Endometriosi e le cause

Endometriosi e cause: l’endometriosi è un problema dell’endometrio, ovvero del tessuto che normalmente riveste l’utero e che viene espulso dal corpo durante il ciclo mestruale. Durante tale periodo, il tessuto si ispessisce in modo da prepararsi alla fecondazione. Nel caso in cui l’uovo non viene fecondato, l’endometrio si rompe e viene espulso via dal corpo assieme al sangue, durante la fase finale del ciclo mestruale. La situazione è leggermente differente se si è contratta l’endometriosi; quando vi è tale periodo, il tessuto si rompe, ma non riesce ad uscire fuori dall’utero. Il sangue intrappolato assieme al tessuto può portare, quindi, alla crescita di cisti, che a loro volta possono formare del tessuto cicatriziale ed aderenza, causando pertanto dolore soprattutto in prossimità del periodo in cui si hanno le mestruazioni. Tale problema può coinvolgere le tube di Falloppio, le ovaie ed il tessuto che riveste il bacino. In rai casi è possibile che coinvolga altre parti del corpo. In particolare una condizione di endometriosi è individuata quando vi è una crescita di tale tessuto al di fuori dell’utero.

le cause della endometriosi

Endometriosi e le sue cause

Le cause esatte che stanno alla base di tale problema restano ancora incerte, nonostante ciò è possibile individuarne alcune

Cause psicologiche

L’endometriosi è una condizione piuttosto complessa, che porta una serie di effetti differenti, tra i quali anche la psicologia gioca un certo ruolo. Come ogni altra malattia fisica, anche l’endometriosi può avere conseguenze sulla salute mentale del paziente. Sebbene i fattori psicologici giochino un ruolo nella malattia, ciò non implica la progressione o il peggioramento della stessa.

Tale correlazione si spiega analizzando gli stessi sintomi fisici o problemi che sono associati all’endometriosi. La malattia comporta un dolore cronico e fastidio che è peggiorato, secondo alcune ricerche sulla psicologia del dolore, dallo stesso modo in cui si pensa e quindi dal modo in cui viene affrontata la condizione di malattia.

Altro problema riguarda il fatto che l’endometriosi ha spesso effetti negativi sulla fertilità. Tale condizione ha una pesante influenza sulla psicologia poiché porta ad uno stato di stress, ansia, depressione oltre che ad una perdita di autostima. Tutti questi sentimenti non fanno che peggiorare lo stesso stato di malattia. Talvolta, le donne affette da endometriosi, proprio a causa di questi problemi, si sentono persino impotenti.

Altri fattori che implicano una condizione di endometriosi, sono di carattere psicosociale e quindi comportano problemi in campo lavorativo ed allo stesso tempo nei normali rapporti sociali. Talvolta è possibile che le donne con endometriosi, arrivino persino a perdere il lavoro in conseguenza alle eccessive assenze sul lavoro, per esempio, o altrimenti a causa del cattivo stato di salute che non permette più lo svolgimento di determinate attività.

La malattia ha inoltre influenza anche nei rapporti familiari e coniugali e quindi con il proprio partner. È possibile che segua une perdita di intimità; o ancora a causa dell’eccessivo dolore durante i rapporti sessuali è possibile che si presentino grandi difficoltà durante i rapporti sessuali.

Cause genetiche

Una delle cause che si associa all’endometriosi riguarda fattori di tipo ereditario. Tale malattia può essere tramandata per via genetica. Donne nate da madri che hanno riscontrato l’endometriosi, con molta probabilità vivranno anche loro questa situazione. Per di più una predisposizione genetica influisce anche sullo stato di malattia, che si manifesterà in maniera più grave. Fattori genetici possono essere determinanti anche per quanto riguarda uno squilibrio ormonale. A causa dei geni è possibile che si abbiano bassi livelli di progesterone.

Accanto questa prima spiegazione vi è un’altra teoria per la quale alcune donne possono nascere con una predisposizione delle cellule endometriale site nella cavità pelvica, in maniera tale da provocare più avanti lungo il corso della vita, un problema di endometriosi.

Indipendentemente dal fatto che la persona in questione abbia parenti nei quali è stato rilevato tale problema, il fattore genetico per quanto riguarda l’endometriosi è più influente nelle donne di origine asiatica rispetto a quelle di origine afro-caraibica. Per quanto riguarda quest’ultimo aspetto genetico, non tutti gli studi sono d’accordo riguardo l’affermazione.  I geni svolgono, ad ogni modo una funzione piuttosto importante nell’endometriosi.

Nonostante la notevole influenza di un fattore genetico, ciò non implica che necessariamente sarà riscontrato il problema, ma sicuramente comporta una certa predisposizione verso la malattia, o nel caso in cui sia già presente il problema di endometriosi assieme ad un fattore ereditario, la malattia si presenterà in maniera più grave.

Cause di infertilità

I problemi di infertilità legati all’endometriosi si ricollegano alla formazione di cicatrici ed aderenze. Anche una malattia lieve può portare infatti, alla formazione di un tessuto che aderisce all’ovaio, il che può inibire il rilascio dell’uovo che deve essere fecondato.

Alle volte l’endometriosi viene rilevata proprio a partire da un problema di infertilità ed allo stesso tempo l’endometriosi è uno dei fattori più rilevanti per quanto riguarda i problemi di fertilità. Tra l’uno e l’altro problema vi è uno stretto legame.

Le donne con endometriosi riscontrano gravi problemi di fertilità anche a causa degli alti livelli di prostaglandine che sviluppano e che portano ad un aumento delle contrazioni delle tube e dell’utero. Le tube di Falloppio in questi casi espellono l’uovo prematuramente e quindi ostacolano il concepimento.

Un’endometriosi grave causa per di più ulteriori danni poiché può portare alla distruzione dell’ovaio o alla formazione di aderenza, fattori che rendono l’ambiente ancora più sfavorevole per un’eventuale fecondazione.

Sintomi

L’associazione di determinati sintomi al problema dell’endometriosi non sempre è immediata. Ciò si deve al fatto che alcuni dei sintomi presenti sono in realtà dei problemi comuni nelle donne. I crampi mestruali, ad esempio, per molte donne sono dei sintomi normali durante il periodo in cui sono presenti le mestruazioni. La differenza sta nel fatto che nel caso in cui tale sintomo sia associato all’endometriosi, il dolore va via via aumentando con l’avanzare della stessa malattia. Ciò comporta un declino costante per la salute della donna oltre che un peggioramento per il suo sistema riproduttivo.

Sintomi che nella maggior parte dei casi si presentano insieme all’endometriosi sono: dolorosi crampi mestruali, dolore durante i rapporti sessuali e dolore durante l’evacuazione. Oltre ciò, altri possibili sintomi includono: sanguinamento dopo i rapporti sessuali, spooting premestruale (sanguinamento prima del periodo di mestruazioni) ed inoltre sangue presente un urine o feci.

Cura

La malattia si diffonde attraverso la circolazione sanguigna o linfatica.

Sebbene non si sia riuscita a dare una spiegazione del motivo per cui le cellule dell’endometriosi riescano ad entrare nel sistema di circolazione, ciò spiega il fatto per cui l’endometriosi a volte coinvolge cellule poste in aree remote rispetto l’utero. Per tale ragione è importante localizzare gli organi o le zone colpite da endometriosi ed in base a ciò è possibile scegliere la terapia più adatta per il caso in questione.

Il trattamento medico deve in primo luogo tener conto della gravità della malattia

Determinate terapie mediche possono essere efficaci in alcuni casi piuttosto che in altri. Nel caso in cui la malattia coinvolge le ovaie, per esempio, una terapia a base di farmaci non risulterà probabilmente efficace per la risoluzione del problema. Casi gravi di endometriosi richiedono necessariamente l’intervento chirurgico. Tale tipo di operazioni servono a rimuovere le spesse aderenze che si vengono a formare attorno le ovaie o in altre parti del corpo. Nel caso in cui il trattamento si limita a questo tipo di procedura, in genere è sufficiente l’utilizzo di un laparoscopio mediante il quale vengono individuati e quindi rimossi i tessuti che creano irritazione. Altre volte potrebbe essere necessario giungere ad operazioni che comportino l’asporto delle ovaie.

Le possibili cause della endometriosi

Malattie

Scrivi un commento in merito all'articolo dal titolo endometriosi e le cause

endometriosi analisi

salve, stiamo aspettando le analisi con la mia compagna che ha solo 22 anni spero che sarà in forma lieve perchè ci sto davvero male a vederla cosi...:-(

Lascia il tuo commento: