Eczema irritativo: Eczema irritante

Che tipo di eczema è l'eczema irritativo?

L’eczema irritativo irritante da contatto è perfino più comune e diffuso dell’eczema allergico da contatto, questo tipo di ecezema è la seconda causa più comune di problemi di salute legati al lavoro, subito dopo i dolori muscolari ed articolari e gli infortuni.

Quasi tutti i lavori nei quali la pelle (normalmente quella delle mani) risulta costantemente bagnata sono associati con la dermatite irritante da contatto. I parrucchieri, le lavanderie, coloro che lavorano nel cathering e coloro che maneggiano il pesce, sono tutte occupazioni che comportano un costante contatto della pelle con l’acqua.

Eczema irritativo Eczema irritante

Eczema irritante

Il contatto prolungato della pelle con l’acqua fa rigonfiare le cellule della superficie cutanea e rompe i fisiologici legami tra di esse, in tal modo si espongono i vulnerabili tessuti sottostanti agli agenti esterni.

Nel settore dell’ingegneria metallica gli oli dei macchinari sono facilmente a contatto con la pelle dei lavoratori, e circa la metà dei lavoratori di tale settore contraggono l’eczema irritante da contatto. Molti di essi accettano tale condizione come parte del loro lavoro.

Il possedere un determinato tipo di eczema può incrementare il rischio di contrarne uno di un altro tipo, così le persone con una storia di eczema atopico sono particolarmente prone nello sviluppare l’eczema irritante da contatto. Non si tratta solamente dell’ambiente industriale nel quale sono presenti agenti irritanti della cute. Molti prodotti domestici come quelli da pulizia, i detergenti e gli sbiancanti sono potenzialmente dannosi almeno alla stessa stregua. Anche gli stessi hobby possono portare ad un contatto frequente con adesivi, vernici, oli e cemento, tutti materiali potenzialmente scatenanti tale tipo di eczema.

Sintomi e diagnosi:

L’eczema irritante da contatto assomiglia molto agli altri tipi di eczema. La connessione con l’ambiente lavorativo potrebbe essere ovvia se vi fosse un contatto costante con agenti irritanti o se il tipo di lavoro implicasse il contatto reiterato con l’acqua; altrimenti ci vorrebbe del tempo prima di stabilire che la pelle sta reagendo contro un agente irritante. Perciò la diagnosi di eczema irritante da contatto è funzione della storia di esposizione del singolo agli agenti irritanti tipici del contesto lavorativo.

Trattamento e cura:

La rimozione dell’agente irritante dal contatto con la cute dovrebbe rappresentare la soluzione ideale per far venire meno la dermatite. Ma tale situazione è difficilmente attuabile soprattutto nei contesti lavorativi. In tali circostanze, comunque, l’obiettivo del trattamento rappresenta solamente quello di ridurre i sintomi dell’affezione cutanea. Sfortunatamente alcuni agenti irritanti determinano una reazione cutanea anche con una minima esposizione all’agente irritante. Laddove il contatto con gli agenti irritanti fosse inevitabile, allora l’utilizzo di guanti protettivi diventerebbe essenziale. Poiché il lattice e la gomma dei guanti possono causare o addirittura peggiorare l’eczema, alcune persone trovano utile usare guanti che nella loro superficie interna sono rivestiti da cotone.

L’idratazione frequente in tali casi diventa fondamentale, specialmente in professioni dove si è sempre a contatto con l’acqua. Le creme che esercitano un effetto barriera nei confronti della cute potrebbero essere benefiche per i lavoratori, ma allo stesso tempo controproducenti se fossero uno strumento per prendersi meno cura della loro suscettibilità nel contrarre l’eczema nel caso si pensasse che il loro utilizzo necessiti di meno attenzioni.

Le creme antiinfiammatorie a base steroidea sono il cardine principale del trattamento dell’eczema irritante. I datori di lavoro hanno la responsabilità di proteggere il propri dipendenti dai pericoli presenti sul posto di lavoro. Allo stesso tempo i lavoratori dovrebbero far uso di tutti i presidi protettivi offerti loro dai datori di lavoro. Così come per ogni tipo di eczema, la relazione causa-effetto tra l’agente irritante e la reazione cutanea è molto più semplice da spiegare che non da individuare.

Molti casi di eczema irritante da contatto potrebbero essere evitati con il solo uso di semplici misure di controllo. Le compagnie più grandi dotate di aree occupazionali ad alto rischio, si avvalgono sicuramente di un medico in grado di valutare volta per volta il problema e dare indicazioni sulle misure di prevenzione e di cura.

Si ricorda che la cosa migliore è sempre la prevenzione, e quindi è necessario essere sempre consci delle possibilità di una relazione tra le reazioni cutanee ed il tipo di occupazione lavorativa intrapresa; in tal modo è possibile munirsi di misure preventive all’uopo indirizzate al fine di non incorrere in tali problematiche.

Informazioni dedicate all'eczema irritativo

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo eczema irritativo: Eczema irritante

Salve, io ho da qualche mese un eczema alle mani in particolare alle punta delle dita, e prurito alle sopraciglia e a volte nel cuoio capelluto, lavoro imbarcato nelle unità navali di un corpo di polizia e non riesco a capire quale potrebbe essere il motivo di questa forma di eczema, qualcuno sa dirmi qualcosa in merito?

Eczema sulle dita

salve,io ho una forma di eczema che si è manifestata con delle piccole sacche di liquido sulle punta delle dita e sui lati le bolle sono talmente gonfie che la pelle è dolorante ed ipersensibile una volta che si sgonfiano le sacche la pelle si secca e si scuama creando dei tagli sotto la pelle sana dandomi ancora un forte dolore qualcuno mi sa dire che cura seguire?grazie

Lascia il tuo commento: