Dosha pitta, vata, kapha

Nell' Ayurveda la fisionomia dei soggetti viene identificata con la costituzioni dosha (pitta, vata, kapha). Iniziamo dal pitta che è legato agli elementi fuoco e acqua responsabile del metabolismo, della fame e sete oltre che la digestione dei cibi e l'assimilazione delle esperienze esistenziali.

Dosha pitta, vata, kapha

Dosha

Le caratteristiche fisiche del pitta sono identificabili in costituzione media, muscolosa e capelli chiari mentre come persona è raffigurata come intelligente, determinata, dalle abitudini spesso regolari, che si appassiona alle cose, ben organizzato, buone capacità di leadership, cordiale, coraggioso, ambizioso, fiero ma che perde facilmente la pazienza.

Tale soggetto spesso può essere afflitto da irritabilità, aggressività, ulcere, acne, emorroidi, stacanovismo e purtroppo accessi di collera.

Caratteristiche del vata, come elementi è rappresentato da spazio e aria, con fisico snello, pelle secca e tratti, articolazioni e vene prominenti, rapidità di pensiero e azione, vivacità, creatività, immaginazione, flessibilità, umoralità, abitudini alimentari e di sonno irregolari.

Può essere soggetto a stipsi, ansia e altri disturbi nervosi, insonnia, problemi digestivi, paure, vuoti di memoria, preoccupazioni.

Altra costituzione fisica dosha è il kapha che ha la struttura del corpo pesante, forte, pelle untuosa, persona con carattere calmo, leale, gentile, rilassato, mangia lentamente, dorme profondamente, tollerante, sa perdonare, avido, geloso.

E' un soggetto che può essere afflitto da problemi di sovrappeso, obesità, ostinazione, tendenza a procrastinare, allergie, ipercolesterolemia, letargia, pigrizia, difficoltà ad accettare i cambiamenti, attaccamento ai beni materiali, depressione.

Dosha pitta, vata, kapha ...

 

Naturale benessere

Lascia il tuo commento: