Dolore al seno e sintomi

Il dolore al seno ha sintomi particolari? La mastalgia, ho meglio conosciuta come un dolore al seno, è considerata una condizione della donna ove il dolore è legato ai periodi del ciclo mestruale, si verifica nella seconda metà del ciclo mestruale mensile oppure si manifesta al di fuori del ciclo mestruale. Circa 7 donne su 10 hanno sperimentato ampiamente un dolore al seno e si è rivelato utile, per molte di loro, mantenere una sorta di “registro” in modo da monitorare adeguatamente il dolore, così da porre in evidenza alcuni particolari che durante un consulto con un medico potrebbero risolvere un'eventuale problematica annessa.

Tale “registrazione” andrebbe ad evidenziare ovviamente i giorni in cui si ha il dolore al seno, ma sopratutto quei giorni in cui tale dolore è particolarmente gravoso tanto da influire anche sui modi di vivere.
La prevalenza del dolore al seno ciclico. Il dolore al seno è piuttosto comune, tuttavia il dolore al seno ciclico, cioè quello che si presenta durante l'attività del ciclo mestruale, è la condizione che più colpisce la donna, di una qualsiasi età, anche se generalmente accade ad un soggetto che ha un'età compresa tra i 30 e i 50 anni.
Il dolore al seno ciclico per ovvie ragioni non si presenta in una donna dopo il periodo della menopausa.

I sintomi

Nella maggioranza delle donne i sintomi del dolore al seno sono lievi.
Un fastidio al seno solitamente è considerato la normalità in quanto è facile che si presenti qualche giorno prima del periodo mestruale.
Fatte queste considerazioni è utile far notare che una donna su dieci può accusare forti dolori e allo stesso tempo conviverci anche per un periodo piuttosto lungo, fino a una o due settimane.
Il dolore, tuttavia, tende a diminuire non appena il ciclo mestruale cessa, mentre la gravità del dolore  non è sempre la stessa bensì varia di mese in mese.
Generalmente il dolore si presenta in entrambi i seni anche se è maggiormente sentito nella parte superiore ed esterna del seno estendendosi sino alla parte interna del braccio.
Il seno, inoltre, può dare sensazioni di gonfiore e presentarsi più grumoso del solito in quanto la formazione di possibili nodi fa si che non vi sia  una normale “liquidazione” del tessuto interno.
In ogni caso la presenza di questi sintomi del dolore al seno, altamente condivisi dalle donne sopratutto nel periodo del ciclo mestruale, tende a scomparire una volta che il ciclo è giunto al suo inizio.
Sfortunatamente, in alcuni casi, la qualità della vita di una donna può venire influenzata con la presenza dei sintomi del dolore al seno.
E' importante notare inoltre che il jogging, come l'attività fisica in generale, può rendere il dolore al seno più intenso, ma anche l'attività sessuale può esserne la causa.

Sintomi da condizioni gravi

In alcuni ma rari casi, invece, il dolore al seno può essere causato da condizioni di base gravi, come il cancro al seno, anche se questa possibilità ha una percentuale bassissima di incidenza nelle donne. Comunque sia è caldamente consigliabile rivolgersi immediatamente ad un medico specialista nel caso il dolore al seno presenta sintomi diversi da quelli sopramenzionati. Quest'altra tipologia di sintomi comprende una deformità al seno o seno propriamente deforme, una variazione dell'aspetto della pelle del seno, un cambiamento nella dimensione, l'insorgenza di un'ulteriore capezzolo ed un'infiammazione o comunque un arrossamento del seno.

Sintomi specifici di un possibile cancro al seno

Particolari condizioni vengono generalmente associate alla presenza di un cancro al seno ma è importante sapere che non è sempre la norma;

  •  i sintomi perciò sono il gonfiore ad un braccio che può essere associato alla presenza del cancro al seno, un accentuazione dei linfonodi ascellari sempre associati alla presenza di un cancro al seno e una perdita di peso associato al cancro al seno.

L'assistenza medica deve essere obbligatoria

Nel momento in cui vi è un'alterazione del livello di coscienza o di vigilanza, come la letargia, lo svenimento o la mancanza di risposta a semplici quesiti, a vertigini o febbre alta superiore ai 38° è obbligatoria l'assistenza immediata di un personale medico adeguato, quindi alla presenza di tali sintomi si deve assolutamente condurre il soggetto in un centro ospedaliero.

Sintomi comuni e particolari del dolore al seno.

Malattie

Lascia il tuo commento: