Dolore alla schiena parte alta

Cosa causa il dolore alla schiena nella parte alta? Il dolore alla schiena nella parte alta può presentarsi a seguito di lesioni o anche traumi improvvisi, o può avvenire a causa di uno sforzo eccessivo oppure a causa di una postura scorretta portata avanti per lungo tempo. Negli ultimi decenni però il dolore alla schiena nella parte alta viene lamentato soprattutto da individui che lavorano al computer per la maggior parte della loro giornata. Il provare questo determinato dolore alla schiena sarà caratterizzato perciò da dolore al collo o da dolore alle spalle o ad una spalla.

Dolore alla schiena parte alta

Dolore alla schiena parte alta

Le cause del dolore alla schiena parte alta

La maggioranza dei casi di dolore nella parte alta della schiena sono determinati da una o entrambe delle cause sottodescritte:

  • Irritazioni muscolare o conosciuto anche come dolore miofasciale;
  • Disfunzione articolare.

L’irritazione muscolare può essere definita la causa principale del dolore alla schiena nella parte alta.
Il Cingolo scapolare unito alla scapola da diversi e grandi muscoli e nella parte posteriore della gabbia toracica sono insiti  i muscoli della parte alta della schiena. Sono oggetto di molteplici irritazioni, sono inclini al loro sviluppo pertanto è una condizione che può causare, ma di difficile interpretazione, il dolore alla schiena nella parte alta.

Il dolore muscolare  e l’irritazione della parte alta della schiena può esser determinato da una mancanza di forza, da lesioni o da movimenti ripetitivi. Le tensioni muscolari,  gli incidenti, le lesioni domestiche o sportive possono causare anch’esse il dolore alla schiena nella parte alta per via di una irritazione muscolare.

Consigli per i trattamenti del dolore alla schiena parte alta

I trattamenti cosiddetti manuali per la cura del dolore alla schiena nella parte alta sono da ritenersi inadeguati, quindi esercizi fisici, la manipolazione chiropratica e osteopatica, la massoterapia e l’agopuntura sono tutti trattamenti ai quali viene disposta una certa suscettibilità.

A causa della correlazione che esiste tra i grandi muscoli nella parte alta della schiena e il dolore che si prova, la maggioranza dei trattamenti di riabilitazione comprendono un gran numero di esercizi di rafforzamento e stretching.

Nei casi di una specifica area del corpo ove la superficie risulta “tenera” la fonte del dolore alla schiena nella parte alta potrebbe essere un punto di innesco attivo e cioè  all’interno di un muscolo scheletrico che può essere curato seguendo una combinazione dei possibili seguenti trattamenti:

  • Massoterapia;
  • Innescare il punto attivo con un anestetico locale come la lidocaina;
  • L’agopuntura.

Tali pratiche però vanno però considerate come cure conservative, pertanto devono essere eseguite da un medico osteopata, o da un medico fisiatra, ossia colui che si basa sulla medicina fisica e la riabilitazione oppure da un chiropratico.

L’importanza di questa considerazione deve essere ben presente, in quanto i trattamenti fai da te possono risultare assolutamente inadeguati se conseguiti senza nessuna base teorica, tuttavia la presenza di farmaci utili allo scopo di curare il dolore alla schiena nella parte alta è il trattamento maggiormente in uso e più specifico.

I farmaci per il dolore quindi si rivelano utili nel trattamento. L’irritazione muscolare è solitamente formata da una qualche forma di infiammazione infatti gli antinfiammatori come l’ibuprofene o gli inibitori possono determinarsi utili per ridurre l’infiammazione.

Le cause rare del dolore alla schiena parte alta

Accade assai raramente che il dolore alla schiena nella parte alta sia causato da una malattia del disco toracico, quindi la degenerazione o l’ernia del disco. Tale diagnosi quindi deve essere piuttosto accurata prima di essere emessa in quanto si deve basare su di una diagnosi di discopatia toracica o di lesioni attraverso esami diagnostici come una risonanza magnetica correlati ai sintomi fisici dell’individuo.

Un trauma significativo invece può causare una frattura delle vertebre toraciche con ovviamente dolore alla schiena nella parte alta, quindi bisogna recarsi immediatamente da uno specialista il quale tramite un consulto potrà sottoporre l’individuo a radiografia, così da affermare l’entità del danno e di conseguenza l’adeguato trattamento.

Dolore alla schiena parte alta durante la gravidanza

Il dolore alla schiena nella parte alta durante la gravidanza è un disturbo che si verifica nel periodo della tarda gravidanza, ossia quando l’utero è cresciuto di dimensione tali da raggiungere la sua espansione massima, provocando una certa pressione sulle costole della donna, specialmente nell’area destra.

E’ importante sapere che l’utero si espande molto percui sarà facile notare una difficoltà respiratoria, appunto per via dell’enorme pressione che insiste sul diaframma.

Potrebbe anche presentarsi un dolore alle spalle, malessere per di più incisivo, con probabili bruciori di stomaco ripetuti sempre a causa della pressione presente anche sullo stomaco.

Dolore alla schiena parte alta lato sinistro

Il dolore alla schiena nella sua parte alta avviene comunemente nell’area del collo, tuttavia in alcuni casi risulta un disturbo invalidante.

I malesseri pertanto possono presentarsi sull’anatomia della colonna vertebrale nella parte alta a causa di infortuni o  stress posturale. E’ però opportuno considerare che solitamente il dolore nella parte alta della schiena non si manifesta simmetricamente sulla spina dorsale, bensì il dolore e unilaterale, quindi vi sarà un dolore alla schiena nella parte alta sul lato sinistro oppure sul lato destro.

I sintomi del dolore alla schiena parte alta lato sinistro

La sintomatologia del dolore alla schiena nella parte alta sul lato sinistro avviene attraverso un dolore che può essere di lieve entità sino a dolore acuto a causa magari di una frattura conseguente ad una grande ferita. Dalle comuni torsioni quindi ad una postura scorretta perpetrata nel tempo.

I problemi perciò in queste fasi vanno dal dolore alla spalla, al dolore alla parte superiore del muscolo della schiena o dolore alla schiene nella parte alta tra le scapole.

Considerazioni finali sul dolore alla schiena nella parte alta

Il dolore alla schiena nella parte alta è una problematica piuttosto diffusa, solitamente causata da problemi minimi, tuttavia, specialmente in presenza di lesioni o fratture è opportuno raccomandarsi il consulto medico, in quanto tale condizione se trascurata nei più gravi dei casi, può rivelarsi invalidante per il futuro.

Generalmente però il dolore alla schiena non viene trascurato, ma è importante assicurarsi, tramite adeguate diagnosi, che la fonte del problema non sia qualcosa di serio. Perpetrare un comportamento scorretto sulla salute fisica è naturalmente una strada da non seguire, ed è per questo che si auspica ad un trattamento medico specialistico anche al minimo disturbo.

Consigli utili in caso di dolore alla schiena nella parte alta.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo dolore alla schiena parte alta

salve,io ho spesso mal di schiena, che arrivano fino al braccio sinistroe alla spalla sx... dopo tutti gli accertamenti cardiologici il mio cardiologo ha detto che il cuore è a posto e anche le arterie e carotidi... faccio fatica a respirare a volte,( premetto che sono un soggetto ansioso e che assumo EN2 COMPRESSE.... e che son alto 180 cm per 108 kg, e che praticando taekwondo ho la sindrome della schiena dritta...) mi devo preoccupare ? puo essere qualcosa di male o brutto ai polmoni???? Grazie anticipatamente Giuseppe Piì

Dolore dietro la schiena in alto

E' un po di tempo che soffro di un dolore dietro la schiena in alto verso dx che dura qualche minuto a volte anche meno da cosa può dipendere? grazie

Ho dolore alla schiena nella parta alta

da circa un mese soffro di dolore alla schiena nella parte alta ....accompagnato da delle piccole fitte al petto ....premetto che non ho mai sofferto di mal di schiena,faccio un lavoro sedentario che mi tiene seduta otto ore al computer,ma pratico sport in maniera moderata....a volte esagero con lo sforzo...ah dimenticavo,fumo circa sette sigarette al giorno....avrei bisogno di un parere di un esperto...devo preoccuparmi...ho letto su internet che potrebbero essere i sintomi di un tumore ai polmoni?

Dolore alla schiena che aumenta ingerendo cibo

da un po' di giorni soffro di dolore alla schiena unito ad un dolore al torace aumentato all'ingerire cose liquide o solide. questo mi fa un po' paura.......

Dolore alla schiena in seguito a sforzo eccessivo

Quattro anni fà, in seguito ad uno sforzo eccessivo e senza riscaldamento muscolare, ho avuto una lieve tendinite al braccio destro, che poi sembrava essere guarita dopo qualche settimana di riposo e antinfiammatori. Ma da due anni a questa parte il movimento del braccio si è molto ridotto, non posso più stirare o sollevare pesi anche di lieve entità, mentre trascinarli senza sforzo non mi provoca dolore.
Ho fatto l'ecografia ed il risultato è stato questo: micro calcificazioni del tendine dovute, appunto, a quella vecchia tendinite, ma che a detta del dottore sono così piccole che gli sembra strano che io provi tutto questo dolore.
Il suo suggerimento è stato di fare una visita fisiatrica. Fatta quella, secondo il fisiatra era presente uno stato di infiammazione del muscolo abbastanza importante e mi consigliava di fare subito una terapia a raggi laser di dieci giorni consecutivi.
Faccio la terapia ed è come se non fosse accaduto nulla, nessun miglioramento, nè peggioramento. Decido quindi di fare la risonanza magnetica alla spalla destra, poichè il fisiatra sospettava una lacerazione del tendine. Faccio la risonanza e il risultato è questo: nulla. Cuffia rotatoria a posto, nessuna lacerazione del tendine, addirittura non è presente alcuna infiammazione, l'unico "neo" consta nella dicitura "conservato trofismo muscolare".
Sono andata avanti un po' ad alti e bassi, come al solito, ormai rassegnata all'idea che sia solo un dolore cronico irrisolvibile, finchè ieri mattina all'improvviso ho cominciato ad avvertire un lieve dolore nella parte alta della schiena, lato destro. In pochi minuti il dolore è diventato lancinante e interessava la scapola, la spalla destra quasi fin sotto all'ascella e la parte destra del collo fino alla nuca. Ho preso di nuovo l'antinfiammatorio, ma il dolore è persistito tutto il giorno e ho fatto molta fatica a muovermi, ero praticamente bloccata, non riuscivo a piegare il collo in nessun lato e il dolore alla scapola sembrava avere "eco" anche nella parte anteriore del corpo, nelle costole per intenderci.
Oggi va meglio, ma se non mi faccio fare almeno due massaggi al giorno, sento i muscoli irrigidirsi, al punto da costringermi a stare lievemente china in avanti.
Questo dolore, può essere collegato alla condizione del mio braccio? Se sì, cosa fare?
Perchè nei risultati medici non si evidenzia nulla di specifico, mentre a me sembra che la situazione peggiori di volta in volta? Sottolineo che sono ancora molto giovane, ho appena 25 anni.
Grazie, cordiali saluti. Sito molto ben curato, complimenti.

Dolore alla schiena a causa delle pastiglie per la pressione alta

quattro giorni fa mi sono recato al dottore di famiglia a causa della presione alta fino a 200 circa. La prescrizione è stata: pastiglie da prendere PLaunac 40. presa la prima pastiglia, il giorno dopo avverto l'inizio di un dolore alla schiena lato sinistra inferiore. Il mio sospetto incomincio a darlo alla pastiglia presa. Il terzo giorno prendo 1/2 della suddetta, il dolore aumenta salendo verso il collo parte sinistra accompagnato da forte male di pancia con blocco intestinale

Lascia il tuo commento: