Erba della Madonna, Sedum telephium

Erba della Madonna è una pianta grassa alla quale per le sue proprietà la medicina popolare riconosce virtù emollienti, antiinfiammatorie, antidolorifiche e cicatrizzanti, il suo nome botanico è Sedum telephium, ed appartiene alla famiglia delle Crassulaceae, e la pianta viene anche coltivata a scopo ornamentale.

Erba della Madonna, Sedum telephium

Erba della Madonna

Nome comune: Erba della Madonna

Famiglia: Crassulaceae

Sostanze chimiche contenute:

  • Polisaccaridi
  • Polifenoli

L'erba della Madonna o meglio le foglie della pianta fresca vengono applicate su ferite o ustioni per favorire la cicatrizzazione, su piaghe o ulcere per favorire la detersione e la cicatrizzazione, su zone infette per favorire la suppurazione (paterecci, acne, ascessi, mastiti, idroadenite ascellare); efficace su calli o zone ipercheratosiche plantari.

Curiosità

  • Fu un monaco di Vallombrosa, Fulgenzo Vitman, docente anche di botanica farmaceutica, a descrivere per primo le proprietà curative della pianta.
    E nel 1770 infatti scriveva: "ulcera detergit, ad cicatricem perducit, tumorem suppurationem promovet et dolores mitigat" ( = deterge, favorisce la cicatrizzazione, rimuove la suppurazione e riduce il dolore).

Erba della madonna...

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: