Cause del dolore al seno

Il dolore al seno può essere causato da varie cause, il dolore al seno nelle donne si presenta comunemente durante il ciclo mestruale mensile, stimolati dagli estrogeni nella seconda metà del periodo mestruale, il seno tende a gonfiarsi diventando più “grumoso” e più tenero. Ciclo mestruale e ormoni: generalmente, negli anni della pre-menopausa, gli ormoni presentano nella donna livelli inadeguati e perciò il dolore al seno potrà fare la sua comparsa in maniera più o meno accentuata.

Questo può significare quindi che alcune donne tendono ad avere livelli di estrogeni troppo alti oppure che ne sono in carenza. In ogni caso questo tipo di dolore si verifica in entrambi i seni, a volte però in maniera più incisiva in uno rispetto all'altro, concentrandosi nella zona laterale dove quindi c'è più tessuto mammario.Solitamente le donne avvertono dolore al seno, come detto, durante il periodo del ciclo mestruale, questo dolore può variare di mese in mese tuttavia scomparirà automaticamente col finire ogni volta del ciclo mestruale.

Cause effettive del dolore al seno

Il dolore al seno può essere causato, nonché aggravato, dall'assunzione di particolari cibi che si assumono quotidianamente, da ciò che si beve ma anche dai farmaci che eventualmente si prendono.

La caffeina, per esempio, che contiene la metilxantina e cioè una sostanza chimica, è responsabile della dilatazione dei vasi sanguigni, provocando quindi una moltitudine di microscopici gonfiori che causano la distensione del seno e quindi la comparsa del dolore al seno stesso.In questo caso nascita di un cancro al seno è assolutamente da non considerare, tuttavia è opportuno che la donna assuma in maniera bilanciata l'apporto di caffeina in modo tale da non provocare problemi al suo stesso seno.

A tal proposito esistono caffè decaffeinati e tè con una minor presenza di caffeina, sicuramente da preferire per mantenere sotto controllo il desiderio della caffeina nell'organismo dando il giusto apporto di tale sostanza.
Le diete, invece, che hanno un alto contenuto di sale possono causare problemi al seno in quanto esso produce un gonfiore causato dalla ritenzione idrica mettendo perciò in crisi il tessuto mammario.

I cibi grassi

Alcuni recenti studi hanno dimostrato che i cibi grassi, sopratutto i grassi animali, contribuiscono alla comparsa del dolore al seno.
La motivazione sta tutta nei livelli di ormoni presenti in questi cibi, che potrebbero causare quindi uno sconvolgimento dell'equilibrio degli stessi nell'organismo di una donna.
Per altre donne, invece, i prodotti lattiero caseari sono colpevoli di portare dolori al seno. In questi casi però le donne potrebbero avere un'allergia di fondo ai latticini oppure potrebbero avere una reazione agli ormoni presenti negli alimenti dati alle mucche e che si sono inevitabilmente trasferiti nei cibi da essa ricavati.

Lo stress

Un'ulteriore causa che contribuisce alla comparsa del dolore al seno è lo stress.
In questo caso il meccanismo, però, non è cosi chiaro agli specialisti. Tuttavia essi stanno studiando e capendo l'interazione che c'è tra il sistema immunitario e il livello degli ormoni. Ogni soggetto, comunque, ha diversi fattori e gradi di stress, ma è risaputo che lo stress fisico e mentale non fa di certo bene alla salute.
E' importante perciò tenere bene a mente che vi possono essere diverse cause che comportano la comparsa o l'aggravarsi del dolore al seno, tuttavia il ponderare gli stili di vita, l'assunzione di determinati cibi, lo stress fisico e lo stress mentale sono la primaria considerazione da fare in quanto causa primaria del dolore al seno.

Le varie cause che possono portare ad un dolore al seno più o meno acuto.

Malattie

Lascia il tuo commento: