Eczema da contatto

L'eczema da contatto è un problema cutaneo per il quale una volta identificate le cause, esistono cure e terapie apposite.

L'eczema da contatto è grave? Eczema da contatto è una problematica che ha più cause comuni, la causa principale è attribuibile al Nickel, le cellule del sistema immunitario operano in svariati modi in seno alle patologie inerenti la pelle. Il rash cutaneo indotto dal contatto con l’ortica occorre nel giro di pochissimi minuti. Ciò lo si deve al rilascio di composti chimici, quali l’istamina, da parte delle cellule del sistema immunitario entro gli strati della pelle.

Eczema da contatto

Eczema da contatto


Ipersensibilità immediata ed eczema da contatto

Tale condizione è meglio conosciuta come ipersensibilità immediata. Alcune forme più lente di risposta immunitaria occorrono poichè la popolazione delle cellule che reagiscono contro la sostanza o organismo estraneo (allergene) necessitano di essere prodotte a partire da un piccolo numero di cosiddette “cellule memoria” che riconoscono l’allergene in causa. Dopo 2 o 3 giorni tali cellule memoria sollevano la risposta difensiva di altre cellule che a loro volta fanno da innesco per altri meccanismi di difesa, tra i quali il rilascio di composti chimici che richiamano a se le cellule scavenger del sistema immunitario. A causa dell’intervallo temporale tra il momento del contatto iniziale con l’allergene e la conseguente reazione allergica, a tale fenomeno viene attribuito il nome di “ipersensibilità ritardata”. Le reazioni della pelle dovute ad eczema allergico da contatto sono di tale tipologia.


Quali sono gli allergeni più comuni che causano l'eczema da contatto?

Non è ancora noto perché tali sostanze siano capaci di causare il contatto allergico, ma i più comuni responsabili sono:

  1. Nickel. Un metallo bianco spesso usato nei gioielli, nelle fibie delle cinture, nei cinturini degli orologi, etc. Ma anche altri metalli possono indurre reazioni allergiche.
  2. Profumi. Il balsamo del Perù rappresenta un componente delle fragranze che causano allergia da contatto.
  3. Gomme e composti chimici similari. Un esempio sono: le scarpe, i pneumatici e l’abbigliamento.
  4. Potassio dicromato (Cemento, pelli e fiammiferi).
  5. Composti chimici destinati alla tricocosmesi. Ad esempio: parafenilendiamina. Si tratta di un colorante utilizzato per le colorazioni di tipo permanente.Nei casi meni gravi determina una dermatite da contatto responsabile di arrossamento e prurito sul punto di applicazione. Ma nei casi più gravi la reazione allergica si può manifestare in forme ben più diverse dal semplice prurito ed in locus anatomici di fatto non connessi a quelli di applicazione del prodotto contenente la parafenilendiamina, ad esempio può occorrere una desquamazione cutanea che è in grado di estendersi a tutto il corpo; inoltre, fenomeni edematosi non ne sono esclusi.
  6. Farmaci: Neomicina (antibiotico), acido fusidico (antibiotico), creme steroidee contenenti alcol cetearilico (usato nelle creme emollienti).
  7. Resine epossidiche. Contenute in colle comunemente utilizzate nei lavori da hobby, nel lavoro del legno, e nella costruzione di fibre di vetro.
  8. Colofonia. Resine di abete usate in cerotti adesivi.
  9. Piante.Contatto diretto con le piante od indiretto con particelle aeree.

Nell’industria alimentare, sono conosciuti una vasta gamma di cibi che potenzialmente possono causare reazione allergiche della cute.

Queste includono:

  • zucchero;
  • farina, pasta;
  • agrumi;
  • altri tipi di frutta e verdure;
  • spezie, erbe in generale, condimenti (ad esempio: rafano, senape, aglio);
  • pesce e frutti di mare;
  • carne e pollame.

Questa non vuole essere una lista esaustiva di tutti i possibili allergeni che possono indurre eczema da contattoAlcuni dei materiali conosciuti per essere potenzialmente in grado di causare reazioni cutanee, sono allo stesso tempo composti utilizzati, a loro volta, per il trattamento dell’eczema (ad esempio: la lanolina in creme idratanti e l’idrocortisone in creme di natura steroidea). Perciò se la condizione va incontro ad un peggioramento o si dimostra resistente al trattamento, la possibilità che il trattamento di per sé stia contribuendo al problema della reazione allergica cutanea necessita di essere considerato.


Caratteristiche dell’eczema allergico da contatto

Il rash, dapprima, si manifesta solo in seno al sito anatomico di contatto con l’allergene. Più tardi, invece, esso si diffonde in tratti cutanei distanti dal punto di contatto. Ciò è possibile poiché le cellule immunitarie vengono attivate ed attraverso il circolo sistemico migrano verso altre regioni anatomiche. Se in casi di rash cutanei si sospettasse la possibilità di eczema allergico da contatto, diventerebbe importante ricordarsi da dove la reazione allergica è dapprima iniziata al fine di avere un quadro chiaro dell’anamnesi clinica dietro lo sviluppo del rash stesso. A volte una relazione causa effetto risulta ovvia, come ad esempio una reazione rossa e squamosa che occorre intorno ad orecchini costruiti con materiali potenzialmente allergeni o sotto la cinghietta di un orologio. Altre volte, specialmente se abbastanza tempo è passato dall’esposizione iniziale all’agente allergene ed alla sua sensibilizzazione, potrebbe essere impossibile distinguere l’eczema allergico da contatto da altre forme di eczemaÈ inoltre, difficile distinguere l’eczema allergico da contatto (che rappresenta una risposta immunitaria) da un eczema irritante (che, invece, è dovuto ad una reazione diretta della pelle nei confronti di una sostanza irritante). In pratica, la differenza non è così importante poiché le stesse strategie di trattamento sono richieste per entrambi le affezioni. In particolare, per ogni individuo si dovrebbe procedere verso la ricerca dell’allergene specifico. Il metodo più comune per poterlo fare è quello di sottoporre la cute dell’individuo ad una batteria standard di sostanze ritenute potenzialmente allergene.


Trattamento per la cura dell'eczema da contatto:

Se il test allergico rivela l’agente allergene causante l’allergia da contatto, allora il problema volge verso una soluzione, ovviamente, con la giusta terapia. Ma questo non è, purtroppo, vero per chiunque soprattutto per chi è affetto da eczema alle mani. Al giorno d’oggi non è ancora nota la sua causa. Creme idratanti e creme steroidee funzionano nel trattamento dell’eczema; ma il grado di miglioramento dipende dal grado di sensibilizzazione e dal livello e dalla frequenza di esposizione all’allergene. Se l’agente allergene dovesse ripetutamente presentarsi al contatto con la pelle, potreste arrivare ad usare molti trattamenti ma con pochi effetti risolutori. Le nuove creme inibitorie delle citochine, come ad esempio il pimecrolimus ed il tacrolimus, non sono state in commercio per un tempo abbastanza sufficiente al fine di essere testate nei loro effetti verso l’eczema da contatto. Comunque sia, sembrerebbe che saranno efficaci almeno quanto i composti a base steroidea se non perfino di più.

Cause, sintomi e rimedi per l'eczema da contatto.

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo eczema da contatto

Salve ho lo stesso eczema della foto da diversi anni. Cosa diavolo è? me lo tengo tutta la vita vero? i test dicono kathon cg e sensibilità al nichel.
Mi prudono anche capelli schiena piedi. Ho anche una macchia sotto il mento e prurito vicino le orecchie. Suono il basso con corde di nichel ma non credo sia quello visto che la mano colpita è la destra e le corde le tocco con la sinistra. Credo forse sia un'intolleranza alimentare tipo alla farina. La storia del kathon cg l'ho sempre ritenuta poco credibile perchè anche con prodotti appositi della Nike non va via. Non lo auguro a nessuno sto diavolo di un eczema anche se va beh non mi son mai curato quindi si può vivere bene ugialmente soffrendo un pò.

Salve volevo chiederle un'informazione. Mi hanno diagnosticato una allergia da contatto per il potassio bicromato ma mi piacerebbe molto fare un piercing all'ombelico. Secondo lei è pericoloso? e se iniziassi una cura di antibiotico qualche giorno prima?? aspetto con ansia sue notizie.. C

Salve sono un ex parrucchiere ho dovuto smettere per via dell'eczema da contatto..sono allergico alla parafenilendiamina possibile che non ci sia una cura..mi potrebbe aiutare un determinato tipo di crema o un tipo di guanti?
Grazie mille!!

eczema da contatto da più di quattro anni

salve il problema insiste da almeno da 4 anni con i bagni a mare va via subito dopo riappare ho consultato diversi specialisti ma nulla di definitivo il sintomo e sulla caviglia che porta inizialmente un prurito bestiale dopo la comparsa di vesciche con liquido e sangue.....cosa fare ho usato creme come dermomicyn cort trovocort e aloeveragel cosa si puo fare grazie tanto

Eczema da contatto peggiorata

salve io ho questo problema che persiste ormai da anni. pero' in questi giorni la mia eczema e' peggiorata perche' lavorando con i prodotti a cui sono allergica le mie dita delle mani fanno fatica a tenere le penna in mano da quando mi fanno male, esse sono rosse sui contorni delle unghie invece sui polpastrelli ci sono dei tagli e delle croste. ogni tanto mi viene un prurito atroce solo se mi sfioro mi esce sangue e dei puntini di acqua. mi hanno dato tante creme ma non mi passa e giorno per giorno le mie dita fanno sempre piu' male adesso faccio fatica anche a piegarle. per favore ditemi cosa posso fare. distinti saluti

Dermatite da contatto ai piedi e calzini barrier

Prodotti ne ho usati tanti per la dermatite da contatto ai piedi che mi colpisce da anni. Il periodo più difficile da gestire per me è l'inverno perchè mi obbliga a tenere sempre e solo scarpe chiuse. Gran beneficio mi è dato da indossare i calzari in tessuto barrier. Sono molto efficaci perchè pur isolando il piede dal contatto con le sostanze irritanti evitano che io sudi e abbia sensazioni poco confortevoli ai piedi.

La cura che mi hanno dato per il mio eczema da contatto è...

ciao a tutti, ho questo problema da ormai 20 anni (parafenilendiamina) ero arrivata ad avere un sottilissimo strato di pelle, tanto che ormai toccare qualsiasi cosa senza aver fastidio. forse ho trovato soluzione, un dottore dell'ospedale di via pace a milano mi ha dato questa cura:
- maniluvi con acqua fisiologica alla sera per 40 minuti 1v o 2v al di (impregnare i guanti di cotone di acqua fisiologica e calzarli) per 10gg;
- gentalin unguento (crema antibiotica) sera per 10gg;
- proxera lipogel ogni 2 ore 10 gg (crema filtro e idratante)
poi....
flubason crema + adavabse in ugual misura per 5 sere e poi a sere alterne per altre 6 sere poi stop. proxera lipogel ogni 2 ore.
io mi sento finalmente meglio, spero possa servire a qualcuno!!!!!

Lascia il tuo commento: