Echinacea angustifolia

Echinacea angustifolia è una delle erbe terapeutiche più famose per essere impiegata da diverse soluzioni naturali per trattare comuni forme di influenza, raffreddori, virus, infezioni etc.

Echinacea angustifolia a cosa serve? Quali sono le proprietà? L'Echinacea angustifolia è nota in erboristeria per aumentare le difese immunitarie per innalzare le barriere naturali dell’organismo incrementando la produzione di globuli bianchi ed anticorpi che riducono l’infiammazione e forniscono proprietà antivirali ed antiossidanti, oltre ad essere impiegata proprio nella prevenzione e nel trattamento delle forme di raffreddore ed influenza.

Echinacea angustifolia

Echinacea angustifolia


A cosa serve l'echinacea angustifolia?

L'echinacea è un efficace decongestionante ed ha proprietà immunostimolanti per la prevenzione della sindrome influenzale e raffreddori e malattie da raffreddamento, inoltre in ambito cosmetico viene usato spesso come ingrediente per prodotti purificanti della pelle, nonchè per il trattamento di rughe, acne, screpolatureInoltre l'echinacea angustifolia è considerata anche una pianta ornamentale e nella tradizione popolare le vengono attribuite proprietà afrodisiache che non sono ancora state accertate da studi medico-scientifici.


Echinacea angustifolia nel trattamento delle comuni influenze

L’echinacea angustifolia è conosciuta anche per le sue favolose proprietà terapeutiche che agevolano ogni stagione migliaia di persone a proteggere il proprio corpo da influenze e malattie dal carattere poco incisivo nella salute generale e duratura dell’organismo umano.

Un trattamento a base di echinacea angustifolia può infatti aiutarvi a:


Principali proprietà terapeutiche dell'echinacea angustifolia

  • azione immunostimolante
  • azione cicatrizzante
  • azione antinfiammatoria
  • azione antinfettiva

Echinacea angustifolia per infezioni e virus

Diversi studi medici hanno evidenziato come l’echinacea angustifolia sia un rimedio formidabile per  curare o prevenire l’afflizione da parte dei virus che colpiscono il corpo tanto internamente quanto esternamente, come ad esempio l’herpes genitale o l’herpes labiale, ma può anche curare epidemie gravi causate dalla puntura di insetti come la malaria.

Rimedi a base di echinacea agustifolia

Il decotto di echinacea

E' un valido rimedio naturale contro il raffreddore, versare 1-2 cucchiaini di radice di echinacea angustifolia sminuzzata in 1/4 di litro di acqua fredda e portare ad ebollizione, lasciare in infusione per 10 minuti e poi filtrare. Bere 1 tazza tra i pasti, 3-4 volte al giorno.

Spremuta di echinacea angustifolia

Contro il raffreddore assumere 50 gocce di spremuta di echinacea in un bicchiere d'acqua, poi 10-20 gocce ogni 1-2 ore, trattenendo il succo in bocca per un po' prima di deglutire.

Soluzione di echinacea per sciacqui

Aggiungere 30 gocce di tintura in 100 ml d'acqua calda. Utilizzare per sciacqui più volte al giorno.

Pomata all'echinacea

In caso di ferite che stentano a guarire, ustioni superficiali e geloni è efficace una pomata con 10 g di tintura di echinacea e 90 g di lanolina. Applicare più volte al giorno.

Pasta spalmabile all'echinacea

Preparare una pasta spalmabile con tintura di echinacea ed un cucchiaio di polvere di olmo rosso e applicarla sui foruncoli. Coprire con una garza, da togliere dopo 1-2 ore.


Echinacea angustifolia ed effetti collaterali e controindicazioni

L'echinacea angustifolia, in caso di pazienti intolleranti verso le piante della famiglia delle Asteraceae, può comportare anche alcuni effetti collaterali come può essere l'allergia ad essa. Tra le controindicazioni troviamo che non può essere impiegata in pazienti che stanno già seguendo una terapia soppressiva del sistema immunitario (ad esempio per curare l'artrite reumatoide, la sclerosi multipla etc.) in quanto andrebbe a integrare negativamente sull'effetto dei farmaci. In ogni caso per qualsiasi tipo di assunzione o impiego di echinacea si consiglia sempre un consulto medico che possa valutare se il paziente può o non può farne uso.

Consigli ed informazioni sulla echinacea.

Erbe officinali piante medicinali

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo echinacea angustifolia

echinacea angustifolia

un'ottima pianta molto efficace, la conosco

Assumo echinacea in gocce

Da alcuni anni, in autunno, inizio ad assumere echinacea in gocce, tintura madre in forma omeopatica e il mio sistema immunitario si rafforza affrontando al meglio la stagione invernale e i vari malanni. Ho riscontrato anche notevoli qualità antivirali. Nel mio caso, essendo intollerante a molte sostanze chimiche e naturali, posso affermare di non avere avuto effetti collaterali

articolo su echinacea

Buono e interessante

Echinacea per trattare i raffreddori

Ho acquistato l'Echinacea angustifolia dopo aver letto i commenti e il servizio molto esplicativo. Soffro spesso di raffreddori che si accentuano avendo la rinite allergica...
Amo molto curarmi con l'omeopatia e di questa fantastica echinacea ne avevo sentito parlare ma non ero a conoscenza delle sue fantastiche proprieta'.
Mi riservero' di aggiornarvi sui risultati ottenuti.

Soffrivo di sinusite ed ogni inverno, a causa dell'infiammazione, un semplice raffreddore mi faceva star male anche per un mese.
Da un paio di anni, su consiglio di un amico farmacista esperto di omeopatia, all'inizio dell'autunno faccio una cura preventiva con ECHINACEA ANGUSTIFOLIA T.M. e CARPINUS BETULUS.
Ciao sinusite.

Quest'inverno mi ha colpito l'influenza suina con febbre a 39 , tosse che non mi dava tregua neppure la notte e una tale debolezza che mi causava dei collassi.Il mio medico omeopata mi ha consigliato Echinacea t.m. e Ribes gocce: la cura e' durata piu' di dieci giorni, pero' i risultati sono stati fantastici
P.s. anche i miei mici li curo omepaticamente

Lascia il tuo commento: