Erbe officinali piante medicinali

Erbe e piante officinali vengono da sempre utilizzate dall'uomo come rimedio naturale utile per favorire il benessere dell'organismo in determinati momenti o particolari situazioni.

  • Rimedi della nonna orzaiolo

    I rimedi della nonna contro l'orzaiolo
    I rimedi della nonna per l'orzaiolo sono efficaci? Gli occhi sono le nostre “finestre sul mondo” sono due organi delicati e complessi, quindi qui troveremo dei rimedi della nonna contro l'orzaiolo. Se non sono curati, possono portare ad una serie di problemi, come l'irritazione, la secchezza, l'infezione agli occhi, alla cataratta e persino alla cecità. Non solo, alcune malattie degli occhi possono indicare se qualcosa è andato storto in qualche altra parte del corpo.
  • Sambuco acquatico

    Sambuco acquatico
    Il Sambuco acquatico (Viburnum opulus) è un arbusto della famiglia delle Caprifoliaceae. L'habitat del sambuco acquatico corrisponde a: luoghi palustri, sottoboschi freschi ed ombrosi
  • Uva ursina

    Infuso di Uva ursina
    Infusi freddi a base di uva ursina Versare 1/2 litro di acqua fredda su 3 cucchiai di foglie fresche o essiccate di uva ursina. Lasciare in infusione per 12-24 ore, mescolando di tanto in tanto, riscaldare, senza bollire, e berne 2-3 tazze al massimo durante la giornata.
  • Quercus robur L., Quercia o Farnia

    Quercus robur  - Proprietà della farnia quercus robur
    La farnia o quercia ha diverse proprietà che sono principalmente racchiuse nella sua corteccia, tali proprietà sono usate in erboristeria come astringente, antisettica, utile nei casi di diarrea e dissenteria ad esempio. La Quercia grazie alla presenza dei tannini, un principio attivo astringente, era usata già in antichità dai nativi nordamericani contro i sintomi di diarrea, emorroidi e ferite.  
  • Essenza di anice

    Essenza di anice
    L'essenza di anice contiene principalmente acido di anice, trans-anetolo, chetane di anice e aldeide di anice. L'olio essenziale allevia i disturbi della digestione, le coliche ed i dolori gastrici di origine nervosa. Usata internamente, l'essenza calma la muscolatura liscia dell'intestino e aiuta contro le malattie diarmiche e delle vie respiratorie. Un colluttorio con essenza d'anice rinfresca l'alito e cura le mucose della bocca. L'essenza di anice, inoltre, inibisce la crescita batterica, responsabile della qualità dell'alito e combatte le infiammazioni gengivali.
  • Canapa selvatica, Galeopsis tetrahit

    Canapa selvatica, Galeopsis tetrahit
    Tisana di canapa selvatica Versare 1/4 di litro d'acqua bollente su 2 cucchiaini di canapa selvatica essiccata,lasciare riposare 10 minuti e poi filtrare. In alternativa,si può preparare un decotto: versare la canapa nell'acqua fredda, bollire per 5 minuti e poi filtrare. Contro la tosse bere alcune tazze più volte al giorno,addolcendo con miele. In caso di problemi digestivi, bere l'infuso prima dei pasti.