno di un numero superiore di calorie. In generale, tutte le attività che vengono svolte durante il giorno aiutano a bruciare altre calorie, oltre a quelle consumate attraverso il metabolismo basale; si possono bruciare calorie, ad esempio, camminando a passo svelto per almeno 45 minuti al giorno, dedicandosi alla pulizia della casa o tagliando il prato del giardino.

Le calorie assunte durante il giorno

Per dimagrire è necessario, ovviamente, ridurre il numero di calorie assunte con l’alimentazione, aumentando, al tempo stesso, il numero di calorie bruciate con l’attività fisica: un programma combinato di dieta ed esercizio fisico permette, infatti, di perdere alcuni chili, a seconda della necessità. Per poter perdere i chili in più, bisogna, innanzitutto, eliminare le calorie che vengono consumate in eccesso, ovvero tutte quelle calorie che vengono assunte, ma di cui l’organismo non ha bisogno; alcune diete, inoltre, comportano una riduzione delle calorie assunte normalmente, in modo da favorire la perdita di peso, in quanto l’organismo, per svolgere le attività metaboliche, brucia le riserve di grasso accumulate.

Le scorrette abitudini alimentari

Cambiare le proprie abitudini alimentari e praticare regolarmente esercizio fisico sono una efficace strategia per perdere peso a lungo termine, infatti, molto spesso, si riesce a perdere alcuni chili in poco tempo, tuttavia questi chili vengono ripresi in un tempo altrettanto breve.

La maggior parte degli esperti concorda sul fatto che il dimagrimento debba avvenire gradualmente, infatti se si perde più di mezzo chilo a settimana, ad esempio, difficilmente si riuscirà, in futuro, a mantenere questo peso corporeo; diete eccessivamente restrittive, infatti, permettono di perdere diversi chili in pochi mesi, tuttavia questo dimagrimento è assolutamente dannoso per l’organismo: tra i vari danni, occorre considerare che l’organismo, se non riceve abbastanza calorie, tende a ridurre il metabolismo basale, di conseguenza vengono assunte poche calorie, ma ne vengono bruciate ancor meno, perciò perdere peso diventa ancora più difficile; altri effetti collaterali piuttosto frequenti sono il mal di testa, i cambiamenti dell’umore ed il calo improvviso dei livelli di glicemia nel sangue, le cui conseguenze possono essere diverse.
Infine, occorre ricordare che le diete restrittive possono essere seguite per un periodo di tempo, tuttavia poche persone riescono a mantenere questo regime alimentare, di conseguenza, una volta interrotta la dieta, i chili persi vengono ripresi.

Un programma efficace per dimagrire

Adottare abitudini alimentari più sane significa consumare cibi nutrienti che forniscono all’organismo le calorie e le sostanze di cui ha bisogno, in modo da raggiungere un peso forma, mantenendo una buona salute; spesso, infatti, si riesce a dimagrire, solamente eliminando le abitudini alimentari scorrette: bisognerebbe eliminare, infatti, il consumo di prodotti alimentari trasformati, gli alimenti contenenti una elevata quantità di grassi e le bevande alcoliche; oltre ad eliminare o, comunque, ridurre il consumo di questi alimenti, può essere utile adottare altri piccoli accorgimenti, come sostituire il pane bianco e la pasta con il pane integrale e la pasta integrale o preferire gli alimenti contenenti una minor quantità di zuccheri.

Per dimagrire, non è necessario eliminare alcuni alimenti o cambiare del tutto le proprie abitudini, tuttavia è importante evitare tutte le abitudini alimentari poco sane e, se possibile, praticare regolarmente attività fisica, in modo da perdere i chili in più, senza adottare regimi alimentari impossibili da seguire.

Alcuni piccoli accorgimenti che, ad esempio, possono essere adottati sono:

  • evitare di aggiungere lo zucchero nelle bevande, come il te o il caffè
  • limitare il consumo di bibite, preferendo, invece, l’acqua
  • consumare degli spuntini leggeri, come una porzione di frutta, invece di prodotti confezionati che contengono ingredienti poco genuini
  • camminare, ogni giorno, almeno 45 minuti, volendo non consecutivi, ma, ad esempio, venti minuti di mattina ed altri 25 minuti dopo cena
  • preferire, se possibile, una passeggiata all’utilizzo di mezzi di trasporto
  • praticare regolarmente attività fisica, andando in bicicletta o nuotando

Questi ed altri piccoli cambiamenti nel proprio stile di vita, che riguardano sia l’alimentazione che l’attività fisica, permettono di ridurre il numero di calorie assunte e di aumentare quello di calorie che vengono bruciate; inoltre, il peso corporeo raggiunto attraverso questo programma combinato può essere mantenuto per molto tempo.

Le diete per dimagrire

Molte persone preferiscono seguire una dieta specifica, in modo da dimagrire sicuramente ed in un tempo relativamente breve; il desiderio comune di perdere i chili di troppo ha permesso lo sviluppo di una vera e propria industria, infatti sono sempre più diffusi i libri, i prodotti dietetici, le consulenze e numerosi altri servizi che vengono utilizzati dalle persone che vogliono dimagrire.

In realtà, tutti questi servizi si rivelano, molto spesso, del tutto inutili, in quanto nessuna tecnica per dimagrire permette di perdere i chili in più, se una parte delle calorie che vengono assunte con l’alimentazione non vengono bruciate; perciò, bisognerebbe, innanzitutto, adottare una dieta sana ed equilibrata ed intraprendere un programma di attività fisica, prima di ricorrere ai diffusi e, spesso, inefficaci programmi per dimagrire.
I sostenitori di queste diete non sono pochi, in quanto, in alcuni casi, questi programmi sono stati adottati con successo, tuttavia, in genere, si tratta di diete restrittive e programmi troppo intensi da seguire, perciò è molto difficile, per la maggior parte delle persone, cambiare radicalmente le proprie abitudini alimentari e il proprio stile di vita e rinunciare a qualsiasi desiderio.

Inoltre, le poche persone che riescono a seguire queste diete restrittive, una volta interrotta la dieta, riprendono le proprie abitudini alimentari e, di conseguenza, i chili persi con la dieta; dimagrire senza recare danni alla salute dell’organismo significa, al contrario, seguire un programma che permetta di perdere solamente i chili di troppo ed in maniera corretta, in modo da mantenere il peso corporeo raggiunto: questi chili, infatti, vengono persi in quanto sono state adottate abitudini alimentari più sane, che non devono essere dimenticate con il passare del tempo, mentre il regime alimentari seguito durante la dieta è impossibile da mantenere nel tempo.

Dimagrire veloce (considerazione)

Dimagrire veloce è possibile, tuttavia una perdita di peso così elevata può essere raggiunta solamente seguendo un programma specifico, valutato da un medico, sulla base di diverse condizioni; indipendentemente dal numero di chili che bisogna perdere, però, si possono adottare delle abitudini alimentari corrette e si può praticare regolarmente attività fisica, in modo da favorire la perdita di peso, tutelando la salute dell’organismo.

Dimagrire veloce si può fare ma con testa, pazienza, costanza e con l'aiuto di uno specialista.

Perdere peso dimagrire velocemente

Lascia il tuo commento: