Erbe officinali piante medicinali

Erbe e piante officinali vengono da sempre utilizzate dall'uomo come rimedio naturale utile per favorire il benessere dell'organismo in determinati momenti o particolari situazioni.

  • Lippia citriodora Verbena

    Lippia citriodora - Proprietà lippia citriodora
    Lippia citriodora famosa per le sue proprietà curative è una pianta di sapore di sapore gradevole e quindi di buona tollerabilità, rientra da sempre come aromatizzante nella composizione di svariate tisane, la pianta possiede tra l'altro interessanti proprietà stomachiche ed antispasmodiche e per queste sue caratteristiche trova indicazione nell'ipotonia digestiva e nel meteorismo. Nome comune: Lippia; Verbena odorosoFrancese: Verveine odoranteInglese: VervainFamiglia: Lamiaceae Parte utilizzata: foglie e sommità fiorite
  • Canapa acquatica

    Canapa acquatica
    Canapa Acquatica pianta dove nel fitocomplesso sono presenti gli alcaloidi pirrolozidinici la cui epatotossicità è stata più volte segnalata quindi, tutto ciò induce a sconsigliare tassativamente l'impiego della pianta.
  • La drosera

    Drosera - La pianta di drosera possiede varie proprietà medicinali
    La drosera a cosa serve? La drosera è un’erba officinale dalle numerose proprietà terapeutiche che viene coltivata in tutto il mondo per scopi medicinali che vengono impiegati in Europa, Cina, India ed America; la sua crescita può toccare i 20 centimetri di altezza dove sbocciano fiori bianchi con 5 petali e 5 sepali, vicino ai quali si sviluppano i suoi frutti sferici e delle foglie dalla forma simile ad una rosetta.
  • Essenza di benzoino

    Benzoino - Proprietà olio essenziale di benzoino
    Benzoino detentore di un particolare olio essenziale ricco principalmente di acido benzoico, acido cinnamonico e vanillina, grazie ai quali è utile per una azione calmante e riscaldante. L'essenza è usata anche nella cura delle malattie cutanee, soprattutto eczemi. La sua proprietà antibatterica la rende efficace per combattere le infezioni dell'apparato respiratorio.
  • Primula Veris L., Primula

    Primula - Primula Veris dalle proprietà interessanti
    I fiori della primula hanno proprietà diuretiche, sedative, antispasmodiche utili per eccitazione nervosa, insonnia, palpitazioni e vertigini mentre le radici, più ricche di principi attivi hanno soprattutto prerogative tossifughe ed espettoranti utili durante le influenze.
  • Cura del bonsai

    Cura bonsai - Come prendersi cura e curare la pianta bonsai
    Come si cura il bonsai? Prendersi cura del proprio bonsai è più semplice di quanto si creda, curare periodicamente il bonsai anche se in termini di tempo può risultare impegnativo è importante per garantire la durata e la salute di questa piccola pianta. Con il termine bonsai (dal giapponese “Bon”-contenitore e “Sai”-educare) si indica una particolare arte orientale, nata in Cina e sviluppata in Giappone, che comporta la coltivazione per anni di miniature di alberi in piccoli vasi dandone una diversa forma e dimensione attraverso attente cure, paragonabili alle altre piante, i bonsai ricevono più cure e più attenzioni e nel rispetto della pianta vengono applicate specifiche tecniche per renderli più forti e adatti a sopravvivere in spazi ristretti.