Emicrania: farmaci

Quali sono i farmaci utili per l'emicrania? I farmaci efficaci contro l'emicrania sono molti ma essenzialmente divisi in due categorie specifiche di farmaci usati per l'appunto nel il trattamento dell’emicrania. Tali farmaci possono essere utili nel trattamento acuto è per il dolore e altri sintomi annessi, durante una cefalea emicranica ed anche per il trattamento preventivo il quale invece serve a ridurre la frequenza e la gravità del mal di testa.

Emicrania: farmaci

Emicrania farmaci

Farmaci contro l'emicrania:

Farmaci per il trattamento acuto

Tutti i farmaci qui sottoelencati vanno presi all'esordio dei sintomi di emicrania o aure e si sono rivelati efficaci per interrompere o ridurre la gravità di un mal di testa. Prendere troppo spesso uno qualsiasi di questi farmaci, può portare a mal di testa da uso eccessivo di farmaci (vedi complicazioni dell’emicrania). Se avete bisogno di assumere farmaci per l’emicrania acuta più di nove volte al mese, informate il medico in modo che lui o lei possa considerare trattamenti preventivi.

Antidolorifici

Questi farmaci possono ridurre il dolore di un mal di testa da emicrania, ma non ne arrestano il verificarsi. I medicinali da banco sono comunemente usati per l'emicrania, ma molti di questi farmaci sono disponibili solo previa prescrizione. Oltre al paracetamolo, un farmaco analgesico che allevia solo il dolore, i farmaci nell'elenco seguente sono anti-infiammatori tutti i non-steroidei (FANS), che alleviano il dolore e riducono l'infiammazione.

  • paracetamolo
  • aspirina
  • diclofenac
  • ibuprofene
  • ketorolac
  • naproxene

Molti prodotti da banco, commercializzati in modo specifico per l'emicrania o mal di testa in generale combinano uno o più dei farmaci indicati sopra con una piccola quantità di caffeina, che li può far agire in modo più rapido ed efficace, soprattutto per un lieve mal di testa.

Possibili effetti collaterali dell'uso a lungo termine di fans comprendono infarto, ictus, danni ai reni e ulcere gastriche.

Ergotamine

Le ergotamine sono stati la prima classe di farmaci usati in modo specifico per l'emicrania. Provocano la contrazione dei vasi sanguigni intorno al cervello e possono fermare un mal di testa da emicranica in pochi minuti. Le ergotamine sono disponibili come tradizionali pillole orali, compresse che si sciolgono sotto la lingua, spray nasali, supposte e iniezioni. Generalmente sono assunti al primo segno di sintomi del mal di testa e alcuni metodi di posologia permettono l’assunzione di dosi aggiuntive ogni 30 minuti, se il mal di testa continua.

  • didroergotamina
  • ergotamina
  • ergotamina e caffeina
  • metisergide
  • metilergonovina

gli ergotaminici hanno un numero di effetti collaterali potenzialmente pericolosi. Essi possono causare difetti sul feto e problemi di cuore e sono tossici in dosi elevate. Durante la gravidanza o l'allattamento al seno o in caso di malattie del cuore, non si dovrebbero prendere gli ergotaminici . Gli ergotaminici possono anche interagire negativamente con altri farmaci, compresi i farmaci antifungini e antibiotici.

Triptani

I triptani sono una nuova classe di farmaci che aumentano i livelli di serotonina nel cervello. Questo riduce l'infiammazione e restringe i vasi sanguigni, risolvendo in modo efficace un mal di testa da emicrania. I triptani sono disponibili come pillole orali tradizionali, spray nasali, iniezioni e compresse che si sciolgono sotto la lingua.

Agiscono molto rapidamente per fermare i sintomi di emicrania.

  • almotriptan
  • eletriptan
  • frovatriptan
  • naratriptan
  • rizatriptan
  • sumatriptan
  • sumatriptan e naprossene
  • zolmitriptan

Possibili effetti collaterali di triptani includono formicolio o intorpidimento nelle punte, sonnolenza, vertigini, nausea e disagio nel petto o nella gola. Le persone con problemi di cuore o a rischio grave di ictus dovrebbero evitare l’assunzione dei triptani. I triptani possono anche causare la sindrome di serotonina — una complicanza potenzialmente fatale — se preso con un altro farmaco che aumenta la serotonina, come molti antidepressivi.

Farmaci antinausea

Questi farmaci riducono la nausea e il vomito che può accompagnare il mal di testa. Di solito sono presi insieme con un antidolorifico in quanto da soli non riducono il dolore.

  • dimenidrinato
  • domperidone
  • metoclopramide
  • proclorperazina
  • prometazina
  • trimethobenzamide

Questi farmaci possono rendervi assonnati, meno vigile, o dare vertigini e altri possibili effetti collaterali.

Gli oppioidi

Se il dolore dell'emicrania non risponde agli altri antidolorifici e un paziente non può prendere ergotaminici o triptani, un medico può prescrivere oppioidi, antidolorifici molto più potenti. Ci sono anche molti farmaci che combinano un oppiaceo con uno degli antidolorifici sopra elencati.

  • codeina
  • meperidina
  • morfina
  • ossicodone

Gli oppiacei portano un grave rischio di dipendenza, in modo che di solito sono prescritti con parsimonia.

Farmaci per il trattamento preventivo

Se si verificano frequentemente i mal di testa, il medico può prescrivere un farmaco preventivo per ridurre la frequenza e l'intensità del mal di testa. Questi farmaci sono presi su base regolare, di solito ogni giorno e possono essere prescritti da soli o in combinazione. Possono impiegare diverse settimane o mesi prima che gli effetti siano attivati. I farmaci preventivi per l'emicrania sono tutti più comunemente utilizzati per altre condizioni, ma sono stati scoperti essere efficaci anche per emicrania.

Beta-bloccanti

Comunemente prescritti per l'ipertensione arteriosa, i beta bloccanti diminuiscono gli effetti di ormoni dello stress sul cuore e vasi sanguigni. Possono contribuire a ridurre sia la frequenza e l'intensità del mal di testa.

  • atenolol
  • metoprolol
  • nadololo
  • propranolol
  • timololo

Effetti collaterali dei beta-bloccanti comprendono stanchezza, nausea, vertigini quando in piedi, depressione e insonnia.

Calcio-antagonisti

I calcio-antagonisti sono farmaci che agiscono sulla pressione sanguigna che moderano la costrizione e la dilatazione dei vasi sanguigni; sia pensa questo svolga un ruolo nel dolore dell'emicrania.

  • diltiazem
  • nimodipina
  • verapamil

Effetti collaterali dei calcio-antagonisti includono bassa pressione sanguigna, aumento di peso, vertigini e costipazione.

Antidepressivi

Gli antidepressivi influenzano i livelli di vari prodotti chimici del cervello, tra cui la serotonina.

  • amitriptilina
  • fluoxetine
  • imipramina
  • nortriptilina
  • paroxetina
  • sertralina
  • venlafaxine

Gli effetti collaterali di antidepressivi comprendono l'aumento di peso e diminuzione della libido.

Anticonvulsante

Gli anticonvulsivanti prevengono le crisi causate da epilessia o altre condizioni. Agiscono sull’emicrania calmando i nervi iperattivi nel cervello.

  • divalproex sodico
  • gabapentin
  • levetiracetam
  • pregabalin
  • tiagabina
  • topiramato
  • acido valproico
  • zonisamide

Effetti collaterali degli anticonvulsanti comprendono nausea, vomito, diarrea, aumento di peso, sonnolenza, vertigini e visione offuscata.

La tossina botulinica tipo A (Botox)

Iniezioni della tossina botulinica di tipo A (Botox) nei muscoli del collo o della fronte possono essere utili per alcune persone con emicrania cronica quando gli altri trattamenti falliscono. Generalmente si ripetono ogni tre mesi in modo che possano portare beneficio.

Ovviamente la tematica farmaci contro l'emicrania, resta a pura discrezione dello specialista che segue il paziente, il quale deciderà sulla base ai dati raccolti, quale sia il miglior trattamento farmaceutico da impiegare.

Farmaci utilizzati per il trattamento dell'emicrania

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo emicrania: farmaci

Emicrania: farmaci

questo articolo espone in modo chiaro le categorie delle medicine e le loro caratteristiche. Utile per chi vuole essere consapevole di ciò che assume, prescritto o no dal medico.

Lascia il tuo commento: