Enteriti virali acute e croniche

Le enteriti virali sono infiammazioni dell'intestino tenue e possono essere di due tipologie, acute e croniche, le enteriti acute sono causate da da virus, stafilococchi, streptococchi, salmonelle, tossine batteriche (ingerite con gli alimenti), parassiti etc.

Enteriti virali acute e croniche

Enteriti virali

Sintomi: esordio acuto con vomito, dolori crampiformi all'addome, scariche diarroiche (da 4-5 a molte di più) con feci molli o acquose e in alcuni casi può esserci anche diarrea sanguinolenta, febbre varabile, talvolta anche vomito.

Il paziente può andare incontro (per il vomito e la diarrea) a fenomeni di disidratazione e collasso cardiocircolatorio.

Di solito l'enterite acuta dura pochi giorni se ben curata. La terapia deve eliminare il dolore, correggere il vomito e la diarrea, agire contro gli agenti infettivi con antibiotici, correggere le turbe legate alla perdita di acqua e sali, combattere l'eventuale collasso ed è consigliata una dieta apposita.

Le Enteriti croniche invece sono provocate di solito da agenti batterici (coli e altri grannegativi, t.b.c.).

Il sintomo principale è la diarrea ed una forma di enterite cronica che può assumere caratteri di gravità è la ileite granulosa (o morbo di Crotin). 

Questo tipo di enterite colpisce alcuni segmenti del tenue, specialmente l'ileo terminale e che produce ispessimento della parete e ulcerazioni della mucosa provocando oltre alla diarrea anche dolori localizzati e anemie, calo di peso e può complicarsi con stenosi, fistole, ascessi.

I vari tipi di enteriti

Malattie

Lascia il tuo commento: