Diverticolosi: cosa è la diverticolosi?

Diverticolosi Cosa èLa diverticolosi è una condizione che interessa le sacche intestinali e si manifesta con la comparsa di sacche piccole e rigonfie, localizzate nel tratto digestivo; tali sacche spesso si verificano nell’intestino grande o nel colon. Il problema è diffuso nelle persone con età superiore ai 40 anni: per altro il rischio di incorrere in tale problematica aumenta con l’avanzare dell’età.

diverticolosi

Diverticolosi


Possibili cause della diverticolosi 

La ragione più diffusa alla base di una condizione di diverticolosi è una dieta non equilibrata ed a basso contenuto di fibre. Proprio per tale ragione, la malattia è particolarmente comune nei paesi industrializzati, in cui il consumo di prodotti di origine animale è elevato, a scapito dell’assunzione di alimenti contenenti fibre. Le fibre alimentari sono un elemento importante per offrire massa al corpo e ottenere un rafforzamento dei muscoli del colon.


Sintomi diverticolosi

Inseguito all’insorgenza di diverticolosi è possibile che si presentino alcuni tra i seguenti problemi: nausea, brividi, crampi e stitichezza. I pazienti che mostrano il problema possono anche sperimentare disturbi nella parte inferiore sinistra dell’addome. Quando i sintomi presenti aumentano improvvisamente è importante consultare un medico.


Alimentazione e cura per la propria dieta per rimediare alla diverticolosi

È importante correggere la dieta eliminando il consumo di prodotti altamente trasformati. Mangiare cibi ad alto contenuto di sodio e poveri di fibre, irrita la condizione presentata ed oltretutto non contribuisce in maniera positiva sulle condizioni del paziente. Evitare il consumo di noci e semi, poiché essi possono provocare infiammazione all’intestino. Diminuire drasticamente o eliminare del tutto il consumo di eventuali fonti di caffeina ed altri diuretici. A tal proposito si consiglia di evitare: caffè, tè contenente caffeina, bevande energetiche, alcol e cioccolato. Nei casi di diverticolosi è importante mantenere una corretta idratazione del corpo: a causa del consumo di questi alimenti si incorrerebbe in un’eccessiva perdita di liquidi. Il consumo di caffeina, oltretutto attiva in maniera negativa il colon provocandogli dolore. Bere molta acqua è un altro degli aspetti importanti per il trattamento di diverticolosi. Le fibre assunte sono più efficaci nel caso in cui siano immerse in un ambiente nel quale sono presenti liquidi.


Le fibre alimentari aiutano

Il primo degli aspetti da rivalutare per migliorare le condizioni di un paziente con diverticolosi, è la dieta. Un’alimentazione a base di pasti ricchi di fibre e che includa pertanto verdure e frutta, permette di godere di benefici per la salute. Per assumere elevate quantità di fibra dai frutti, si consiglia di mangiarli con la loro buccia. Lavare bene il frutto e mangiarlo senza privarlo della sua buccia, fornisce maggiore apporto di fibra. Verdure particolarmente indicate per incrementare l’apporto di fibre sono broccoli, carote e sedano. Aumentare l’apporto di fibre alimentari, ogni giorno, è il primo passo da compiere per curare la diverticolosi. La dieta dovrebbe comprendere un apporto di fibre pari a 20-35 grammi al giorno. In normali condizioni questa è la quantità consigliata giornalmente, tuttavia è bene elevare l’apporto sino a 60 grammi nel caso di diverticolosi.

Il modo più semplice per ottenere una buona razione di fibre nella dieta, è iniziare la giornata facendo una colazione ricca di tali nutrienti. È possibile ottenere sino a 14 grammi di fibre, grazie al consumo di una tazza di cereali integrali. Altra buona fonte è la fibra solubile, la quale può essere consumata in alternativa ad una tisana, oppure può essere aggiunta in zuppe, sughi e pasta. Ogni porzione fornisce un apporto extra pari a 5 grammi. Queste due proposte permettono di ottenere la quantità di fibre raccomandata giornalmente.  L’apporto è importante che venga condotto in maniera graduale. Si consiglia di iniziare incrementando il consumo di tali nutrienti, di una quantità pari a 5 grammi al giorno, sino al raggiungimento della razione massima consigliata. Oltre alla fibra, utili sono gli apporti di glutammina, grassi omega 3 e probiotici. Nel caso in cui la dieta non si mostri in grado di apportare i corretti nutrienti, nelle opportune quantità, è possibile scegliere di assumere un integratore specifico a base di tali elementi essenziali.


Cure per la diverticolosi

La diverticolosi deve essere affrontata con una cura farmacologica specialmente nei casi in cui si presentino gravi sintomi e disturbi nel paziente. I farmaci anti-spasmodici sono prescritti in tali casi per aiutare il miglioramento dei sintomi. Essi agiscono riducendo il dolore causato dagli spasmi muscolari. Nei casi in cui tale tipologia di farmaco non si mostri efficace, è possibile intervenire con la somministrazione di analgesici. Questi ultimi hanno degli effetti più forti ed allo stesso tempo efficaci. A seconda della gravità del dolore può essere prescritto un farmaco a base di paracetamolo o codeina. In casi più incombenti è necessario intervenire con degli antibiotici. La loro somministrazione è richiesta nel caso in cui le sacche del tratto digestivo subiscono un’infezione. La complicazione causa una trasformazione della diverticolosi in diverticolite. Gli antibiotici sono indicati per risolvere un tale aggravamento.

Trattamento per la diverticolosi

L’approccio al trattamento di diverticolosi può essere considerato come un insieme di tecniche non eccessivamente invasive. Un intervento più intenso è necessario solamente nei casi in cui la diverticolosi mostra un peggioramento tale da divenire diverticolite. Ciononostante, casi di diverticolite non gravi possono essere ancora trattati mediante un metodo conservativo. Maggiori complicazione possono essere incontrate nel caso in cui il problema interessi pazienti in età avanzata o che altrimenti hanno patologie debilitanti associate, come ad esempio il diabete e l’insufficienza renale. I pazienti devono associare al trattamento, una dieta equilibrata. Nel primo periodo di tempo è necessario seguire una dieta liquida, così facendo si otterranno i primi miglioramenti entro i primi 2-3 giorni dall’avvio del trattamento. Successivamente a questa prima fase, il paziente può procedere con una dieta equilibrata purché mantenga un alto contenuto di fibre.

Avvertenze

La condizione di diverticolosi è importante che venga esaminata e trattata. In maniera contraria il paziente potrebbe vivere ulteriori conseguenze che includono occlusione intestinale e che pertanto necessitano di essere risolte mediante un intervento chirurgico. I casi di diverticolosi devono essere affrontati adottando innanzitutto i principi nutrizionali consigliati per una corretta dieta. Aumentando l’apporto di alcuni nutrienti ed eliminando il consumo di altri, è possibile ottenere dei risultati efficaci. Il fumo è un’altra delle componenti importanti che devono essere prese in considerazione. Evitare di fumare per ottenere una rapida guarigione. Concluso il trattamento di diverticolosi è necessario continuare ad osservare una dieta corretta ed equilibrata.


Consigli - Cosa fare?

Se si soffre di una condizione di diverticolosi è possibile migliorare le proprie condizioni di salute modificando alcune abitudini del proprio stile di vita. Attraverso le giuste modifiche alla vostra dieta è possibile ridurre il dolore ed ottenere un miglioramento generale della salute. Se si presentano sintomi evidenti e gravi è necessario avviare un trattamento che comprenda non solo una variazione della propria dieta, ma anche la somministrazione di farmaci.  È bene seguire un piano alimentare ad alto contenuto di fibre e con cibi liquidi sino alla scomparsa o riduzione dei sintomi. Preparare dei pasti che comprendano delle porzioni ridotte e comprendere il consumo di 5 pasti al giorno composti in maniera tale da svolgere tre piccoli pasti e due spuntini. In media ogni pasto dovrebbe fornire un apporto che varia da 300 a 400 calorie. In tale maniera l’intestino non si trova ad affrontare un processo di digestione troppo impegnativo. Mantenendo uno stile di vita attivo e seguendo i consigli riportati, otterrete un miglioramento graduale dei sintomi di diverticolosi.

Consigli e trattamenti per la diverticolosi.

Malattie

Lascia il tuo commento: