Erba di San Giovanni

La pianta di Iperico detta anche Erba di S. Giovanni è una pianta erbacea perenne a radici fascicolate, poiché la Iperico è ricca di tannini, la sua destinazione è ancora quella di mitigare le infiammazioni intestinali.

Nome comune: Iperico; erba di S. Giovanni; Scacciadiavoli
Specie: Hypericum perforatum
Famiglia: Clusiaceae
Parte utilizzata: sommità fiorite

Erba di San Giovanni

Erba di san giovanni

Costituenti principali:

  • 15% tannini
  • diterpeni neo-clerodanici
  • saponine, olio essenziale, colina

Attività principali: astringenti, antiinfiammatorie; cicatrizzanti

Impiego terapeutico: sconsigliato

L'iperico o Erba di S. Giovanni è usata per uso esterno per attenuare le infiammazioni della cavità orale, rassodare le gengive, frenare emorragie interne ed esterne, fungere da astringente su pelli fortemente arrossate, ridurre i disturbi emorroidali.

L'erba di S. Giovanni può essere usata anche per combattere la depressione.

La pianta di Bugula o Erba di S.Giovanni...

Erbe officinali piante medicinali

Lascia il tuo commento: